Vai al contenuto
Home » News » Better Call Saul: Bryan Cranston parla delle scene in cui saranno coinvolti Walter White e Jesse Pinkman

Better Call Saul: Bryan Cranston parla delle scene in cui saranno coinvolti Walter White e Jesse Pinkman

L’attesa per la seconda e ultima parte di Better Call Saul non smette di sembrare infinita, neanche adesso che manca soltanto qualche giorno. Il 12 è infatti ormai arrivato, e questo vuol dire più di quanto si possa immaginare. Il finale della serie risponderà a molte delle domande che ci hanno tormentato in questi anni, una su tutte riguarda il destino di Kim. C’è chi pensa che la sua uscita di scena sarà drammatica e la vedrà morire, ch prenderà una strada diversa e chi non riesce a immaginare quale possa essere il suo destino, data la genialità di Vince Gilligan. Ma questa non è l’unica sorpresa che ci attende: come detto alcuni mesi fa, Better Call Saul riporterà in scena i magistrali protagonisti di Breaking Bad, Walter White e Jesse Pinkman. Non sappiamo ancora molto rispetto alla loro entrata in scena, e va benissimo così. Uno spoiler potrebbe rendere meno intenso ciò che accadrà, e non possiamo permettercelo. Ogni cosa deve essere gustata per il meglio, perché non siamo soltanto di fronte alla fine di una Serie Tv, siamo di fronte alla fine di un’era. Eppure, Bryan Cranston ha deciso di lasciarsi andare a qualche anticipazione ben misurata, capace di alzare ancor di più il nostro hype senza però dire troppo. Nel dettaglio, l’attore ha parlato del suo coinvolgimento – e di quello di Aaron Paul – nell’ultima stagione, dando anche il numero esatto di scene in cui li vedremo. Durante il podcast Basic! di SiriusXM, Cranston ha parlato dei personaggi di Walter e Jesse dichiarando che ci saranno ben tre scene in arrivo. Qui di seguito le sue parole:

C’è una scena in cui è presente Aaron senza d me. E c’è una scena in cui io sono presente senza di lui. E poi c’è una scena in cui siamo entrambi. Ci sono quindi tre scene in arrivo, ed è piuttosto fantastico.

Avete capito bene: Better Call Saul farà tornare i due magistrali protagonisti di Breaking Bad per ben tre scene capaci di farceli rivivere sia nella loro individualità che nel loro iconico duo. Il grande evento è ormai quasi giunto da noi, tutto sta sta per trovare finalmente una soluzione, una risposta. Vince Gilligan è pronto a mostrarci un altro gran finale dei suoi, e tutto suona perfetto come quella volta in cui, nel 2015, Breaking Bad concluse la sua storia. Siamo pronti a rivivere quel momento, nella speranza che ne arriveranno altri con nuovi spin off, notizia di cui non si ha nulla di certo ma che non si esclude. Se Gilligan deciderà di continuare, noi saremo pronti e presenti ma, nel frattempo, preghiamo per Kim.

LEGGI ANCHE – Bryan Cranston svela alcuni retroscena sul suo ritorno in Better Call Saul: «È stato surreale»