in

Allison Mack a processo, l’attrice di Smallville rischia fino a 15 anni di carcere: «Mi spiace tanto»

Allison Mack

Allison Mack è un nome che tutti i fan di Smallville conoscono. È stata infatti l’interprete di Chloe Sullivan, migliore amica di Clark e giornalista in erba nel liceo della città. Tuttavia il suo nome è oggi conosciuto ai più per cose ben più gravi, avendo lei stessa confessato due anni fa di aver reclutato schiave sessuali per la setta NXIVM, rete nella quale rischiava di essere attirata persino Emma Watson. Le vicende sono ormai di dominio pubblico da diversi anni, e diverso tempo fa si annunciò che sarebbe nata anche una serie tv sull’argomento, dal titolo The Vow (per maggiori dettagli date un’occhiata anche qui).

Facciamo un po’ di luce sulla vicenda per chi si fosse perso dei pezzi per strada. Nel 2018 Allison Mack venne accusata di traffico sessuale, cospirazione del traffico sessuale e cospirazione per il lavoro forzato, per conto di NXIVM, setta statunitense dedita al traffico sessuale fondata da Keith Raniere. L’uomo era stato arrestato un mese prima della Mack, la quale si era dichiarata in un primo momento innocente rispetto a tutte le accuse a suo carico. Solo in un secondo momento la donna si è dichiarata colpevole di tutto, ammettendo anche di reclutare donne per l’organizzazione con il pretesto di farle aderire a un programma di tutoraggio femminile.

Ora che si avvicina il processo, nel quale rischia fino a 15 anni di carcere, Allison Mack ha deciso di scrivere una lettera a tutte le vittime di NXIVM, per scusarsi.

Per quel che riguarda il processo, sappiamo che la sentenza è ormai alle porte, e sarà infatti pronunciata proprio domani, 30 giugno 2021, nell’aula cerimoniale Jack B. Weinstein a Brooklyn, New York. Proprio per il rischio così elevato di una condanna a ben 15 anni di prigione, Allison Mack ha rilasciato una dichiarazione, accompagnata anche da una lettera dei suoi avvocati, in cui si rivolge a tutti coloro che sono stati colpiti dalle sue azioni, ai quali chiede perdono. Prima di lei, come dicevamo, è stato arrestato anche il presidente della setta, Keith Raniere, al quale sembra dovessero essere sottomesse sessualmente tutte le donne appartenenti alla setta, secondo un rapporto descritto come quello tra padroni e schiave. L’uomo è stato arrestato in Messico due anni fa e lo scorso ottobre è arrivata la sentenza che l’ha condannato a ben 120 anni di carcere.

In vista del processo così imminente, quindi, Allison Mack ha deciso di parlare. Dichiara infatti: “Ora è di fondamentale importanza per me dire, dal profondo del mio cuore, che mi dispiace così tanto“. Ha poi aggiunto: “Mi sono buttata negli insegnamenti di Keith Raniere con tutto quello che avevo. Credevo, con tutto il cuore, che le sue parole mi stessero portando a una versione migliore e più illuminata di me stessa. Ho dedicato a lui la mia lealtà, le mie risorse e, in definitiva, la mia vita. Questo è stato il più grande errore e rimpianto della mio vita“.

Le dichiarazioni di Allison Mack però non si fermano certo qui. Continua infatti parlando delle vittime della setta, definendole come “coloro che sono stati colpiti dal danno collaterale delle mi scelte distruttive“. Non bastasse questo, ha anche aggiunto che passerà il resto della sua vita a lavorare per fare ammenda e diventare una donna più compassionevole. Nella sua dichiarazione dice infatti: “Mi dispiace per quelli di voi che ho portato in NXIVM. Sono terribilmente dispiaciuta di avervi mai esposto agli schemi nefasti ed emotivamente violenti di un uomo contorto. Mi dispiace di avervi incoraggiato a usare le vostre risorse per partecipare a qualcosa che era alla fine così brutto. Non prendo alla leggera la responsabilità che ho nella vita di coloro che amo e sento un forte senso di colpa per aver abusato della vostra fiducia, portandovi su un sentiero negativo“.

Quali sono le vostre opinioni sulla faccenda? Credete che siano parole sincere che vengono dal cuore o invece sono lacrime di coccodrillo le parole di Allison Mack?

Written by Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

how i met your mother

10 attori delle Serie Tv di cui non indovinerete mai la vera età

Fear Street

Fear Street, ecco il trailer della trilogia horror di Netflix