in

5 modi in cui Netflix ha rivoluzionato il nostro modo di guardare le Serie Tv

Netflix

C’era una volta, nel cosiddetto a.N. (avanti Netflix), un regno non molto diverso dal nostro. La gente usciva di casa, si parlava ed era costretta in assurde convenzioni sociali: i nerd con gli occhiali venivano chiamati quattrocchi, gli sportivi senza cervello erano i padroni della scuola e se preferivi startene a casa davanti alla tv invece che uscire a berti una birra eri uno sfigato.

Poi arrivò Netflix.

5 modi in cui Netflix ha cambiato il nostro modo di guardare le Serie Tv

Netflix ha cambiato completamente il nostro modo di guardare le Serie TV, e non solo: ha cambiato proprio il nostro modo di approcciarci al mondo seriale, travolgendoci e trascinandoci in un mondo fatto di divani, copertine e caffè.

#1 Streaming: nuovo genere tra cinema, tv e romanzo

5 modi in cui Netflix ha cambiato il nostro modo di guardare le Serie Tv

La letteratura è l’espressione sociale dell’essere umano. Per anni tra i banchi di scuola abbiamo studiato su pagine ingiallite e piene di scarabocchi ciò che gente prima di noi aveva scritto. Non era importante imparare quella determinata poesia, o essere in grado di farne una parafrasi corretta: il punto era comprendere lo sviluppo del pensiero umano che tra quelle parole cambiava e si evolveva, rappresentando sempre perfettamente l’anima di quella determinata epoca.

Le Serie Tv sono l’espressione letteraria della nostra epoca.

Purtroppo o per fortuna il mondo è cambiato: la maggior parte di noi non è più tipo da poesia e carta stampata. Non abbiamo più tempo per autori come Tolstoj o Tolkien. Abbiamo bisogno che l’informazione sia rapida, incisiva e che ci prenda il meno tempo possibile, convinti come siamo di non avere più abbastanza tempo.

5 modi in cui Netflix ha cambiato il nostro modo di guardare le Serie Tv

Ecco dunque come i primi vent’anni degli anni 2000 trovano la loro peculiare forma di espressione: le Serie Tv (e se volete trovarne alcune che ci mancano immensamente leggete questo).

Un tempo c’era gente che vedeva l’alba perché non poteva smettere di leggere, perché ad ogni fine capitolo aveva bisogno del seguente, come una sorta di droga che trovava appagamento solo nel vedere che cosa sarebbe successo in seguito.

Il cinema è probabilmente un genere a parte che ci teneva incollati allo schermo per un paio d’ore circa, coccolandoci per un intervallo di tempo deputato alla nostra più totale distrazione. Erano rapidi e conclusi in se stessi.

E poi, lentamente, hanno cominciato a farsi largo le Serie Tv.

In principio erano puro intrattenimento, dovevano tenerti incollato allo schermo e raccontarti qualcosa, ma vigeva la regola dell’episodio: tutto iniziava e si concludeva all’interno di al massimo 45 minuti. Era fondamentale il pilot, in cui bisognava comunicare il più possibile e conquistare lo spettatore, e fondamentale era la questione tempo.

5 modi in cui Netflix ha cambiato il nostro modo di guardare le Serie Tv

Nell’ultima decina d’anni scarsa è arrivato lo streaming e di conseguenza Netflix, così il mondo è cambiato di nuovo.

Le storie vengono architettate nei minimi dettagli, disseminando collegamenti tra la prima stagione e l’ultima con un’attenzione maniacale.

In Buffy, Friends o Gilmore Girls poteva capitare che tra il primo episodio e l’ultimo ci fossero delle incoerenze, dei piccoli errori narrativi perché la storia si era sviluppata in modo imprevedibile e incontrollato.

Ora questo non può più accadere, perché lo spettatore non si gusta più la serie spalmata in anni e anni, ma con un’abbuffata continua di informazioni.

5 modi in cui Netflix ha cambiato il nostro modo di guardare le Serie Tv

Il “Previously” non ci serve più a una fava, noi sappiamo perfettamente cosa è accaduto prima perché probabilmente quel prima risale alla stessa medesima giornata.

Paradossalmente le Serie Tv modalità Netflix sono molto più simili ad un romanzo che a un film o a una serie anni ’90.

Decidiamo noi il quanto, possiamo andare a rivederci gli episodi passati tutte le volte che desideriamo, e ci immergiamo in essa con un’intensità tale che quella serie diventa parte integrante di noi, condizionando la nostra giornata, e, ammettiamolo, rendendoci anche abbastanza strani agli occhi del mondo esterno.

Written by Sara Di Cerbo

C'è chi legge perché in cerca del proprio sogno, mentre chi scrive lo fa perchè ama regalare sogni. Dal canto mio faccio il possibile: scrivo da quando ne ho memoria, ho pubblicato il primo di (spero) molti romanzi nel 2015, frequento un'università senza speranza e mi cullo tra libri, film ed ovviamente meravigliose Serie Tv. Dopotutto un nerd è qualcuno che non ha paura di rimanere indietro rispetto al resto del mondo, se questo vuol dire continuare ad inseguire la propria passione.

westworld lost

Westworld vs Lost: Serie Tv a confronto

Sherlock

8 cose di Sherlock che potevano essere gestite decisamente meglio