in ,

Netflix: lo special La Prima Tentazione di Cristo, online da un mese, continua a scatenare il caos

netflix

Da inizio dicembre è possibile trovare su Netflix uno special di Natale che ha scatenato le ire di molti. L’episodio è targato Porta dos Fundos, un gruppo brasiliano di comici che fanno satira considerata spesso molto estrema.

Il titolo è A Primeira Tentação de Cristo, ovvero La prima tentazione di Cristo. In questo episodio Gesù è omosessuale e porta a casa il suo compagno Orlando per farlo conoscere alla famiglia, trovando però che gli è stata organizzata una festa a sorpresa, così cerca di nascondere la verità agli ospiti.

Questo special non è la loro prima produzione a tema religioso, ma questa volta sono davvero riusciti a scatenare le ire di molti cristiani in tutto il mondo. È partita una petizione, firmata già da più di due milioni di persone (sui tre richiesti), perché lo special venga rimosso da Netflix in quanto considerato “seriamente offensivo per i cristiani”. Ma non è finita qui.

netflix

Ovviamente molti hanno detto la loro su Twitter, su cui gli hashtag #CancelNetflix e #CanceloNetflix si sono immediatamente diffusi. Molti hanno condannato lo special, dichiarandolo offensivo e null’altro, e affermando che se si fosse trattato di un’altra religione sarebbe stato cancellato subito, oppure che nessuno si sarebbe permesso di ridicolizzarla così perché solo la religione cristiana viene presa di mira in questo modo.

C’è anche chi d’altra parte condanna proprio chi critica in tal modo lo special, accusando buona parte di questi di non averlo nemmeno visto e di non sapere di cosa stiano parlando, o di sentirsi oltraggiati per le cose sbagliate.

Ovviamente anche molte figure politiche e religiose hanno detto la loro. Tra i commenti più estremi troviamo quello di Monsignor Henrique Soares da Costa Vescovo di Pernambuco (Brasile), che ha dichiarato di aver cancellato il suo account Netflix e ha invitato altri a fare altrettanto. Ha definito lo special una “blasfemia volgare e irrispettosa” e ha aggiunto che “quell’azienda (Netflix) è posseduta dalla forza demoniaca”.

Ci sono state però anche conseguenze ben più serie: il 24 dicembre qualcuno ha lanciato delle bombe molotov contro la sede di Porta dos Fundos, che ha preso fuoco. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma lo staff che al momento dell’attacco lavorava ha corso un serio pericolo.

Porta dos Fundos non si è però fatta scoraggiare. Ha condannato l’atto di violenza e si è dichiarata fiduciosa che i colpevoli verranno trovati e puniti. Ha inoltre affermato che continueranno a fare dello humour, più uniti e più forti di prima, fiduciosi che l’amore e la libertà di parola avranno la meglio sull’odio.

Leggi anche: Netflix – Altre critiche dall’autore di BoJack Horseman

Written by Antonia Perreca

Sono una stramba nerd libromane con una folle passione per Stephen King.
Mi piacciono le sportive d'epoca, il rock d'altri tempi, le camicie a scacchi, la metà del tempo faccio riferimenti che nessuno capisce... Insomma, sono Dean Winchester al femminile!
Nella vita leggo libri e guardo Serie Tv, e nel tempo che avanza cerco di far rientrare studio e lavoro. Ma le prime due hanno la precedenza, sia chiaro!

You 2 – La stagione che ci ha mostrato un Joe diverso. Forse

stranger things

Stranger Things 4, la stramba teoria che Gaten Matarazzo non vuole si realizzi