in

Le 5 Serie Tv più sopravvalutate di Netflix

2) La Casa de Papel

La Casa de Papel

Poteva mancare La Casa de Papel? Purtroppo no. Ma non perché non sia un buon prodotto, anzi, ma perché l’opinione più diffusa la definisce ‘capolavoro’, quando in tutta onestà i capolavori sono altri.

Ognuno ha il suo metro di paragone, questo è indubbio, e a meno che non si sia dei critici cinematografici, siamo tutti sullo stesso piano: fruitori di un servizio, pubblico della fascia media. Non esistono opinioni giuste o migliori di altre, assolutamente no, ma con le opinioni contrastanti bisogna farci i conti sempre.

La Casa de Papel è indubbiamente un buon prodotto, ma prima di valutarla come ‘eccellente’ bisognerebbe andar oltre i colpi di scena, che sono intriganti, ma non possono costituire i pilastri su cui si poggia l’intera serie.

Incoerenze significative fanno vacillare la sceneggiatura di continuo, rendendo incongruenti alcuni passaggi significativi. I cliffhanger hanno la capacità di tenerci incollati allo schermo, ma non sono sufficienti per definire una serie di qualità.

Il minimo sindacale che vien chiesto da una serie è che non vi siano buchi di trama e che il racconto fili liscio come l’olio, cosa che purtroppo, nonostante La Casa di Carta abbia un’ottima reputazione, bisogna obiettivamente ammettere che non sempre accade.

Scritto da Claudia Balmamori

Ho finito Netflix.

v-wars ian somerhalder

Ian Somerhalder – Finito in ospedale a causa di V-Wars

La classifica delle 10 Serie Tv peggiori del decennio secondo IMDb