Vai al contenuto
Home » Ms. Marvel » Ms. Marvel 1×02 – I nuovi poteri di Kamala 

Ms. Marvel 1×02 – I nuovi poteri di Kamala 

*Alert* – Se non avete visto Ms. Marvel 1×02 potreste imbattervi in qualche spoiler

Alla fine del primo episodio di Ms.Marvel, Kamala aveva scoperto di avere dei super poteri. La protagonista sembrava esaltata dall’idea di poter diventare un’eroina, ma voleva saperne di più. Da cosa derivano i suoi poteri? A chi apparteneva il bracciale di famiglia da cui fuoriesce energia?

Il secondo episodio di Ms.Marvel parte da queste domande e prova a darci delle risposte nel corso di cinquanta minuti divertenti e frenetici. Kamala e il suo migliore amico Bruno salgono sui tetti della città per testare i nuovi poteri della protagonista in un contesto che ci ricorda un giovane Peter Parker alle prese con la sua ragnatela. Attraverso prove e tentativi, Kamala tenta di capire come controllare le onde di energia e soprattutto cosa effettivamente può fare con i suoi poteri. In questi frammenti c’è un omaggio alla morte di Vedova Nera in Avengers Endgame: Kamala sta per cadere dal tetto e Bruno cerca di tenderle mano proprio come fece Occhio Di Falco con Natasha. 

L’alchimia tra Bruno e Kamala ci sta piacendo molto. Non è solo il classico rapporto mente-braccio, ma molto di più. I due si supportano a vicenda insegnandosi che la vita se affrontata in due assomiglia solo ad un granellino di sabbia. Bruno è anche la voce della speranza e illumina la vita di Kamala con una fiducia che travalica i sentimenti. Egli stesso cambia la prospettiva della serie. Se nel primo episodio i poteri di Kamala sembravano derivare dal bracciale di famiglia, Bruno ci fornisce un nuovo spunto delineando la storia di un eroe che ha già in sè i poteri. Il bracciale serve solo per sprigionare questi poteri.

Il bracciale ha fatto uscire la supereroina che sei

Ms. Marvel 1×02: l’alchimia tra Bruno e Kamala è forse il principale pregio dello show

Ms.Marvel 1×02 conferma il suo modo di fare prettamente teen, ma non stanca. La narrazione procede mostrandoci la vita di Kamala che cambia completamente quando un nuovo ragazzo si trasferisce nella sua stessa scuola. È Kamran, un ragazzo affascinante e attraente a cui la nostra eroina sembra affezionarsi senza freni. Kamala dovrà affrontare il pericolo più grande che attanaglia gli eroi: la doppia natura. Quanto costa essere un supereroe e soprattutto quanto si è disposti a perdere pur di preservare l’identità segreta? 

Ms.Marvel trova nell’ equilibrio il suo punto forte. Riesce a essere una serie tv che parla di eroi, ma non solo. È un prodotto audace e coraggioso che sa di essere prettamente teen, ma in cui troviamo molti sotto testi importanti e interessanti. In questo senso la new entry Nakia è azzeccatissima. La migliore amica di Kamala ha il ruolo di portare alla ribalta le complessità etniche che appartengono a Kamala e a tutti quelli come lei. Partendo dal ruolo delle donne all’interno della moschea, ai luoghi comuni sull’hijab, Nakia guida lo spirito di cambiamento all’interno della Moschea. 

Tra amori, amicizie e allenamenti, Kamala inizia a interrogarsi sui suoi poteri che sembrano avere dei collegamenti con la sua famiglia. La sua bisnonna è scomparsa molti anni fa durante la Partizione in India e nessuno vuole parlare di lei perché considerata ‘il male della famiglia’. Perché spesso ha delle visoni di una donna? Il colpo di scena arriva nel finale quando, dopo aver salvato un bambino, sale in macchina di Kamran. Il ragazzo non resta spiazzato dal costume e dai poteri di Kamala e per di più porta in macchina una donna. Sarà la stessa donna che Kamala vede attraverso le visioni? 

Ms. Marvel 1×02: un altro punto di forza, finora acclamato dai fan, sono gli effetti speciali

Ms.Marvel è un puzzle che stiamo scoprendo insieme 

È un arcobaleno che sta prendendo vita attraverso colori nuovi. Perché è proprio questo che ci sta piacendo di questa serie. La novità. La novità che riguarda la trama, i contesti, ma soprattutto l’estetica. Ms.Marvel continua ad essere luce per i nostri occhi attraverso scene mozzafiato e rimandi al fumetto. La serie si prende i suoi tempi e i suoi spazi senza strafare e non ha fretta di buttare Kamala nel bel mezzo di una guerra o a caccia di cattivi. Kamala si sta conoscendo e si fa conoscere per quello che è: una ragazzina qualunque( non qualunque) alle prese con la sua doppia identità. Ci sarà modo e tempo per conoscere la sua storia e non vediamo l’ora di scoprire il mistero che lega la sua famiglia ai suoi poteri. 

L’episodio, nel finale, ci lascia intendere che la Damage Control è sulle tracce di Kamala. A quale scopo? Vogliono reclutarla o sbarazzarsene? In attesa di nuove risposte siamo convinti che Kamala potrebbe diventare un futuro membro degli Young Avengers. Siamo pronti a conoscere il destino di questi ‘piccoli’ eroi.

LEGGI ANCHE – Ms. Marvel, la star Iman Vellani: «Non farò come Tom Holland»