Vai al contenuto
Home » Modern Love: Mumbai » Modern Love Mumbai è interessantissima. E diversa da tutte le rom-com che avevamo visto finora

Modern Love Mumbai è interessantissima. E diversa da tutte le rom-com che avevamo visto finora

Rom-com. Se cercate su Google questo termine ormai diffusissimo per indicare un preciso genere di serialità televisiva, scoprirete che si tratta dell’abbreviazione di romantic comedy (commedia romantica). Sempre secondo Google, questo tipo di programma televisivo o film porta sullo schermo l’amore in tutte le sue sfumature, ma si serve di una narrazione ironica, creata apposta per divertire e far sorridere lo spettatore. Fino a qui nulla di strano, Modern Love Mumbai rispecchia perfettamente tali caratteristiche, così come il suo originale statunitense composto da due stagioni (qui la nostra recensione della seconda). Eppure, questa serie tv antologica indiana è per certi versi innovativa, originale e unica nel suo genere.

In attesa della terza stagione di Modern Love, diretta da John Carney, Amazon Prime Video ha deciso di puntare sullo stesso format lanciando sulla piattaforma di streaming, il 13 maggio 2022, i 6 episodi che compongono questa rom-com indiana. E proprio quel giorno, siamo stati sorpresi piacevolmente da puntate leggere, attuali, scorrevoli e in grado di trasmettere, attraverso colonna sonora, immagini e tradizioni, un’atmosfera unica e inusuale. Sì, perché la vera particolarità di questa serie non sta tanto nelle tematiche trattate (che a parte forse quella del primo episodio sono già state toccate molte altre volte), quanto nella rappresentazione colorata, sincera e fresca che viene fatta di un mondo percepito fin troppo spesso come lontano e, per questo, non esplorato abbastanza.

modern love mumbai dragon

Modern Love Mumbai è una serie complessa nella sua semplicità. È interessante e merita l’attenzione che in Italia non ha ancora ricevuto.

A fare da centro nevralgico alle vicende dei protagonisti c’è, stavolta, Mumbai (conosciuta come Bombay fino al 1995), non più la New York di Modern Love, sebbene anche in questo caso la materia narrativa sia stata riadattata dalle storie di cui parla la famosa rubrica settimanale del New York Times. In questa metropoli sempre in movimento, dove le vite di milioni di persone si intrecciano continuamente e freneticamente senza lasciare traccia, quelle dei protagonisti della serie, ognuno originario di una zona diversa della città, trovano il loro piccolo spazio. Così abbiamo modo di conoscere più aspetti di Mumbai. Da un lato c’è l’ambiente caotico, povero e a tratti claustrofobico in cui vive Lali, la protagonista del primo episodio; da un altro c’è la Mumbai etnica e piena di culture diverse in cui hanno trovato la propria casa Sui e suo figlio Ming, i protagonisti del terzo; da un altro ancora ci sono le periferie benestanti e il centro della città, che fanno da sfondo alle storie dei restanti personaggi.

Insomma, stiamo parlando di una serie eclettica. Non soltanto per l’ampio ventaglio di personaggi (quindi anche di un numeroso cast di famosi attori e attrici di Bollywood) e situazioni che propone sullo schermo, o per il modo in cui sa fonderle con la cultura indiana, ma anche perché riesce a non tralasciare nessun aspetto di una città globalizzata e piena di diversità. In Modern Love Mumbai sentiamo parlare dialetti diversi, veniamo a conoscenza di aspetti legati alle varie religioni che praticano gli abitanti di questa capitale indiana, ma scopriamo anche tutte le disparità culturali che ci sono.

modern love mumbai ep 4

La componente romantica non viene mai trascurata, ma sa fondersi perfettamente con gli altri elementi narrativi.

A caratterizzare le vicende amorose dei protagonisti della serie è una scrittura che predilige un tono ironico (forse anche più del suo originale statunitense), ma che non dimentica di bilanciarlo con qualche punta di tragicità e di disillusa consapevolezza. Ed è per questo che, affezionarsi alla serie, è tanto semplice. Ogni storia narrata è realistica. Identificarsi nel desiderio di riscatto di Lali, nel dolore di Manzu causato da una scelta forzata tra famiglia e amore o nel bisogno di Latika  di avere dello spazio da dedicare a sé stessa, è davvero facile. E questo non perché Modern Love Mumbai sia un prodotto banale, ma perché nonostante la lontananza geografica è una serie che parla di sentimenti. Anzi, forse il tema principale di questo piccolo gioiellino indiano è proprio quello dell’amore per sé stessi. Tutte le storie, alla fine, per poter trovare una conclusione, devono passare per lo step dell’amor proprio, del riconoscimento delle proprie emozioni.

In qualche modo, Modern Love Mumbai è anche un percorso di formazione, seppur breve. Un intenso viaggio alla scoperta di quello che può essere considerato l’amore più moderno che ci sia, quello per sé stessi, sebbene la strada per arrivare a destinazione sia costellata di buche e curve terribili.

If you love yourself, you will be happy. / Se ami te stesso, allora sarai felice.

Come può esserci una frase più vera di questa?

Ad aggiungere un pizzico di magia alla rom-com più particolare che ci sia, c’è anche una colonna sonora che richiama insistentemente il tema di ogni puntata, accompagnando visivamente e musicalmente lo spettatore in un luogo accogliente e pieno di luci. Ogni forma d’arte è celebrata. A partire dalla musica appena citata, per arrivare alla cucina (tema che ritorna insistentemente in quasi ogni episodio) e poi al potere della parola e della lettura. Tutto ciò rende un individuo davvero libero di essere, ed è per questo che Modern Love Mumbai ci è piaciuta così tanto.

modern love mumbai ep 5

Siamo di fronte a una commedia romantica atipica ma speciale, capace di donare dolcezza e spensieratezza al tempo stesso. In grado di mostrare come basti osservare le cose da un altro punto di vista per imparare ad aprire la mente a tutto quello che c’è intorno. La Mumbai notturna si affaccia sui nostri schermi come un luogo che desideriamo raggiungere ed esplorare, scoprire e vivere proprio come i protagonisti della serie antologica.

C’è qualcosa di estremamente gratificante nel guardare Modern Love Mumbai. Se c’è una cosa in grado di far sentire l’umanità come un unico grande cuore pulsante è proprio l’amore che fa da protagonista. Un amore finito, uno rimasto segreto per molto. Uno perduto, uno rincorso con il terrore che possa scivolare via fra le dita. Un amore tra una madre e un figlio, quello di una donna per il luogo in cui vive. L’amore passionale ma non distruttivo, quello giovane e quello che ha fatto tante esperienze prima di crescere. Ogni amore è speciale a modo suo, e non possiamo che prenderne atto.

Non lasciatevi ingannare dalle apparenze. Se cercate una rom-com che sappia bilanciare in maniera equilibrata i due elementi che ne compongono il nome, Modern Love Mumbai, per quanto distante e in apparenza già vista possa essere, vale la pena darle una possibilità. Potreste rimanerne piacevolmente sorpresi e potreste poi persino non riuscire a farne più a meno.