in

La classifica dei 10 momenti più esilaranti di LOL: Chi Ride è Fuori

Impossibile non aver sentito parlare del nuovo show di casa Amazon Prime Video, LOL: Chi Ride è Fuori. Il programma che ha già donato al mondo del web nuovi ed esilaranti meme è diventato virale e ha invaso i motori di ricerca in poco tempo. Il motivo? Uno davvero semplice: la vera e spontanea risata.

La regola è solo una: non bisogna ridere. “Un gioco da ragazzi” penseranno in molti, se non fosse che all’interno della casa siano tutti dei comici. Il cast di LOL: Chi Ride è Fuori è composto da: Ciro, Fru, Lillo, Pintus, Katia Follesa, Michela Giraud, Caterina Guzzanti, Frank Matano, Luca Ravenna ed Elio. Giudice e controllore della gara, invece, la coppia ormai consolidata Fedez e Mara Maionchi.
Tra gag indimenticabili, sfide personali e infide vendette, il pubblico non è mancato all’appuntamento con la critica (anche a causa delle recenti voci che parlerebbero di montatura del programma) rivendicando una “gestione dei cartellini” più idonea, a causa di qualche risata di troppo sfuggita in control room. É per questo che oggi abbiamo deciso di passare in rassegna tutti i momenti che hanno reso indimenticabile questa prima edizione, e azzardare una classifica per decretare chi merita il titolo di “più divertente”.

Vediamo subito la classifica dei momenti più esilaranti di LOL: Chi Ride è Fuori

10) La fortuna genetica di Lillo

Prima della nascita del mito, Lillo ci aveva già regalato una perla: la “confessione” sul suo metabolismo.

“Voi mi vedete così, ma io mangio“, confessa Lillo sfoggiando una (non) invidiabile silhouette. I concorrenti visibilmente sconvolti gli domandano quindi “ma come fai?“. Chi di noi non vorrebbe avere la fortuna genetica dell’agognato Posaman, dopotutto?

“Questione di metabolismo” spiega il comico, “dopo tre etti di carbonara, eccomi qui“.

In questo caso è la serietà di Lillo e quella dei concorrenti che lo ascoltano la chiave della comicità.

9) Il talento da Got Talent di Frank

Più di una volta è stato Frank a farci piegare in due dalle risate in LOL: Chi Ride è Fuori.

Tra queste, c’è il momento in cui improvvisamente avverte il desiderio di scriversi “formica” in fronte, così, de botto, senza senso. Sarà questo il suo inutile supereroe improvvisato in risposta alla specifica “richiesta dal cielo” della control room.

Mentre me lo scrivo allo specchio mi dico: ma io so scrivere al contrario!”

Questa scoperta sconcertante ci stende, Frank con stoica serietà sembra annunciare una dote pazzesca e così lo fa anche con Pintus. Porta il comico allo specchio e gli chiede di leggere la parola che così appare come “acimrof“. Pintus da parte sua legge la parola “formica” e lo denigra (in tono scherzoso) dicendogli che è una pessima battuta e non fa ridere. Invidioso.

8) Asta per soli intenditori

Forse uno dei momenti di LOL: Chi Ride è Fuori in cui Fedez ha riso di più, e che è strettamente collegato alla performance da sumo di Ciro e Frank. Stiamo parlando dell’asta in cui “Elio quadro” viene messo in vendita sul palco. Dopo una serie di puntate offensivamente basse, ecco che Lillo fa la sua: 3 milioni di euro.

Elio lo guarda impassibile e dimostra il suo apprezzamento: “il signore è l’unico che se ne intende“. Quel mix di ostentata serietà e la contagiosa risata di un Fedez piegato in due, hanno reso questo momento magico.

7) Roborto si presenta

Chi conosce Frank Matano dagli esordi su YouTube sa benissimo che anche solo guardare la sua faccia completamente immobile può provocare una risata.

Nel momento in cui lo vediamo salire sul palco di LOL: Chi Ride è Fuori capiamo già che sarà un brutto quarto d’ora per i suoi avversari. E poi niente, arriva Roborto che quando brinda fa “a morte gli umani.. ehm volevo dire cin cin“.

Una piccola gag, semplice ma che finirà per diventare anche un inside joke reiterato (ed è quello il vero guaio per i concorrenti) che metterà a dura prova tutti.

6) Cogito Ergo Sumo

Ciro, con indomito coraggio, è colui che ha inaugurato i travestimenti in LOL: Chi Ride è Fuori. Lo ricorderete tutti sul palco con il balletto che ci ha fatto “battere forte il cuoresotto la felpa.

Da lì il comico napoletano ha preso coraggio e cavalcato il trend (e un dinosauro, per non farsi mancare niente). La parte più esilarante c’è stata però quando è diventato un lottatore di sumo.

Cogito Ergo Sumo“. “Sapete quali sono stati i primi lottatori di sumo?I Sumeri“. Una carrellata di freddure orribili, e per questo tremendamente divertenti.

5) Pippa Amazon

Prendete le bimbe di Shining, prendete la bambina dell’esorcista e mettetele insieme. Il risultato? Pippa Amazon, la “bambina” posseduta da Caterina Guzzanti in LOL: Chi Ride è Fuori.

La comica si è vestita da bambina in bici e ha iniziato a parlare agli altri comici in un mix tra inglese e italiano (e se la cava anche bene).
Alcuni comici si sono allontanati per non ridere, altri invece le hanno dato corda, come Frank Matano.

Caterina è stata bravissima e ha messo a dura prova tutto il cast.
In questo cambio di voci, infatti, invitava gli altri, anche con cambi di tono quasi da film horror, a parlare in inglese per ringraziare Amazon dell’occasione. Non c’è una battuta vera e propria da prendere in considerazione, ma la prima volta che si rivolge a Frank con la voce dell’esorcista ci siamo sentititi male per Lillo che già pochi momenti prima stava per scoppiare a ridere.

4) Il Tip Tap di Elio

lol: chi ride è fuori

Elio ci ha fatto piegare in due dalle risate fin dal momento in cui ha messo piede nella stanza. Letteralmente. La sua entrata nei panni della Gioconda non è un’immagine che ti scrolli facilmente di dosso.
Nel corso delle puntate si è prestato da soprammobile ed è riuscito a farci ridere pur non facendo assolutamente niente. Solo sentendosi un oggetto.

Il suo vero “percorso artistico” prende tuttavia forma nel momento in cui, accantonata la cornice, mostra a tutti le sue 4 braccia. Se già di per sé questo suggestivo incrocio tra Dottor Octopus di Spiderman e Manuel Agnelli ci aveva fatto divertire, il vero apice arriva con il suo tip tap. Un’autentica tortura per occhi e orecchie, che ha messo a dura prova e stremato i concorrenti (e anche noi).

3) Il suicidio tattico di Pintus

lol: chi ride è fuori

Forse tra i meme più utilizzati, l’imitazione dello Chef stellato Antonino Cannavacciolo fatta da Pintus. Quando lo abbiamo visto prendere in mano il microfono abbiamo capito subito che sarebbe stata dura reprimere le risate, ma mai ci saremmo aspettati di divertirci così tanto.

Con la voce perfettamente allineata con quella dello chef, Pintus ci ha regalato momenti altissimi, ma memorabile rimane quello legato alla battuta rivolta a Katia.

La comica è intenta a simulare un orgasmo. Quando cala il silenzio, con estrema calma, Pintus le chiede “hai cagato?” con la voce dello chef.
L’esito è esilarante, tanto che neanche lo stesso comico riesce a mantenere la serietà e scoppia a ridere alla sua stessa battuta.

2) La genesi di Posaman

lol: chi ride è fuori

Una delle scene che ricorderemo più a lungo è stata quella di Lillo, capace di farci piegare in due dalle risate. Il suo supereroe è diventato subito un tormentone, ma ciò che ci ha fatto letteralmente piangere dal ridere è stata la battuta con cui ha accompagnato le sue interpretazioni.

Lillo non è un uomo che sa mantenere i segreti, e per questo più di una volta ha svelato la sua grande identità, ricorrendo al suo: “sono Lillo”, spiazzando tutti. Effettivamente era davvero difficile capirlo. In quel momento ci siamo sentiti male per gli altri concorrenti, che in alcuni momenti sembravano soffocare dolorosamente le risate.

1) Mai assaggiata l’acqua? Buonissima

And the winner is…?

Per un piacevole misto di spontaneità e genio, questo è uno dei momenti che prescinde dalla battuta in sé e si configura come una delle situazioni più divertenti che ci siam trovati ad assistere in questa edizione.

Michela Giraud sale sul palco e intrattiene (tortura) i concorrenti con un monologo in cui parla di un presunto ex fidanzato. Lo descrive dicendo “sarà che era dolce, sarà che era premuroso, sarà che aveva una serie di valori inequivocabili come un c***o grosso come una boccia d’acqua“. Ma la vera parte divertente è la meta-comicità che ne deriva, come spesso accade.
Stavolta grazie al commento di due concorrenti.

Pintus si rivolge a Frank e gli dice “poi buona l’acqua“, Frank a sua volta si gira e dice “anche il c***o“. Colpiti e affondati, tre parole che ci fanno piangere dal ridere e decretano senza dubbi uno dei momenti più divertenti dell’intera edizione.

LEGGI ANCHE – LOL: Chi Ride è Fuori – La recensione del programma del momento

Scritto da Maria Virginia Destefano

Potrei scrivere la solita bibliografia, nome, età, luogo. Ma temo che queste informazioni siano riduttive e alquanto superflue in confronto al mondo che c'è dentro la mia testa. Amo scrivere, amo leggere, se guardate un film o una serie tv con me aspettatevi ogni tipo di commento e di osservazione, la mia visione non sarà mai passiva. La regia è il mio sogno, le luci, le inquadrature. Il piano sequenza è un'arma a doppio taglio, è un'arte, ma come tale non tutti la sanno sfruttare. C'è chi non ha hobby, io ne ho troppi e la scrittura e il videomaking fanno parte di questi.

how i met your mother

10 errori di continuity delle Serie Tv che ci hanno fatto cadere le braccia a terra

LOL: Chi ride è fuori

LOL: Chi ride è fuori – Luca Ward vuole partecipare alla seconda stagione: ecco cos’ha detto