in

7 curiosità su Anya Taylor-Joy, la ammaliante protagonista de La Regina degli Scacchi

La Regina degli Scacchi è la miniserie del momento. Anche questa volta il colosso californiano Netflix non si è smentito ed è riuscito a scovare una piccola perla nascosta nel grande mare della serialità mondiale. La produzione della piattaforma streaming in pochi giorni è diventata la miniserie più vista di sempre (ne parliamo qui) e si è trasformata in una sorta di fenomeno di massa.

Tutti ne parlano o ne hanno parlato, milioni di persone l’hanno vista e sono rimasti stregati dalla carismatica protagonista Beth Harmon. Il personaggio è interpretato dalla bellissima Anya Taylor-Joy, giovanissima attrice statunitense che in poco tempo è diventata una icona di fascino e bellezza. In questo articolo vogliamo parlarvi proprio di lei e di 7 curiosità che quasi sicuramente vi saranno sfuggite sul suo conto.

Preparatevi quindi a scoprire alcuni segreti sulla ragazza che sta sconvolgendo il mondo nei panni della giocatrice di scacchi più famosa del momento.

1) Le origini di Anya

La prima cosa che forse non sapete è che Anya Josephine Marie Taylor-Joy è nata a Miami, in Florida, ed è la più giovane di sei figli. Sua madre è afro-spagnola-inglese e suo padre è scozzese-argentino. Dopo la sua nascita è stata costretta a trasferirsi in Argentina, dove è rimasta fino all’età di sei anni. Ma le sue peregrinazioni non sono finite qui. Si è infatti trasferita ancora una volta, destinazione Londra. Anya all’inizio non capiva il motivo di questi continui spostamenti, solo in seguito ha compreso le motivazioni dei genitori: offrirle un futuro migliore. L’ultima fermata (per il momento) è quella di New York. A soli 14 anni ha usato i suoi risparmi per trasferirsi nella Grande Mela e provare a diventare un’attrice. Dopo due anni ha lasciato la scuola per dedicare anima e corpo alla recitazione.

Written by Giacomo Simoncini

“Giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio delle cose. Ad un mondo di numeri ne preferisco uno di lettere. Scrivo per coinvolgere gli altri, per far appassionare le persone a ciò che amo. ”

2 broke girls

Un’analisi onesta di 2 Broke Girls, tra pregi palesi e difetti altrettanto evidenti

Nuove serie tv dicembre 2020

Le 5 migliori Serie Tv che inizieranno a dicembre