Vai al contenuto
Home » I Simpson » L’assurdo live action troppo italiano de I Simpson

L’assurdo live action troppo italiano de I Simpson

Immaginate che, sulla falsa riga di Noi il remake italiano di This is Us, arrivi anche “I Simpsoni”, il nuovissimo live action di quasi due ore del celeberrimo cartone animato I Simpson.

Entra in scena Homer, interpretato da Claudio Amendola, che siede al tavolo della cucina mangiando una zeppola alla nutella. Dietro di lui Elena Sofia Ricci, nei panni di Marge (ogni riferimento a I Cesaroni non è puramente casuale). I piccoli Lisa e Bart, che nel prodotto originale I Simpson vanno solo alle elementari, ovviamente sono cresciuti in un baleno. Nel live action italiano vanno già al liceo, secondo quel principio che negli adattamenti non si rispettano mai età o caratteristiche fisiche. Solo Maggie rimane in fasce.

I Simpsoni sono una famiglia italiana modesta che abita nel quartiere Garbatella di Roma. Il film vede quindi la rottura dell’equilibrio familiare e l’immancabile lieto fine. Ognuno di loro inizia un proprio percorso fintamente approfondito nella versione italiana, ma che poi finisce per rimanere ovviamente sulla superficie di ogni disagio.

Nella storyline di Marge e Homer non può mancare l’onnipresente triangolo amoroso, come in ogni prodotto italiano che si rispetti. Homer la trascura, è stanco dopo il lavoro (lavoro che non perde occasione di rinfacciare che fa per lei, per la famiglia!) e quando ha tempo corre al bar con gli amici per guardare le partite de la Roma. Marge passa le sue mattine al supermercato insieme a Maggie e proprio qui, tra gli scompartimenti della pasta Barilla, la abborda un affascinante uomo. Elegante e raffinato, è interpretato da Marco Giallini (perché non è un film italiano che si rispetti senza di lui). Confessa di averla vista tutte le mattine, ma che gli è sempre mancato il coraggio di avvicinarla. Marge cerca di resistere alla avance dell’uomo, ma dopo tanto tempo riconosce che è bello sentirsi apprezzati. Inizia quindi a desiderare di più dalla sua vita e rispolvera il vecchio sogno di entrare in polizia. Ma Homer resta turbato dall’idea che sua moglie possa fare un mestiere così pericoloso, da quanto gli racconta il

Intanto Bart viene avvicinato dalla banda di bulli della scuola, dopo che ha avuto il coraggio di rispondere male al preside Skinner. Secco, Spada, Patata e Nelson – i quattro bulletti de I Simpson – lo invitano a uscire insieme. Così Bart accetta, ma una volta uscito con loro la sera, si ritrova coinvolto in uno scambio di droga alla stazione Roma Termini. Bart da bravo ragazzo quale in fondo è cerca anche di opporsi, ma il potere del bullo si fa sentire e quindi ecco che l’animo di Bart viene corrotto. Adesso Bart Simpsoni ha a che fare con la DROGA. Non si sa quale, sappiamo solo che è DROGA. Quindi il suo atteggiamento cambia, ma a casa non se ne accorgono subito perché Homer è troppo preso dal lavoro e da la Roma e Marge adesso pensa alla sua nuova vita.

I Simpson

Lisa invece è sempre arrabbiata. È un’adolescente con dei problemi, quindi è arrabbiata e basta. Frase tipica “Nessuno mi capisce!”. E qui finisce il grande approfondimento dei disagi dei liceali di oggi. La madre sbuffa e “Non so proprio cosa fare con Lisa, sta sempre in camera sua”. Allora Lisa, sotto pressione per la scuola e la sua paura di fallire, passa da bacchettona intransigente a TRASGRESSIVA. E, durante una festa a casa di amici, decide di andare a letto con Milhouse. Ma ovviamente le cose non vanno per il verso giusto e dopo pochi giorni Lisa ha un ritardo. Ora capite? Non bisogna fare queste cose, perché se fate sesso vi rovinate la vita. Lisa, che aveva tante ambizioni ed era una stressata adolescente con mania del controllo, ha buttato tutto all’aria per una notte di follia con l’affascinante Milhouse.

Ma alla fine, come ne I Simpson, tutto andrà per il meglio.

Homer scoprirà che Marge si incontra al supermercato con un altro uomo, con il quale non ha mai fatto nulla, ma che le ha aperto gli occhi su quanto abbia bisogno di sentirsi amata. Dopo una lite furibonda, Marge però torna sui suoi passi, tronca tutto con il belloccio della pasta e spera di poter salvare il suo matrimonio. Homer, invece, rinuncerà alla partita de la Roma per fare grande gesto e convincere sua moglie che tutto quello che ha fatto finora era solo per lei e i bambini. E che se vuole fare la polizziottA va bene, che è bello che una donna faccia un lavoro da uomo!

I Simpson

Bart, invece, prende il coraggio a due mani e dice a Nelson e gli altri di ciucciarsi il calzino: perché lui di DROGA non ne vuole più sapere dopo che i suoi compari gli hanno addossato tutta la colpa davanti al preside causandogli una sospensione. E Lisa ovviamente non è incinta. Quindi può tornare a fare progetti stacanovisti, sapendo ora cosa è giusto e cosa è sbagliato, mentre Milhouse continuerà ad aspettarla.

I Simpsoni sono di nuovo uniti, ora più affiatati di prima, perché hanno superato tante difficoltà insieme. Diventano così l’emblema della famiglia, dei valori della famiglia italiana. Dopo aver stravolto quindi l’ironia e la brillante critica sociale dell’originale I Simpson, I Simpsoni sono pronti a entrare nelle vostre case, solo su Canale 5.

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è disponibile ora su Amazon!