in

5 personaggi che avrebbero meritato più spazio in How I Met Your Mother

How I Met Your Mother

A rendere una serie tv leggendaria concorrono diversi elementi. Sicuramente uno di questi è il cast, sia quello principale che quello di supporto. Personaggi primari e secondari devono essere ben fatti, coerenti, funzionali alla storia in cui sono inseriti e non delle semplici figure piatte e monotone. Soprattutto in sit-com come How I Met Your Mother nelle quali il rischio di un’eccessiva stereotipizzazione non necessaria è dietro l’angolo.

Ma ci sono alcuni personaggi così intriganti tanto che avrebbero meritato sicuramente più spazio e un maggiore sviluppo. Chissà, magari avrebbero potuto rendere How I Met Your Mother ancora più eccezionale.

Dunque andiamo a vedere insieme i 5 personaggi che avrebbero meritato più spazio in How I Met Your Mother.

1) Tracy McConnell

How I Met Your Mother

Abbiamo dovuto aspettare ben otto stagioni prima di conoscere questa fantomatica Madre. Fortunatamente le nostre aspettative non sono state deluse e Tracy McConnell ci ha conquistato il cuore, con la sua dolcezza, la sua ironia, la sua gentilezza e la sua disarmante empatia.

Quel cuore che poi ci spezza con la sua storia breve, intensa e coinvolgente in How I Met Your Mother.

Ma il tempo a lei dedicato è stato davvero troppo poco. È vero, le è bastato per farci innamorare ma pensiamo che cosa avrebbe potuto fare se avesse avuto più spazio. Ricordiamoci che il miglior episodio della serie tv in assoluto è proprio quello dedicato a Tracy. Quello in cui finalmente la conosciamo e capiamo quanto lei e Ted siano perfetti l’uno per l’altra, anche se ancora non lo sanno.

Quel viaggio magnifico nella sua vita che avremmo voluto durasse molto di più.

Scritto da Chiara Manetti

Amo scrivere; è la mia passione più grande. Datemi due personaggi e vi monto una storia in un baleno. Mi considero da sempre una scrittrice, anche se non ho mai pubblicato niente.
Amo le serie TV. Le ho scoperte quasi per caso ma, da quando l'ho fatto, non le ho più abbandonate. Ne divoro non so quante a settimana, al mese, all'anno.
Quindi che fare con due passioni come queste? La risposta è semplice: le ho unite. Ho fatto bene? Ovviamente. Il risultato? Beh, quello me lo dovete dire voi.

Breaking Bad

Breaking Bad, ecco perché Marie Schrader vestiva sempre di viola

Game of Thrones – George R.R. Martin critica fortemente la morte di Robert Baratheon