in

15 curiosità su Grey’s Anatomy

13) Shonda insieme a Chandra Wilson, Sara Ramirez e Kevin McKidd creò un piccolo concerto per i produttori di Grey’s Anatomy

lll

Per convincerli a inserire un episodio-musical. Questa puntata a tema musicale c’è stata, quando Callie ha un brutto incidente stradale. In questo episodio della settima Stagione vediamo Callie in versione ‘spirito’ che interagisce con il proprio corpo esanime sul letto. Per la versione di Callie sul lettino gravemente ferita fu utilizzata una controfigura e il volto della Ramirez fu inserito digitalmente.

14) La battuta e il personaggio preferito

Sappiamo che alcune frasi di Grey’s Anatomy sono diventate dei veri e propri must, eppure è di una che ricordiamo poco che Shonda Rhimes è molto fiera. Parliamo della puntata in cui Callie si scontra con il padre a causa della sua omosessualità e gli risponde  con aria di sfida “Credi che se preghi smetterò di essere gay? Pregare non cambierà il mio essere gay!”. 

A tutto il cast è stato inoltre chiesto quale dei tanti personaggi morti vorrebbero rivedere in vita: ha vinto Lexie!

15) Il vero post-it di Derek e il tabellone

po

Avete presente il post-it di Derek con le promesse di matrimonio? Ebbene quel fogliettino esiste davvero e lo stesso Dempsey ha davvero segnato le promesse mentre recitava. Inoltre durante le prossime puntate di Grey’s Anatomy fateci caso: nel tabellone con con i pazienti da operare, sono segnati i nomi reali del gran parte del team di Grey’s Anatomy.

Quel post-it ha fatto la storia!

Queste erano solamente alcune delle tante curiosità legate al mondo di Grey’s Anatomy. Quale vi era già nota e quale invece non conoscevate?

Vi ricordo che la Serie Tv di Shonda Rhimes vi aspetta con i nuovi episodi della tredicesima Stagione a partire dal 16 Gennaio. Pazientiamo ancora un po’ e speriamo che le nuove puntate siano più elettrizzanti!

Leggi anche – Grey’s Anatomy: i 10 momenti più deliranti della vita di Meredith Grey

Leggi anche – Grey’s Anatomy: 10 cose che non funzionano più nella Serie

Written by Barbara Curti

Ho 31 anni e studio Lettere. Spero che prima o poi questa mia passione per le Serie Tv mi torni utile per il futuro: lasciate solo che alle prossime Olimpiadi venga riconosciuto il binge-watching come disciplina e per me sarà la svolta!!!

Per il resto, visto che non so cos'altro aggiungere.... AMMACCABANANE!

Doctor Who

Doctor Who ci mancava, ma lo Special di Natale non ha curato l’astinenza

Spartacus

10 Serie Tv dal carattere insospettabilmente sentimentale