in

Better Call Sol: lo spin-off di Grace and Frankie di cui non sapevamo d’aver bisogno

Grace and Frankie è una serie che ha rivoluzionato il panorama comedy nell’ultimo decennio. La trama è abbastanza lineare, seppur la premessa è estremamente inaspettata: due coppie di ottantenni si separano quando i mariti fanno coming out, rivelando di avere una relazione nascosta e di volerla portare avanti.

La serie è ovviamente più indirizzata a raccontare la vita delle due protagoniste, ma i personaggi di Robert e Sol (gli ex mariti) sono altrettanto centrali. Il prossimo anno il prodotto di Marta Kauffman si concluderà con la settima stagione, e i fan sono già demoralizzati all’idea di lasciare i protagonisti.

Non ci sono indizi, né speculazioni per progetti paralleli alla serie, ma in un momento di ordinaria follia abbiamo pensato allo spin-off perfetto che potremmo vedere in futuro, ambientato nel passato.

Uno spin-off antecedente al pilot, ambientato nei 20 anni prima della serie, e incentrato su Robert e Sol. Avvocati divorzisti, colleghi di lavoro e amanti segreti, che durante questi due decenni hanno fatto nascere e fiorire la loro relazione.

Quale titolo rappresenterebbe al meglio ciò che abbiamo in mente?

Better Call Sol!

Un nome parodistico della mastodontica serie nata dalla costola di Breaking Bad, nel quale troveremmo anche vari parallelismi. Primo su tutti il mestiere dei protagonisti, poi lo sviluppo della loro vita antecedente alla serie principale e infine anche l’assonanza dei nomi di Saul e Sol.

Ma non ci siamo limitati a un nome e idee superficiali: noi Better Call Sol ce lo immaginiamo così…

Grace and Frankie

La serie inizia circa vent’anni prima degli eventi di Grace and Frankie. Robert Hanson e Sol Bergstein sono a capo di un ufficio legale specializzato in divorzi. I due sono ottimi collaboratori e, come ci ha fatto capire la serie, anche abili avvocati. Ce li immaginiamo nel classico duo composto da un Sol più ragionevole e un Robert spietato.

Due vere e proprie forze della natura nel loro campo, che ormai vengono viste come inseparabili. L’uno compensa i difetti dell’altro con i propri pregi, e anche a livello caratteriale si trovano sulla stessa lunghezza d’onda.

Come ci ha raccontato Grace and Frankie, durante una conferenza i due avevano passato una giornata al Ponte di Brooklyn, tornando poi in hotel per bere un paio di drink. Una volta in ascensore scatta qualcosa, Robert guarda il collega come mai prima di allora e i due si scambiano un bacio lungo ventisei piani. Dopodiché si chiudono nelle loro stanze fingendo non sia successo nulla.

La serie ci racconta che quattro mesi dopo la scena si sarebbe ripetuta, e da qui possiamo andare solo di fantasia, appoggiandoci alle poche informazioni che sappiamo.

Better Call Sol avrebbe come punto focale lo sviluppo della relazione tra i due. Avremmo un primo momento di negazione, con la difficoltà per uomini così avanti con l’età di accettare la propria sessualità. Sappiamo bene che entrambi, soprattutto Robert, hanno ancora grandi difficoltà a gestirla e quindi in un primo momento devono esserne usciti decisamente confusi.

Sappiamo però che durante tutto questo tempo hanno continuato a lavorare come colleghi, e quindi non hanno potuto in alcun modo evitare di vedere l’altro. La serie, con l’ottima comicità già dimostrata in Grace and Frankie, ci farebbe vedere i due personaggi impacciati a gestire queste emozioni, magari anche in tribunale.

Ovviamente i casi legali sarebbero solo secondari e di contorno. Scopriremmo nel corso del tempo come hanno affrontato i primi dubbi, chi ha fatto il primo passo verso l’altro, come si sono approcciati alla loro prima volta e come si sono sostenuti nei sensi di colpa verso le mogli. Sappiamo che per i due il sesso e la sessualità non sono più un tabù, ma sarebbe interessante anche scoprire se è stato sempre così o no.

Grace and Frankie

La serie ovviamente non avrebbe solo loro come personaggi, ma anche il resto delle famiglie. Sarebbe un ottimo modo sia per mostraci tutti i tentativi falliti di fare coming out nel corso dei vent’anni, sia per farci vivere le vicende che sono state accennate nel corso delle stagioni.

Una su tutte il caso del divorzio di Jack e la moglie, con il quale sappiamo che le due coppie hanno comprato la casa al mare. Siamo ben consci che sono stati Robert e Sol a convincere le mogli nell’acquisto, probabilmente proprio per poter passare assieme dei giorni di vacanza anche fuori dai soliti hotel.

Avremmo poi anche la possibilità di scoprire il passato in giovane età dei figli, e il rapporto dei genitori con loro. Senza dimenticare il trascorso turbolento tra Mallory e Coyote. Discorso al centro di ogni loro discussione nelle prime stagioni e che potrebbe essere mostrato direttamente al pubblico.

Conosciamo infine anche il fatto che il rapporto tra Robert e Sol non sia sempre andato liscio come l’olio. In passato si sono lasciati per un po’ di tempo, durante il quale entrambi hanno avuto qualche scappatella, il primo proprio con l’amico Jeff.

La cosa che ci aspetteremmo più di tutte, però, è la qualità. Grace and Frankie è riuscita a sfondare barriere televisive e preconcetti nel corso delle sue stagioni. Una scrittura ottima, un’evoluzione dei personaggi perfetta e un casting fenomenale hanno dato alla serie una vera e propria forza per andare avanti senza problemi.

Martin Sheen e Sam Waterston, in questo spinoff, avrebbero ancora più spazio per risplendere di luce propria, con momenti di assoluta comicità alternati a veri e propri dilemmi etici e morali. Nonostante ciò che vedono in loro le mogli dopo il primo episodio, Robert e Sol non sono cattive persone. Probabilmente concludere i loro matrimoni li ha feriti quanto ha ferito Grace e Frankie, ma non potevano non farlo.

Perché non hanno scelto la loro vita, né vogliono essere costretti a reprimerla. Il loro coming out è una liberazione attesa vent’anni, un peso tolto dallo stomaco che ormai li stava soffocando. E nel buio della difficoltà, pronti a scoprirsi e a dare una motivazione alla loro vita, questa relazione è stata la luce in fondo al tunnel.

Non è così impossibile immaginare che durante l’ennesima giornata a casa con Grace, in un rapporto di poche parole, magari con Brianna e Mallory poco interessate ai genitori, nella testa di Robert sia risuonato più di una volta lo stesso pensiero per rallegrarsi: “Better Call Sol“.

LEGGI ANCHE – Come finisce Modern Family

Written by Luca Siracusa

20 anni anagrafici, 80 percepiti. Sguardo critico ai tecnicismi e cuore di pietra; se qualcosa ha fatto piangere me, farà sicuramente crollare voi! Il membro del cast più anziano è quasi sicuramente il mio preferito, se interpreta un ruolo politicamente scorretto ancora di più.
Se mi cercate sono nel mio ufficio a mangiare muffin

dark

10 motivi per amare Dark

dark

7 curiosità su Louis Hofmann, il tenebroso protagonista di Dark