in

Gomorra, cosa potrebbe succedere nella terza stagione

gomorra
gomorra

Dopo qualche tempo dalla fine della seconda stagione, torniamo a parlare di Gomorra. In realtà lo facciamo molto spesso perchè questo serial made in Italy continua a fornirci spunti di discussione interessanti che sempre più spesso condividiamo con voi. La stagione appena conclusa ci ha catapultati in una nuova trama, diversa dalla prima e per molti versi deludente. 

Eravamo abituati a intrighi di potere e lotte per il comando. Conte il super cattivone della situazione e la famiglia Savastano a reggere il gioco di ruoli. Don Pietro prima, Donna Imma poi, ed in fine Gennaro a fare da perno centrale con un, sempre più agguerrito, Ciro di Marzio ad orbitare intorno a loro. 

Invece, la seconda season è stata più lenta e più introspettiva. Molti gli episodi biografici, dedicati ogni volta ad un personaggio diverso, come i nostri focus. Alcuni di questi estremamente belli, come la puntata su Salvatore Conte, a mio avviso una delle migliori. Ma fino alla fine si avvertiva la sensazione fastidiosa dell’attesa, come se tutto fosse preparatorio per il finale. 

Finale che una volta arrivato, ci ha emozionati, riempiendoci di sensazioni fortissime, tra tutte: la curiosità. Abbiamo pianto, gioito, ci siamo incazzati ed visto Ciro sparare l’ultimo colpo di pistola che ha segnato la fine della dinastia Savastano e della stagione. Abbiamo sorriso per la nascita del piccolo Pietro, chiudendo il cerchio con aspettative ancora più alte per la terza stagione. 

Ma cosa accadrà? Cosa ci dobbiamo aspettare da Gomorra 3? 

Una cosa è certa, non sarà facile riuscire a soddisfare le aspettative di un pubblico sempre più senz pensieri

Abbiamo lasciato i nostri protagonisti “sistemati”, Ciro ha regolato il suo conto con Don Pietro e Genny è diventato papà, ma ancora troppe cose sono rimaste in sospeso. Marinella si è costituita alla polizia, ed ancora non abbiamo visto quali saranno le conseguenze di questa azione. La nuora di Scianel sapeva tante cose, per anni è stata la dama di compagnia della suocera boss e di conseguenza nessuno può dormire sogni tranquilli. Scianel, la iena di ciniglia, è in carcere ma già sappiamo che uscirà nel corso della terza stagione e siamo pronti a vederla in azione. Anticipazioni svelano che avrà un ruolo più centrale, così come Patrizia. Esatto, dalla mancata moglie di Don Pietro ci aspettiamo tutti grandi cose. Voci dicono che sarà lei il nuovo boss, prenderà il ruolo di Don Pietro per rivendicarlo e prendere il comando. Pettegolezzi infondati sostengono che la vedremo in dolce attesa, ma è Gomorra non CentoVetrine. Senza dubbio si servirà del fedelissimo Malammore, in una guerra aperta contro L’Immortale. Quest’ultimo è stato, di fatto, il protagonista di tutta la seconda stagione e sicuramente lo sarà anche nel terzo capitolo. Presumiamo, però, un cambio di ruolo drastico. La sceneggiatura non si può permettere un’altra stagione di guerra civile contro Ciro, cadrebbe nel banale. Piuttosto molti sostengono che Di Marzio farà inversione di marcia prendendo la strada della collaborazione di giustizia e diventando così una spia delle guardie. D’altra parte cos’ha da perdere ormai? Non ha più una famiglia, e neanche un clan. Certo Genny si è dimostrato benevolo nei suoi riguardi, forse anche troppo per noi. Non dimentichiamoci che gli ha ucciso la madre, ed ancora la questione non è stata risolta. Quindi gli scenari sono vari, potrebbe anche allearsi con Genny, controllando per lui i traffici napoletani mentre lui si gode la paternità a Roma, ma sarebbe surreale tutto questo volemosebene, perchè se una cosa abbiamo imparato guardando Gomorra, è che la camorra non dimentica. Una cosa in tutto questo manca. Manca il cattivo! Manca il Conte della situazione. L’impostazione della seconda stagione è stata particolare, studiata per entrare ancora più in profondità del meccanismo camorrista, ma diciamocelo, manca l’azione. La morte indegna di Don Salvatore ha lasciato un vuoto troppo grande e, a parte un piccolo tentativo con il Principe, gli sceneggiatori non hanno trovato un giusto sostituto. Di conseguenza ci aspettiamo, ed auguriamo, l’entrata in scena di nuovi personaggi.

Insomma, la carne al fuoco è ancora tanta e l’aspettativa cresce così come l’attesa. Non sappiamo bene quando sarà la messa in onda, anche se le prime indiscrezioni ipotizzano la primavera 2017. Ad ogni modo nell’aria si sente odore di quarta stagione, ma se già sarà una sfida confermare la qualità ed il successo nella terza, prospettarne una seguente mi sembra decisamente affrettato. Il rischio di peccare è troppo alto e, sinceramente, sarebbe controproducente visti i risultati di Gomorra.

La percentuale sul rischio di delusione è bassissima però, basti pensare ai grandi nomi che firmano questo eccezionale prodotto italiano. Siamo fiduciosi..

Nell’attesa restate sintonizzati sulle nostre frequenze e soprattutto Stay Hos, Stay senz pensieri!

Written by Nina Grasso

Mi piace parlare di Cose Serie e ogni tanto ci riesco.
Ma in realtà sono qui perché mi hanno sempre detto che con le parole non si mangia e volevo perdere qualche chilo prima della prova costume.

carriera

10 cose da fare quando la tua Serie Tv preferita va in pausa

graceland

Graceland, benvenuti a casa dei federali