in ,

I 5 cliché più comuni delle Serie Tv sfruttati negli high school drama

Quando guardiamo un high school drama come Glee o Dawson’s Creek, non ci aspettiamo certo di trovarci davanti un prodotto sopraffino, che ci stupisca per l’originalità della trama. In questo senso, tutte le serie tv con adolescenti protagonisti si assomigliano: ci sono i soliti problemi di identità, il rapporto complicato con l’altro sesso, gli adulti, la sessualità. Poi ce ne sono alcune che si sviluppano in senso “ottimista” e altre che non scendono a compromessi. Ma tutte condividono gli stessi luoghi comuni.

Vediamo quali grandi cliché hanno caratterizzato alcune famose serie tv ambientate a scuola.

1) Il ballo di fine anno

Glee

Il ballo di fine anno è un evento cruciale nella cinematografia americana, e le serie tv non sono da meno. Rappresenta il passaggio dall’adolescenza all’età adulta, in cui i protagonisti condividono l’ultima notte speciale tutti assieme prima di andarsene ognuno al proprio college e perdersi di vista. Nel “prom” può accadere di tutto: che ci siano scambi di coppie e che venga eletta una reginetta completamente ubriaca come in The O.C., che la scuola venga data alle fiamme come in Smallville e persino di danzare con un vampiro come in Buffy.

Possono esserci sopraffine citazioni cinematografiche: in Glee viene rovesciata una secchiata di sangue in testa alla reginetta, come nel celebre film Carrie. Oppure può accadere che nasca una nuova coppia, come nel caso di Pacey e Joey in Dawson’s Creek, che durate il ballo di fine anno capiscono che vogliono stare insieme.

2) Il bullismo

13 Reasons Why

Questo tema è uno di quelli che divide nettamente le serie tv per adolescenti: può essere rappresentato in maniera abbastanza edulcorata come in Glee, oppure può essere il vero motore di una tragedia come in 13 Reasons Why. In ogni caso, spesso negli high school drama anche più canonici il bullismo viene rappresentato con una doppia faccia: quella della vittima, certo, ma anche quella del bullo.

E spesso si scopre che il bullo non è meno vittima (della società, della scuola, della famiglia) della sua stessa vittima. Questo ci porta a provare empatia per lui e a realizzare come il vero nemico, nelle serie tv per adolescenti, siano gli adulti. Adulti che mentono, nascondono e insabbiano le vicende scomode e che spesso si portano sulla coscienza la fine di ragazzi troppo sensibili.

3) I triangoli amorosi

Dawson's Creek

Quello tra Pacey, Joey e Dawson in Dawson’s Creek è forse il più famoso, ma non è l’unico. Pensiamo a Buffy, Angel e Spike, al tira e molla tra Spencer, Caleb e Hanna in Pretty Little Liars, al più recente triangolo amoroso in Elite o addirittura al quadrilatero (con momenti pentagonali quando a Serena, Chuck, Blair e Nate si aggiunge Dan) formatosi in Gossip Girl. Insomma, l’amore è complicato nell’età adulta, figuriamoci nell’adolescenza: ed è questo forse il cliché più tipico delle serie tv di cui i teen drama hanno fatto abbondante uso.

Spesso questo cliché si somma a un altro di cui i teen drama spesso abusano: la brava ragazza col cattivo ragazzo. O la brava ragazza indecisa tra un bravo ragazzo e uno cattivo e che finisce per scegliere direttamente un altro, come accade in Gilmore Girls. Insomma, ogni high school drama ha il suo triangolo, spesso anche più di uno se ci si mettono in mezzo anche gli adulti.

4) La droga

Skins

Anche questo è un tema che le serie tv per adolescenti condividono con le serie tv per adulti, ma la rappresentazione del tema è spesso radicalmente diversa tra teen drama e teen drama. Ci sono serie come Skins che del realismo fanno quasi una missione, finendo per rappresentare un mondo di ragazzini che sembrano piccoli boss della droga più che adolescenti un po’ sbandati.

Skins è sicuramente il teen drama che meglio ha descritto il dramma di diventare adulto (e forse ha un erede, Euphoria), ma non è l’unica serie per ragazzi ad aver parlato di droga e dipendenze. Anche in 13 Reasons Why troviamo questo tema: ma se non vogliamo per forza varcare i confini di casa nostra, anche la serie Netflix Baby affronta questo tema, seppur con estrema superficialità e un accenno di trash.

5) La proposta di matrimonio

Glee

Concludiamo in bellezza questa carrellata nel mondo degli stereotipi e dei luoghi comuni nelle serie tv per adolescenti con un tema ormai abusato in lungo e in largo al cinema e in televisione: la proposta di matrimonio. Ormai i tempi sono maturi da un pezzo e per fortuna sul piccolo schermo si cominciano a vedere anche proposte di matrimonio LGBT, come quella di Kurt e Blaine in Glee, ma anche quella che Finn fa a Rachel sempre nella stessa serie.

Ma Glee è una miniera d’oro per le coppie che desiderano un happy ending: dopotutto, è una serie nata per portare ottimosmo e allegria. Nelle serie tv americane la proposta può anche venire da una donna a un uomo, e apprezziamo decisamente questo dettaglio progressista: un esempio è quella fatta durante il diploma in Boy Meets World.

Leggi anche – Glee, nessuna speranza di rivederli insieme

Passate anche dagli amici di Film & Serie TVGli attori britannici hanno rovinato la mia vitaSerie Tv NewsLeggendario.

Written by Giulia Vanda Zennaro

In un mondo popolato da Khaleesi, osa essere una Cersei Lannister.

Lucifer: non potete perdervi il balletto in bianco e nero di Tom Ellis dietro le quinte [VIDEO]

peaky blinders

5 attori delle Serie Tv che hanno una presenza scenica veramente debordante