in

30 motivi per cui Enrico Mentana potrebbe conquistare il Trono di Spade

Enrico Mentana
Enrico Mentana

Attenzione: evitate la lettura se non volete imbattervi in spoiler sul risultato del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016. L’avviso è rivolto soprattutto agli italiani residenti all’estero. Su Marte.

È il personaggio del momento: ne parlano tutti, lo amano tutti. Le sue maratone notturne hanno ormai cambiato il concetto di serialità televisiva, trasformandosi in esperienze di vita. Ogni volta che c’è una scadenza importante in giro per il mondo, lui c’è. Ogni volta che si vota, lui è pronto. Quando c’è da stare sul pezzo, lui ha già confezionato il pezzo. Se non avete ancora capito chi è il protagonista di questa follia, siete degli italiani residenti all’estero dispersi in un angolo recondito della galassia.

Ragazzi, stiamo parlando di lui:

mentana

Enrico Mentana è un uomo pronto a tutto. Ogni impresa è possibile, e conquistare il mondo del web non è più sufficiente. Lui vuole di più, e può avere di più. Il Trono di Spade di Game of Thrones, per esempio. Se pensate non sia possibile l’impresa, dovete leggere questo articolo e ricredervi. L’ottava stagione del prodotto di punta della HBO regalerà sorprese e stravolgimenti di trama tali da lasciare spazio anche al plot twist che tutti gli italiani attendono. Noi ci crediamo, e ci sono trenta motivi che lo testimoniano con forza.

30 motivi per cui Enrico Mentana potrebbe conquistare il Trono di Spade 

#1 – Enrico Mentana non ha bisogno di tre draghi per zittire gli haters. Gli basta una tastiera.

#2 – Sarebbe capace di blastare Olenna Tyrell.

#3 – Gli bastano due caffè e Masia per portare avanti ininterrottamente una battaglia di tre giorni.

#4 – I sondaggi di Masia gli permetterebbero di capire in anticipo cosa fare per sconfiggere la concorrenza.

#5 – La Sardoni sarebbe un ottimo Primo Cavaliere.

#6 – L’hashtag #webeti ha un valore simbolico più forte della resurrezione di Jon Snow.

#7 – Avrebbe conosciuto il piano di Cersei con mesi d’anticipo. Anche rispetto a lei.

#8 – La satira di Crozza è più apprezzabile di quella messa in scena dai teatranti di Braavos.

#9 – Enrico Mentana può perdere la testa quando si trova tra le mani una notizia esclusiva. Mai per colpa di un ragazzino folle appena salito al potere.

Written by Antonio Casu

Divulgatore seriale serio, serioso e ironico, ma senza il sex appeal di Alberto Angela.

miniserie

10 miniserie che dovreste assolutamente vedere

Game of Thrones: lutto a Westeros per l’addio a Peter Vaughan