Vai al contenuto
Home » Game Of Thrones » La vendetta di Daenerys Targaryen è già stata profetizzata. Ma sarà un trionfo a metà » Pagina 3

La vendetta di Daenerys Targaryen è già stata profetizzata. Ma sarà un trionfo a metà

Game of Thrones

dany e schiavi

Gli avvertimenti di Quaithe

Fino ad ora delle parole enigmatiche ci hanno rivelato molti dettagli sulle vicende future di Daenerys, ma la più grande questione posta dai fan non è ancora stata risolta: come, e soprattutto, quando si muoverà da Essos per andare alla conquista di Westeros? Lo farà mai? La risposta possiamo trovarla nelle parole di un misterioso personaggio tagliato dalla serie: Quaithe. Più o meno, diciamo che hanno mantenuto il personaggio, ma le hanno fatto fare cose diverse e le profezie che pronuncia a Dany non vengono menzionate. Elle è una Visitatrice del Buio originaria di Asshai delle Ombre, ed è una ripeta piuttosto misteriosa che sembra tuttavia avere molto a cuore il destino della ragazza. Si teorizza perfino che potrebbe trattarsi di Shiera Seastar, una Targaryen bastarda che sposò Brynden Rivers, l’attuale Corvo a Tre Occhi.

Ecco cosa dice a Dany durante il loro primo incontro a Quarth:
Per andare a Nord, dovrai viaggiare a sud. Per raggiungere l’ovest, dovrai dirigerti a est. Per andare avanti, dovrai tornare indietro. E per toccare la luce, dovrai passare tra le ombre.
“Asshai… vuole che vada ad Asshai delle Ombre” pensò Dany. “Asshai mi darà un esercito?” chiese “Ci sarò oro per me ad Asshai? Ci saranno navi? Che cosa c’è ad Assai che io non possa trovare a Qarth?”
“La verità.” disse l’enigmatica donna mascherata”.

QuaitheQueste parole sembrano piuttosto enigmatiche, ma abbiamo ormai capito che è una caratteristica tipica di chi è cresciuto ad Asshai quella di confonderci le idee.
Eppure anche queste parole potrebbero svelare una grande verità: Dany dovrà recarsi alla misteriosissima Asshai delle Ombre prima di dirigersi a Westeros (per toccare la luce dovrai passare tra le ombre). Martin ha infatti confermato che il globo in Game of Thrones è tondo, proprio come il nostro, cosa impedirebbe perciò a Dany di arrivare al punto estremo di Essos e arrivare direttamente ad Approdo del Re? Questo viaggio spiegherebbe il punto “per raggiungere l’ovest dovrai dirigerti ad est”, ma per quanto riguarda il sud? In effetti presentarsi con i draghi direttamente ad Approdo del Re non sembra il migliore dei piani: dopo aver bruciato l’intera città e i cittadini, come potrebbe ottenere il rispetto come Regina?
In molti pensano perciò che si recherà prima a Dorne, dove potrebbe sicuramente trovare degli ottimi alleati che conservano rancore nei confronti della corona. E il Nord? probabilmente una volta sistemati i conti con i Lannister Dany andrà sul Tridente a bruciacchiare un po’ di non-morti, viene testimoniato anche in un suo sogno:

“Quella notte sognò di essere Rhaegar, di cavalcare verso il Tridente. Ma montava un drago, non un cavallo. Quando vide la schiera ribelle dell’Usurpatore attraverso il fiume, essi erano corazzati di ghiaccio, ma lei li bagnava col fuoco del drago e li scioglieva come rugiada e trasformava il Tridente in un torrente.”

Ma torniamo a Quaithe, perché quando la Madre di Draghi arriva a Meeren le contatterà per avvisarla di un pericolo imminente:

“Adesso ascoltami, Daenerys Targaryen.Presto arriverà la giumenta pallida e dopo di lei tutto il resto: il kraken e la fiamma scura, il leone e il grifo, il figlio del sole e il drago del guitto. Non fidarti di nessuno di loro. Ricorda l’Eterno, e attenta al siniscalco profumato”

La giumenta pallida è una pestilenza che si abbatte su Meeren proprio durante un assedio: in pratica una trappola per topi alla quale Dany sfugge a cavallo di Drogon, il kraken è Victarion insieme al suo nuovo alleato Moquorro, un prete rosso, il leone è Tyrion (che nei libri non ha ancora raggiunto la ragazza), il figlio del sole il povero Quentyn Martell (figlio di Doran, farà una brutta fine), il drago del guitto è invece chiaramente Aegon. E lei non deve fidarsi di nessuno. Ci tornano i conti su tutti (Quentin e Victarion la vogliono entrambi sposare per motivi politici, Aegon è probabilmente un finto Targaryen e Moquorro non ha sicuramente buone intenzioni), ma Tyrion? perché Dany non dovrebbe fidarsi di lui? Non sembra avere secondi fini particolari, ha ottenuto la sua vendetta con il padre, il suo scopo a fianco della ragazza non sembra vacillare o essere ingannevole.

Ripercorriamo in breve tutto quello che, forse, le profezie ci hanno rivelato: Dany è fertile, deve trovare altri due Targaryen per controllare gli altri due draghi, Aegon probabilmente non è uno di questi, Euron Greyjoy ucciderà suo fratello e poi userà il Corno per minacciarla, costringendola a sposarlo, ma lei lo ucciderà con i suoi draghi, prima di arrivare a Dorne deve recarsi nella misteriosa Asshai delle Ombre, incontrerà Jon Snow alla battaglia sul Tridente contro gli Estranei e se ne innamorerà, ma lui la tradirà.

Sì, forse è giunto veramente il momento di rivalutare il suo statico personaggio.

Pagine: 1 2 3