Vai al contenuto
Home » Film » 7 curiosità su Tom Holland, la giovane star di Spider-Man: No Way Home

7 curiosità su Tom Holland, la giovane star di Spider-Man: No Way Home

È lui la star indiscussa di questo momento, Tom Holland, protagonista dell’attesissimo film Spider-Man: No Way Home, un capolavoro che ci ha lasciati senza parole e ci ha travolti in pieno, superando ogni nostra aspettativa. La tensione è stata altissima durante i mesi che hanno preceduto il suo esordio in sala e gli appassionati si sono riversati subito nei cinema, ansiosi ed emozionati per questo evento che lasciava presagire uno spettacolo senza precedenti. A vestire i panni dell’amatissimo supereroe è l’attore britannico che già ha preso parte ai due film precedenti, Spider-Man: Homecoming e Spider-Man: Far From Home, e che segue le precedenti saghe dedicate allo stesso giovane dotato di super poteri, ossia quelle interpretate rispettivamente da Tobey Maguire e Andrew Garfield. Tom Holland però non ha avuto solo modo di dimostrare la sua bravura indossando il costume rosso e blu, anzi, ha dato prova delle sue doti attoriali anche in altri progetti cinematografici. Dopo questo, ci aspettiamo grandi cose da questo giovane attore, tra cui Uncharted, fra le prossime uscite del 2022. Tra foto in coppia con Zendaya – partner sul set e nella vita – e spoiler e supposizioni di ogni tipo, lo sappiamo che ne avete lette di ogni su Tom Holland, ma abbiamo scelto di raccogliere per voi le 7 curiosità più interessanti per permettervi di conoscere meglio il talento che si nasconde (ma non troppo) dietro la maschera di Spider-Man.

Ecco 7 curiosità su Tom Holland, lo Spider-Man che ha conquistato i nostri cuori:

1) È stato vittima di bullismo per via della sua passione per la danza

In numerose interviste, Tom Holland ha raccontato di quanto fosse ossessionato da una canzone di Janet Jackson quand’era bambino ed è stato proprio questo ciò che spinto sua madre a iscriverlo a corsi di danza presso una compagnia britannica, Nifty Feet. Durante uno spettacolo, è stato notato da uno scout, ma gli è stato detto di essere troppo piccolo per interpretare Billy Elliott in una produzione teatrale ma non ha voluto mollare e si è allenato duramente per due anni, avendo modo di maturare e riuscire finalmente ad ottenere la parte.

Sono andato in una scuola maschile, dove giocavo a rugby, quindi il balletto non era la cosa più bella da fare. […] Ci sono state volte in cui sono stato bullizzato perché danzavo e altre cose del genere. Ma non mi avresti potuto ferire abbastanza da impedirmi di farlo. Io, come Peter, ho accettato di non essere il figo della scuola e ho semplicemente trovato il mio gruppo di amici

Indipendentemente dalle critiche, Holland ha confessato a Zendaya che i commenti meschini lo hanno rafforzato e convinto a proseguire sulla sua strada, ignorando i giudizi che avrebbero voluto dissuaderlo e portarlo lontano dalla sua passione per la danza. A tal proposito, infatti, il giovane attore ha dichiarato:

Sono molto felice di aver fatto quell’allenamento. È stato così prezioso per la mia carriera e l’ho usato su quasi tutto ciò che ho fatto da allora

Inoltre, pare che oltre ad essere un ottimo ballerino (di cui ha dato prova nell’esibizione di Umbrella in Lip Sync Battle) abbia un altro talento nascosto: il parkour. Che sia tornato anche questo utile per il ruolo di Spider-Man? Ne siamo certi.

2) Dalla falegnameria ai red carpet

Dopo il suo ruolo nel film del 2015 In the Heart of the Sea e l’arrivo dei primi riconoscimenti, Tom Holland ha dichiarato a GQ Style di aver assunto un atteggiamento piuttosto arrogante e fin troppo sicuro di sè stesso, al punto da aver pensato di non avere più bisogno di presentarsi ai provini o doversi impegnare a cercare nuovi lavori da intraprendere.

Ero tipo, ho appena fatto un film di Ron Howard. Non ho più bisogno di fare audizioni per cose. Ed era piuttosto il contrario. E fondamentalmente sono entrato in questa routine in cui non stavo prendendo sul serio le audizioni, e ho solo pensato ‘Avrò questo lavoro, avrò questo lavoro.’ E non l’ho fatto. È stato un po’ un pugno sui denti

Soltanto più tardi, dopo gli errori commessi, il giovane attore ha compreso di aver intrapreso la strada peggiore che potesse scegliere per un valido talento come il suo.

Ho attraversato una fase della mia carriera in cui ero troppo vecchio per interpretare un bambino, ma troppo giovane per interpretare un adolescente

ha aggiunto durante un’apparizione al Jimmy Kimmel Live della ABC, nel 2019. Ed ecco qui la svolta epocale che non ci saremmo aspettati:

Mia madre ha deciso di mandarmi a scuola di falegnameria, quindi ha fatto le valigie e mi ha spedito a Cardiff in Galles, e ho affittato una stanza da questa signora e ho condiviso una stanza con suo figlio per circa otto settimane

Tuttavia sappiamo che Holland in realtà non ha terminato il corso perché è stato richiamato per continuare le audizioni per il suo ruolo Marvel ma ha dichiarato di essere abbastanza capace nel creare cose in legno e di aver sviluppato delle abilità.

La parte della famiglia di mia madre sono tutti falegnami, quindi mio nonno mi ha insegnato quando ero giovane, quindi ho costruito il tavolo della cucina di mia madre. Ho costruito un armadietto nella sua cucina. Una volta ho sistemato la porta di un’amica

Sarà stato un segno del destino la sua chiamata? Chi lo sa. Di sicuro, Tom ha imparato la lezione e non si lascerà più sfuggire l’occasione di dimostrare quali sono le sue grandi doti recitative, fisiche e… di manifattura!

3) Uno strano tatuaggio (ma non troppo)

Tom Holland ha fatto anche rivelazioni sorprendenti su se stesso e a tratti esilaranti tra cui il suo insolito tatuaggio. Abbiamo scoperto che ha un tatuaggio di Spider-Man su una parte inaspettata del suo corpo: le piante dei piedi. Inoltre, non ha perso occasione per mostrare fieramente il suo tattoo durante un intervista, semplicemente togliendosi le scarpe e sollevando il suo piede. Ha ammesso di essersi voluto tatuare Spider-Man già da molto tempo, prima di ottenere la parte:

Ho sempre desiderato avere il simbolo di Spider-Man sotto i miei piedi, ma non avrei mai pensato che ce l’avrei mai fatta

Esiste qualcosa più adorabile di questa? Non possiamo che amarlo!

4) Metodi infallibili

Holland è originariamente un attore britannico ma, a quanto pare, ha ricevuto molti complimenti per il suo accento americano nei ruoli interpretati. Abbiamo scoperto, in realtà, che il posto preferito del giovane attori di Londra per esercitarsi è proprio sotto la doccia:

Devo sempre esercitare il mio accento americano; Lo faccio tutti i giorni sotto la doccia. Faccio la doccia in americano, così sono pronto

Un metodo insolito ma a quanto pare infallibile. Insomma, chi siamo noi per giudicare?

5) Una cotta per una sua collega

Tom Holland

Durante un’intervista con British GQ nel 2017, a Holland è stata posta questa domanda:

Se potessi scegliere un interesse amoroso dall’universo Marvel per Spider-Man, chi sarebbe?

In risposta, l’attore ha dichiarato molto sinceramente:

Penso che Scarlet Witch sia piuttosto sexy, sai. Penso che Elizabeth Olsen sia super sexy e anche molto carina. È stata davvero gentile con me alla premiere!

Chissà Zendaya, sua attuale fidanzata oltre che partner di scena, cosa avrebbe da dire a riguardo!

6) “Ladro” dal set

Tom Holland

Abbiamo scoperto una forma di cleptomania sul set del giovane attore britannico: durante una sua cover story autunno/inverno 2019 per GQ Style , lo scrittore e intervistatore Zach Baron ha affermato di aver visto il tavolo da poker mentre era a casa dell’attore e di aver riconosciuto una schermata blu presa dal set di Spider-Man: Far From Home”. Holland, di fatti, l’ha trasformata in una copertina per il suo tavolo da poker.

Inoltre, durante una precedente intervista con Collider , l’attore ha affermato che a suo fratello minore, Paddy Holland, è stato dato personalmente un oggetto di scena molto più interessante, direttamente da Robert Downey Jr. ossia la maschera originale di Iron Man del primo film. Insomma, cimeli di scena di un certo valore!

7) Una scoperta che lo ha lasciato senza fiato

Tom Holland
Che ci crediate o no, Tom Holland ha scoperto di essere il nuovo Peter Parker proprio su Instagram, come tutti noi!

L’attore ha raccontato questo curioso avvenimento durante una Wired Autocomplete Interview, confessando di aver fatto questa sensazionale scoperta tramite i social. Inoltre, ha confessato di non essersi convinto in un primo momento della veridicità della notizia anzi, al contrario, dopo il provino credeva di aver perso il ruolo, motivo per cui stentava a credere ad una simile notizia. Ci ha, inoltre, fornito un racconto dei fatti alquanto bizzarro e divertente:

Ricordo di aver preso il telefono e di aver controllato Instagram. La Marvel aveva pubblicato una foto di Spider-Man… della versione animata. E aveva scritto: ‘Visita il nostro sito web per scoprire chi sarà il prossimo Spider-Man’. A quel punto pensai di non aver ottenuto la parte, perché nessuno mi aveva chiamato. Quindi ho pensato: ‘Okay, vado a controllare’. Ho preso il mio computer. Il mio cane era seduto accanto a me. Digito Marvel. Ho ancora l’articolo salvato. Diceva: ‘Vorremmo presentarvi il nostro nuovo Spider-Man, Tom Holland’. Ho rotto il computer. È caduto dal letto. Il mio cane è impazzito. Sono corso al piano di sotto e ho urlato alla mia famiglia: ‘Ce l’ho fatta. Ce l’ho fatta. Ho ottenuto la parte!

Questo racconto ci ha fatto scendere una lacrimuccia, vero? Tom Holland se l’è proprio meritata questa enorme soddisfazione e, vista la portata epocale del film per il MCU, possiamo confermare che la scelta di coinvolgerlo nelle vesti di protagonista è stata più che azzecata!

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è disponibile ora su Amazon!