in

I 5 migliori documentari biografici che puoi trovare su Amazon Prime Video

I documentari che possiamo individuare nel catalogo italiano di Amazon Prime Video rispondono a una certa qualità che sorprenderà lo spettatore. Sono numerosi i titoli che riscontriamo nella sezione interessata e molti trattano temi contemporanei, come Una scomoda verità, altri ci permettono di viaggiare per il mondo, come James May our man in Japan, altri ancora fanno un salto nel passato riportando alla luce eventi storici importanti. Di fatto andando alla ricerca di un buon documentario, questa piattaforma di streaming non deluderà le nostre aspettative. Eppure vi è una nota dolente poiché nonostante i molti titoli disponibili in Italia, ve ne sono tanti altri e molto interessanti che nel nostro Paese non possono essere guardati, come ad esempio The Human Flow.

Tuttavia, è evidente che chiunque sia appassionato di documentari possa trovare su Amazon Prime una vasta scelta. Alcuni dei progetti documentaristici portano sullo schermo la vita di singole persone, che durante la loro storia hanno vissuto eventi o compiuto delle scelte che in qualche modo hanno svelato aspetti del mondo che prima si volevano ignorare.

Dai personaggi politici alle star della musica e del cinema si dispiega una lunga lista di titoli abbastanza validi. Lo scopo di questi documentari o docufilm non è solo quello di pubblicizzare o denunciare la figura protagonista, ma c’è anche la volontà di farsi portavoce di un messaggio o di più messaggi tramite la narrazione della vita di un personaggio famoso o importante. Una funzione didascalica, insomma: che sia la cattiva fama, l’inquinamento, la droga, la vessazione subita dal mondo dello spettacolo, la denuncia nei confronti di visioni bigotte e chiuse del mondo, in ogni caso l’intento è quello di metterci a parte di come funzioni il mondo, o almeno tentare di fare ciò.

Ecco perché abbiamo deciso di riportare qui i migliori documentari biografici di Amazon Prime Video.

1) Ferro

Documentari Amazon Prime video

Ferro è il titolo del film documentario sulla vita del cantautore italiano Tiziano Ferro. Girato da Beppe Tufarulo nel 2020, il progetto scava nella vita del cantante, mostrandoci coi suoi occhi gli esordi e la scalata al successo.

Lo inseriamo tra i migliori documentari di Amazon Prime Video per la sincerità e le emozioni che trasmette e provoca.

Il regista e il cantante ci guidano lungo un viaggio difficile che mostra come il mondo delle celebrità, dietro alla patina del successo, miri a snaturare la persona. Infatti, Tiziano Ferro da ragazzino un po’ sovrappeso che desiderava solo cantare e dimostrare il suo talento, viene rifiutato da tutte le case discografiche a causa del suo aspetto, motivo per il quale nell’arco di pochi mesi dovette perdere quasi la metà del suo peso.

Vessato, costretto a indossare una maschera, oppresso dai manager e dal mondo dello spettacolo, il cantante per anni è stato costretto a nascondere la sua omosessualità. Invece di tutelarlo, coloro che gli erano vicino finivano solo per sfruttarlo come una macchina da soldi. Il racconto va nel profondo, svelando il periodo drammatico segnato dall’alcol, dagli intenti suicidi e poi finalmente dalla risalita grazie alla vita costruita in America con il suo compagno.

2) Amy – The girl behind the name

Documentari amazon Prime Video

Amy – The girl behind the name è il film documentario del 2015 diretto da Asif Kapadia, che riesce perfettamente a raccontare le sensazioni e la vita di una ragazza e di un talento spentosi troppo presto. Tutti, o quasi, abbiamo amato Amy e anche coloro che conoscevano appena le sue canzoni sapevano del suo grande talento. La vita della giovane cantante è per certi aspetti assimilabile a quella subita – non vissuta – della giovane Britney Spears, eppure per Amy la fine della storia è stata ben più tragica.

La narrazione portata avanti dal docufilm è accompagnata costantemente dalle canzoni di Amy Winehouse la cui voce riecheggia forte nella testa anche dopo la conclusione. L’aspetto interessante e che suscita i brividi durante la visione è la scelta di porre in sovrimpressione i testi delle canzoni che si ascoltano. In questo modo non solo si comprende il talento, ma si coglie il significato profondo delle parole che erano specchio di una condizione sentita dalla ragazza fin da bambina.

La sincerità, la regia e il sonoro lo rendono degno di essere inserito tra i migliori documentari di Amazon Prime Video.

È inoltre approfondito il rapporto con il padre e con il marito, considerati attori importanti nella lenta dipartita della grande cantante. Le sensazioni che emergono durante la visione sono molteplici e tutte molto forti: vanno dall’amore, alla pietà, alla rabbia, per poi tornare sempre e per sempre all’amore verso una voce che ha reso immortale la persona.

Resta tuttavia una malinconia amara alla fine, poiché dietro questa grande figura vi era pur sempre una ragazzina che meritava di vivere.

3) Mi chiamo Francesco Totti

Mi chiamo Francesco Totti è il film documentario che, al contrario della serie tv, sviscera la figura e il successo del calciatore romano.

Tra i migliori documentari del catalogo italiano di Amazon Prime Video, Mi chiamo Francesco Totti affronta molti temi.

La narrazione si sofferma sul mito calcistico, sugli esordi, sul successo, ma anche sulla semplicità di un uomo che voleva solo inseguire il proprio sogno, per cui spesso ha dovuto affrontare molte prove difficili e molte sconfitte. Sapendo questo, notiamo anche il doppio significato che il titolo del documentario assume: da un lato la semplice presentazione di un uomo e del suo sogno, dall’altro la concretizzazione di questo sogno poiché al nome del calciatore si levano urla di supporto e lacrime di ammirazione.

Alla fine della sua carriera da calciatore, Totti è ricordato e verrà ricordato come uno dei migliori in campo. Amato dai tifosi della Roma e della Lazio e non solo.

4) In cerca della felicità

In cerca della felicità è uno dei documentari sui Jonas Brothers, nati come star di Disney Channel e divenuti famosi grazie alle loro canzoni pop. Gli attori e cantanti hanno mandato in visibilio gli animi di tanti fan nel primo decennio degli anni 2000 e, ancora oggi, presentano un seguito notevole. Grazie ai film, alle canzoni e alle serie tv sulla loro vita hanno sempre mostrato al pubblico uno spaccato della loro quotidianità, ma quanto di tutto ciò che è stato mostrato negli anni era vero? Questa è una domanda che sorge spontanea nel momento in cui sono proprio i tre cantanti che esplicitano i dubbi in merito alla loro carriera.

Il documentario, rispetto ai precedenti, scava in profondità rivelando che la carriera del cantante e dell’attore per i tre Jonas non è stata sempre considerata un’ottima idea. Anzi, durante le riprese i tre meditano sui desideri che in passato li hanno portati a pensare che sarebbe stato meglio interrompere questo percorso fatto da molti alti e bassi. Così i tre fratelli, divenuti simbolo di Disney Channel, si soffermano sull’importanza della famiglia, del supporto e del sostegno dimostrato nell’arco degli anni degli uni verso gli altri. Il documentario assume i toni di un compendio, eppure la loro carriera è ancora in ascesa, proprio come dimostrano le loro canzoni.

5) I am Greta: una forza della natura

Documentari amazon Prime Video

I am Greta è un documentario che vuole dare una scossa a tutti noi e che, proprio tramite la narrazione della vita di una ragazzina svedese, che ha stravolto le coscienze negli ultimi anni, mostra il pericolo verso cui viaggiamo giorno dopo giorno quando non ci preoccupiamo del pianeta su cui viviamo. Greta è diventata un simbolo di gioventù, di determinazione, di impegno nei confronti della realizzazione di un futuro migliore. Eppure, invece di essere acclamata, è stata spesso sbeffeggiata e resa oggetto di orrende vignette a sfondo sessuale.

I am Greta è tra i migliori documentari di Amazon Prime Video che costringono a riflettere sul mondo.

Seguendo la ragazza, il regista del documentario mette in luce l’importanza dell’aiutarsi e di impegnarsi nella lotta politica e ambientale per realizzare un mondo migliore. Vengono messe in luce le preoccupazioni dell’attività, timori che dovrebbero preoccupare ognuno di noi e che dovrebbero spingerci a rimboccarci le maniche. Del resto, il mondo non esiste per farci un favore, né tantomeno per sopportare i desideri più malsani. Questo e molti altri temi vengono affrontati nel documentario diretto da Nathan Grossman su Greta Thunberg.

LEGGI ANCHE – Documentari Netflix: i migliori 5 sulla lotta LGBT

Written by Anastasia Gervasi

Amo leggere e, anche se sono consapevole di non poter superare il record di libri letti da Rory Gilmore (qualcuno può?), sono certa di aver visto più serie tv di lei. Sin da bambina ho sempre amato le storie (okay forse quelle horror un po' meno) e ho sempre voluto parlarne, specialmente dopo averle conosciute grazie a serie tv avvincenti e ricche di feels e angst. Sono cresciuta con i telefilm di Buffy e FRIENDS e ho capito che, come gli amici di tutti i giorni, anche loro sono dei buoni compagni di vita. Ho incontrato personaggi che mi hanno ispirata e mi hanno spinta a migliorare come persona, trasmettendomi anche una carica di adrenalina pazzesca. Sono storie che ti portano ad imboccare una strada, in parte, ancora sconosciuta. Io spero che la mia sia tanto bella, avvincente e avventurosa quanto quella delle mille storie che ho letto e visto in questi anni. Per il resto mi affiderò al Carpe diem di Orazio.

The Last of Us – É UFFICIALE: inizia la produzione della serie

5 Serie Tv semisconosciute da guardare se sei in astinenza da How I Met Your Mother