Vai al contenuto
Home » #ConsigliSeriali » 7 Serie Tv da vedere che (forse) non avete mai sentito nominare

7 Serie Tv da vedere che (forse) non avete mai sentito nominare

Il mondo seriale è un oceano pieno di pesci impossibili da notare nella loro singolarità. Ognuno di questi ha un colore proprio, ma tende a confondersi nell’abisso di un fondale così vasto da far paura. Per questo motivo, spesso, rimaniamo a galla, accanto a tutto quello che già conosciamo. Sono titoli caratterizzati da una forte qualità e da un talento unico nel loro genere: sanno offuscare tutto ciò che ci gravita attorno. Ma adesso, sarete d’accordo, è arrivato il momento di smetterla di essere così selettivi, e di aprirci al mondo seriale in tutta la sua totalità, cogliendo qualsiasi sua sfumatura. Basterebbe solo un po’ di pazienza per comprendere quanti pesci meravigliosi nuotino al suo interno. Sappiamo quanto questa sia un’operazione complessa: in giro si sentono sempre gli stessi titoli, e ricercare qualcosa di nuovo spesso risulta complicato, ma è qui che arriviamo noi. Ogni venerdì sera, infatti, vi intratterremo con una rubrica che vi consiglierà delle Serie Tv da vedere di cui, forse, non avete mai sentito parlare (qui troverete la lista di serie che vi abbiamo già proposto). Quindi prendete carta e penna, e tenetevi pronti per cominciare un viaggio all’interno di una serialità che è stata troppo spesso nascosta e bistrattata. Alcune delle serie che vi nomineremo sono vittime di cancellazioni, bassi ascolti o scarsa considerazione dalle nostre parti, nonostante avrebbero potuto conoscere un destino completamente diverso. La qualità, infatti, non manca di certo. Cominciamo.

1) The Crossing

Iniziamo il nostro viaggio all’interno dell’universo sconosciuto della serialità con The Crossing, una Serie Tv disponibile dal 2018 su Amazon Prime Video. Con il totale di una sola stagione, The Crossing racconta una storia che intreccia sia il genere thriller che il genere fantascientifico, e tutto questo con un equilibrio che potrebbe sorprendervi. Nessuno dei due generi prevale sull’altro, soprattutto perché il contesto in cui prendono forma riesce a incastrarli con grande coerenza. Nel dettaglio, la serie racconta di alcuni rifugiati che iniziano a cercare asilo in una cittadina americana, ma quel che raccontano non può di certo passare inosservato: sostengono infatti di essere in realtà originari del paese, ma 180 anni nel futuro. Le stranezze non finiscono qua, perché uno dei rifugiati sembra possedere dei poteri soprannaturali. Ed è proprio attraverso questi elementi che storia, mistero e fantascienza si fondono all’interno di una Serie Tv che, in realtà, non ha mai conosciuto alcuna fortuna. Cancellata dopo la prima stagione, The Crossing è presto stata dimenticata anche da chi gli aveva donato un’occasione. Non c’è molto da fare: alcune Serie Tv nascono sfortunate, anche se hanno tutto il potenziale per non esserlo.

2) Lincoln Rhyme – Caccia al collezionista di ossa

Addentrarci sempre di più all’interno di questa rubrica implica conoscere diversi tipi di crime. Come abbiamo spesso visto, infatti, la base della ricerca al serial killer è una costante, ma diversa è la modalità. Abbiamo conosciuto detective capaci di collegare tutto grazie a delle visioni, altri attraverso superpoteri, altri in modo tradizionale. Quando si tratta di crime una cosa è dunque certa: la sorpresa è dietro l’angolo. In questo senso spicca anche Lincoln Rhyme – Caccia al Collezionista di Ossa, una Serie Tv statunitense basata sul romanzo Caccia al Collezionista di Ossa di Jeffery Deaver. In questo caso veniamo avvolti all’interno di una storia che vede come protagonista un criminologo costretto a lavorare e risolvere i casi da remoto. Questa condizione è purtroppo dettata da un grave incidente quasi mortale che ha travolto Lincoln durante il lavoro, lasciandolo di fatto paraplegico. Ma non sarà neanche questa condizione, seppur drammatica, a fermarlo dal fare quel che ama e che ha sempre fatto. Anche se da casa, il criminologo riuscirà a lavorare ai casi riuscendo a trovare le spiegazioni e i nomi dei colpevoli. La città non ha segreti per lui, neanche se non l’attraversa.

3) The Fix

Spostiamoci adesso all’interno della ABC con The Fix, una Serie Tv statunitense cancellata dopo una sola stagione. Anche in questo caso la natura della storia unisce il genere crime con il thriller, raccontando una storia ispirata alla vita di Marcia Clark e al caso giudiziario che la vide coinvolta contro O.J. Simpson nel ruolo di avvocato dell’accusa. Nel dettaglio, The Fix ci catapulta all’interno del tribunale di Los Angeles con una storia che riprende da dove si era interrotta. Maya Travis, il procuratore della contea di Los Angeles, si trasferisce in Oregon dopo aver perso un caso di omicidio contro una popolare star del cinema – Sevvy Johnson – indiziata per aver ucciso due donne. Otto anni dopo però la nuova compagna di Johnson muore con lo stessa modalità delle altre due vittime, e questo è un dettaglio che non può passare inosservato alla procuratrice che, immediatamente, richiede l’apertura del caso. Una volta tornata a Los Angeles Maya infatti non perderà un attimo di tempo, facendo il possibile per riaprire il caso e portare alla luce la verità con annessa la giustizia. Suspense e colpi di scena si fanno così spazio all’interno di una narrazione che si sviluppa all’interno di alcune delle più famose aule di tribunale dell’America, portando a galla una storia che racconta come la fretta nella risoluzione dei casi costituisca un grave problema americano. Pur di arrivare a un verdetto veloce sono state messe da parte alcune delle prove più evidenti, e tutto questo senza alcuna ragione. La giustizia può richiedere tempo,ma l’importante è che arrivi nel modo più chiaro possibile. Questo è quel che vuole dire The Fix, ed è questo quel che si capisce grazie al finale della serie di cui, ovviamente, non parleremo.

In questo passiamo la palla a voi. Curiosi?

4) Mortel

Serie Tv da vedere

Addentriamoci adesso all’interno di Mortal, una Serie Tv francese disponibile su Netflix già dal 2019. Purtroppo in questo caso la piattaforma streaming più potente al mondo non è riuscita a portare in alto la serie. Mortal è infatti un prodotto nascosto all’interno dei meandri della piattaforma, ma non è ancora detta l’ultima parola. La serie, nello specifico, racconta una storia paranormale che coinvolge due ragazzi, Sofiane e Victor. I due, senza pensarci troppo, accettano di fare un patto con Obé, un demone che gli dona dei superpoteri. Sofiane avrà il potere dalla telecinesi, mentre Victor sarà in grado di leggere le menti. Il desiderio dei due ragazzi di ottenere i poteri è onorevole, in quanto il loro obiettivo è cercare di utilizzarli per capire di più della morte del fratello di Sofiane. Ma le cose diventeranno presto pericolose: i due capiranno infatti di volersi sbarazzare dei poteri, ma Obè non glielo permetterà. Da questo momento la battaglia tra la forza soprannaturale del demone e i ragazzi sarà più forte che mai, e nessuno sarà più al sicuro. Con una storia horror capace di intrattenervi per il tempo di un pomeriggio, Mortal si introduce silenziosa all’interno del catalogo Netflix e, senza far rumore, torna con una seconda stagione durante l’anno 2021.

Vi interessa?

5) Stumptown

Serie Tv da vedere

Si, è esatto: sono la nostra Robin e il nostro Nick Miller quelli in copertina. E sì, hanno preso parte a un progetto comune. Tutto meraviglioso, lo sappiamo bene. Una gran scoperta.

I nostri Nick e Robin in questo caso diventano Dex e Grey, due migliori amici. Stumptown, nel dettaglio, racconta la storia di Dex, una veterana militare affetta dal disturbo post traumatico. La vita della ragazza è tutt’altro che semplice: oltre a dover combattere con i traumi deve infatti anche prendersi cura del fratello minore, e tutto questo facendo anche l’investigatrice privata. Esistono infatti crimini che la polizia non può risolvere, ma lei sì. Di nascosto, nel silenzio di una città distrutta dalla violenza, Dex si fa spazio tra i vicoli, cercando di portare quel che lei non ha già da un po’: pace. Andata in onda per il totale di una sola stagione composta da 18 episodi, Stumptown scrive una storia che intrattiene senza prendersi troppo sul serio, riuscendo anche a diventare interessante con il passare delle puntate e l’evoluzione della narrazione. Insomma, se cercate un crime che vi coinvolga senza farvi girare la testa con i troppi intrecci, Stumptown sarà di certo la scelta giusta.

6) Channel Zero

Serie Tv da vedere

Dirigiamoci verso la fine di questo viaggio con Channel Zero, una Serie Tv antologica statunitense disponibile su Starzplay.

Se siete amanti dell’horror, Channel Zero è quel che fa per voi. Con le sue quattro stagioni la serie dà infatti vita a dei racconti tetri e macabri che riusciranno a soddisfare i vostri palati. Nel dettaglio, la prima stagione si concentrerà sulla misteriosa scomparsa di alcuni bambini durante gli anni ottanta, mentre la seconda mette in scena la tanto amata, e mai stancante, casa stregata. La terza stagione torna indietro sui suoi passi, scrivendo una storia che riprende la tematica delle scomparse, ma in un modo totalmente differente. La quarta e ultima stagione, invece, racconta la storia di due neosposi che dovranno fronteggiare un misterioso pericolo che sembra abitare dentro la cantina della loro casa. Insomma, Channel Zero decide di rispolverare alcuni degli aspetti più classici degli horror, divenendo un prodotto immancabile all’interno della lista di chi ama il genere. Avete amato American Horror Story? Provate a dare una possibilità a Channel Zero, e poi fateci sapere!

7) Chance

Serie Tv da vedere

Sì: questo è il nostro Dr. House, e questa settimana è di certo caratterizzata dalle nostre amate vecchie conoscenze. Concludiamo questo viaggio con un prodotto che ha subito convinto la critica, ma decisamente meno il pubblico che, ancora oggi, lascia la serie nel silenzio. In questo caso il nostro Dr. House si chiama Eldon Chance, ed è un neuropsichiatra di San Francisco che rivaluta le diagnosi già effettuate indirizzando poi questi ultimi verso le più appropriate cure mediche da portare avanti con altri psicoterapeuti. Un caso sospetto però aspetta Chance al varco, e ha a che fare con Jaclyn Blackstone, una donna vittima di abusi fisici da parte del marito. I traumi subiti l’hanno portata a perdere la memoria e a sviluppare una doppia personalità. Chance si fa coinvolgere sempre di più da questa storia, anche se è consapevole che l’ultima psichiatra della paziente potrebbe essere stata uccisa dall’ex marito. Suspense, medicina e mistero si fondono all’interno di un unico passo a due da cui nessuno dei personaggi riuscirà a svincolarsi. Il pericolo è ovunque, e nessuno sembra pronto a rinunciare ai rischi. Intelligentemente, così, la serie dà spazio all’argomento della psichiatria facendo luce su molte delle tematiche che la riguardano, divenendo un prodotto valido e interessante che avrebbe decisamente meritato di più.

Siete pronti al viaggio all’interno della mente umana?

LEGGI ANCHE – 8 Serie Tv da vedere che (forse) non avete mai sentito nominare