Vai al contenuto
Home » Cobra Kai » Come potrebbe evolversi la quinta stagione di Cobra Kai?

Come potrebbe evolversi la quinta stagione di Cobra Kai?

ATTENZIONE: proseguendo nella lettura dell’articolo potreste imbattervi in spoiler sulle quattro stagioni di Cobra Kai.

Il 31 dicembre è approdato sulla piattaforma Netflix il quarto capitolo di Cobra Kai (qui la recensione), la serie tv di Jon Hurwitz, Hayden Schlossberg e Josh Heald che si riallaccia alle vicende di The Karate Kid, film di successo degli anni Ottanta, andando a ripescare i suoi protagonisti trent’anni dopo l’indimenticabile scontro tra Daniel Larusso e Johnny Lawrence sul tappeto dell’All Valley. Il grande successo dello show, approdato nel 2020 su Netflix, ha fatto sì che alle prime due stagioni seguissero immediatamente prima un terzo e poi un quarto capitolo. La faida in atto tra il Cobra Kai e i due sensei rivali di una vita si è evoluta nel corso degli episodi, fino a sfociare in una vera e propria dichiarazione di guerra. Il finale della quarta stagione ha seminato indizi importanti per capire cosa ne sarà del prosieguo della storia, che – come ormai ampiamente confermato – andrà avanti con una quinta stagione già in lavorazione. Netflix aveva annunciato che ci sarebbero stati nuovi episodi di Cobra Kai e pare che le riprese siano già terminate. Questo significa che entro il 2022 potremo avere la nuova stagione dello show.

Ma in quale direzione potrebbe evolversi Cobra Kai?

Cobra Kai

Il finale della quarta stagione ha decretato la vittoria dei sensei Kreese e Silver, che si sono aggiudicati il primo posto nel torneo dell’All Valley. Stando ai patti, Daniel e Johnny dovrebbero procedere alla chiusura del loro dojo e cessare ogni tipo di attività. Il Cobra Kai ha vinto, Larusso e Lawrence devono ritirarsi. Ma è del tutto probabile – e anche abbastanza scontato – che la faccenda non si chiuda qui. Nella scena conclusiva della quarta stagione, abbiamo visto Chozen (Yuji Okumoto) fare la sua comparsa accanto a Daniel, nel momento in cui l’ex campione della valle ha promesso sulla tomba del maestro Miyagi di non darla vinta a Silver. Il Miyagi-do ha dunque acquistato una new entry, ripescata ancora una volta dal passato. Nella terza stagione, abbiamo assistito alla riconciliazione tra Daniel e Chozen, dunque è altamente probabile che la vecchia conoscenza di Larusso sarà l’arma segreta da schierare contro l’egemonia del Cobra Kai. E non dubitiamo che il sensei Lawrence possa mal digerire la cosa.

Ma uno dei colpi di scena più succulenti dell’ultima stagione è sicuramente lo switch nel ruolo di villain della serie: mentre John Kreese aveva monopolizzato su di sé l’attenzione nella passata stagione, con i nuovi episodi la sua figura è stata affiancata da un’ulteriore vecchia conoscenza. Terry Silver – chiamato a rivestire il ruolo del cattivissimo in The Karate Kid III – La sfida finale – ha deciso di svestire i panni del miliardario ozioso e di tornare sul tappeto per ingrandire il Cobra Kai e vincere la sfida con Larusso, rimasta aperta da trent’anni. Qualche scricchiolio nella coppia Kreese-Silver si è notato subito, ma nel finale abbiamo assistito al colpo di mano definitivo di Terry, che dopo aver incastrato e messo fuori gioco il vecchio amico, può gestire come meglio crede la futura espansione del Cobra Kai. C’è da giurare che si uniranno al dojo nuovi allievi, ma qualche problemino Silver potrebbe averlo con i vecchi. Tory, la prima campionessa della Valle, ha scoperto che la sua vittoria è stata comprata dal sensei, che ad un certo punto dovrà dare delle spiegazioni. Il tentativo di corruzione di Silver verrà fuori e potrebbe essere l’occasione per rimettere tutto in discussione e fornire a Daniel e Johnny il pretesto per annullare l’esito del torneo e battersi una seconda volta ad armi pari.

Cobra Kai

Neppure Robby Keene ci è sembrato così convinto di voler offrire tutta la propria lealtà al Cobra Kai. Il figlio di Johnny sta combattendo una battaglia personale tra la sua parte buona e i suoi istinti più oscuri. C’è da scommettere che l’evoluzione del personaggio approderà ad uno stadio più avanzato.

La serie ha lasciato a tutti i personaggi ampi margini di miglioramento. Ciascuno di loro può maturare ulteriormente e perfezionare i propri tratti caratteristici. Sam Larusso dovrà riprendersi dalla sconfitta e dalla partenza di Miguel: la relazione tra i due sembra destinata ad arenarsi e non è da escludere che la figlia di Daniel possa riavvicinarsi in qualche modo a Robby. Lo scontro genitori-figli sarà ancora una volta un tratto caratteristico di Cobra Kai, ancor più che nelle passate stagioni. I ragazzi stanno crescendo e in alcuni passaggi hanno mostrato più maturità rispetto agli adulti, per cui è inevitabile che anche nella prossima stagione possano palesarsi diversità di vedute e nuovi contrasti. Un personaggio che acquisirà maggiore centralità è quello di Anthony Larusso, praticamente inesistente nelle prime tre stagioni e ora pronto ad essere protagonista di uno dei filoni secondari della storia. Lui e Kenny Payne hanno iniziato col piede sbagliato, ma avranno senz’altro modo di approfondire la loro conoscenza, con tutte le conseguenze del caso.

Mentre è probabile che tutte le attenzioni di Daniel saranno focalizzate sullo scontro col Cobra Kai, il personaggio di Johnny potrebbe invece evolversi ancor di più e avviarsi verso un percorso di grande maturazione interiore, che porterebbe alla sua definitiva riabilitazione.

Verso la fine della quarta stagione lo abbiamo visto più consapevole di alcune dinamiche che gli erano sfuggite del tutto, sia nel rapporto con Robby che in quello con Miguel. Il suo allievo si è messo in viaggio per il Messico nella speranza di poter appagare il desiderio di conoscere suo padre. Johnny ha promesso a Carmen che lo riporterà a casa, per cui lo vedremo mettersi sulle tracce di Miguel e tentare di rimediare ai suoi errori. Il tema del viaggio verso terre lontane è un topos caro all’impostazione di The Karate Kid, che infatti nel secondo film della saga ci mostra il giovane Daniel e il maestro Miyagi in partenza per Okinawa. Il cammino di Johnny e Miguel sarebbe un parallelismo tutto sommato coerente con la tradizione alla quale Cobra Kai si ispira: il maestro e l’allievo intraprendono un viaggio nel quale riusciranno a ritrovare se stessi e il loro equilibrio interiore.

Ma potrebbe esserci qualche new entry di peso nella quinta stagione? A dire il vero, già prima della quarta si parlava della presenza di Hilary Swank, che in The Karate Kid 4 interpreta la protagonista Julie Pierce. Jon Hurwitz, uno dei creatori della serie, aveva dichiarato:

Possiamo dire che parliamo di lei e forse l’abbiamo incontrata e che forse abbiamo lavorato con lei. Non possiamo dirvi nulla! Continuerà a essere una domanda fino a quando o lei si presenterà o la serie finirà.

Possibile che sia stata aggregata, seppure come comparsa, nella quinta stagione di Cobra Kai? Il suo potrebbe essere un ruolo decisivo soprattutto in relazione a Daniel e alla sua frenesia di battere Terry Silver ad ogni costo. Ma lo scopriremo solo quando avremo dettagli ulteriori sui nuovi episodi.

LEGGI ANCHE – Johnny Lawrence, la solitudine dei numeri due