in

10 film che hanno rappresentato l’esordio al cinema di un attore delle Serie Tv

Il panorama seriale ha offerto a moltissimi attori, alcuni ancora sconosciuti, come nel caso della bella Emilia Clarke, la possibilità di diventare non solo famosissimi ma anche di attraversare il confine che divide il piccolo dal grande schermo.

Una volta raggiunta la fama internazionale grazie a ruoli di successo in produzioni televisive, succede spesso che attori fino a pochi anni prima quasi completamente sconosciuti divengano nomi di risalto, capaci di trasformare una pellicola del tutto anonima in un successo da botteghino solo grazie alla loro presenza.

Qui di seguito riportiamo i dieci esordi cinematografici, alcuni molto conosciuti, altri magari meno, di dieci star tenute a battesimo dal piccolo schermo.

1) Emilia Clarke – Dom Hemingway

emilia clarke

È nella pellicola inglese del 2013 che la nostra immortale Daenerys ha esordito sul grande schermo. Tenuta a battesimo da Jude Law nei panni di uno scapestrato scassinatore, nel film diretto da Richard Shepard, Emilia interpreta Evelyn, la figlia del farabutto Dom che ha trascorso dodici anni della sua vita in galera, senza poter costruire un rapporto con la ragazza.

Un ruolo minore rispetto a quelli che sarebbero venuti dopo da protagonista nella carriera di Emilia Clarke, come nel caso di Io prima di te o Last Christmas.

Interpretazione che tuttavia le ha aperto le porte del grande schermo e ha dimostrato che il suo nome nel cast ha fatto la differenza dopo il successo mondiale di Game of Thrones. Considerato che nell’incasso della pellicola indipendente ha inciso anche la sua presenza, oltre che a quella della superstar Jude Law.

2) Finn Wolfhard – IT

Emilia Clarke

È nei panni dello sfigatissimo Richie Tozier che il brillante Finn ha inaugurato la sua carriera cinematografica, che siamo sicuri gli permetterà di diventare uno degli astri nascenti del cinema internazionale in pochi anni.

Dopo il successo internazionale, arrivato grazie a Stranger Things, Andy Muschietti, regista del remake della celebre miniserie tratta dal romanzo cult di Stephen King, ha deciso di includerlo nel suo club dei perdenti. Ovviamente la scelta di Finn è stata la più azzeccata di tutto il cast.

La pellicola ha ottenuto in sala il successo sperato dalla produzione, così come il suo secondo capitolo.

3) Alexis Bledel – Tuck Everlasting – Vivere per sempre

La prima esperienza cinematografica della nostra Rory Gilmore non è come molti pensano il teen movie 4 amiche e un paio di jeans, in cui fa gruppo con altre tre celebri conoscenze del panorama seriale: Blake Lively, America Ferrera e Amber Tamblyn (che tra l’altro sono rimaste amiche anche a distanza di anni dal film, come i profili social delle attrici riportano).

Il primo film per il cinema in cui ha recitato Alexis è il polpettone romantico Tuck Everlasting del 2002, accanto a Jonathan Jackson (bellone degli anni 2000 di cui si sono perse velocemente le tracce), dove interpreta l’adolescente Winnie, indecisa se bere o meno da una sorgente in grado di conferire ai suoi consumatori la vita eterna, rinunciando agli aspetti costruttivi della crescita e della vecchiaia.

4) Zach Braff – La mia vita a Garden State

Vale doppio questo esordio sul grande schermo!

Dopo alcuni piccoli ruoli minori nel cinema (alcuni neanche accreditati), Zach diviene famoso in tutto il mondo grazie a Scrubs, di cui è l’adorabile e svampito protagonista.

La mia vita a Garden State, infatti, non è solo il primo ruolo da protagonista di Braff sul grande schermo, ma anche il suo esordio dietro la macchina da presa.

Il film, dal sapore vagamente autobiografico, racconta la storia del malinconico Andrew Largeman e del suo triste ritorno a casa, dopo nove anni trascorsi a Los Angeles nel tentativo di sfondare come attore, causato dalla morte della madre.

Per il suo debutto l’ex protagonista della leggendaria sitcom ha voluto con sé un’altra star del piccolo schermo, Jim Parsons, in un ruolo nevrotico che molto ricorda quello di Sheldon di The Big Bang Theory, e la già affermatissima Natalie Portman.

5) Adam Brody – Mr. & Mrs. Smith

Emilia Clarke

A voler essere precisissimi, l’esordio di Adam non fu proprio nel film che ha dato il via alla relazione più chiacchierata degli ultimi vent’anni, quella dei Brangelina. Fece una piccola apparizione nel 2002, nella scena iniziale di The Ring, ma la sua fama grazie a The O.C. doveva ancora arrivare, quindi nella pellicola sulla videocassetta stregata fece solo una breve comparsata.

Al contrario, nel 2005, sul set della pellicola d’azione sulle due sexy spie coniugate, nonostante la breve durata del ruolo, gli viene dato tutto il tempo di essere riconosciuto dai fan, soprattutto perché il suo personaggio nel film ricorda molto per parlantina e ironia Seth Cohen.

6) Matthew Fox – Smokin’ Aces

Emilia Clarke

È quasi irriconoscibile il dottor Shephard che ha stregato milioni di cuori negli anni Duemila in questo action thriller del 2006 dal cast stellare. Per Fox, dopo il successo planetario ottenuto con la prima stagione di Lost nel 2004, questo è stato il primo, seppur piccolo, ruolo sul grande schermo. Dopo moltissime apparizioni in tv che lo avevano già fatto conoscere al pubblico.

Come dicevamo, una parte piccola in una pellicola sulla malavita losangelina che viene messa in subbuglio dalla notizia che Buddy Aces sta per tradire i suoi capi raccontando all’FBI tutto ciò che sa per essere inserito nel programma testimoni dell’organizzazione e sparire per sempre. Questo porta i killer di mezza città a darsi battaglia per intascare la taglia messa sulla sua testa e chiudergli la bocca.

Accanto a Fox, che nel cinema aveva avuto solo un ruolo in un piccolo cortometraggio, star del calibro di Ben Affleck, Ryan Reynolds, Alicia Keys e Andy Garcia. Un debutto coi fiocchi.

7) Kit Harington – Pompei

E dopo Emilia Clarke, ecco un altro esordio cinematografico figlio del set di Game of Thrones.

Durante la registrazione della serie dei record, l’attore inglese ha avuto modo di cimentarsi anche sul grande schermo grazie alla fama ottenuta all’epoca che ha fatto schizzare il suo nome, così come quello di Emilia e di Sophie Turner, nella lista dei più contesi da Hollywood.

L’esordio di Kit non ha esattamente intasato i botteghini ma gli ha comunque permesso di diventare la star di punta di una pellicola d’azione. Accanto a lui, in questo Il Gladiatore che non ci ha creduto abbastanza, il nostro eterno eroe sconsolato si fa accompagnare dalla bellissima Emily Browning di American Gods e insieme si innamoreranno cercando di salvare la loro città prima che venga distrutta dall’eruzione del vulcano.

Non vi ricordate della pellicola? Ci sta, probabilmente l’ha vista solo chi aveva una cotta per Kit anche perché la trama è facilmente spoilerabile.

8) Katie Holmes – Tempesta di ghiaccio

Un esordio davvero pazzesco quello fatto dalla giovanissima Katie Holmes, durante lo stesso anno che si è accaparrata il ruolo dell’insopportabile Joey in Dawson’s Creek.

Parliamo infatti del film del premio Oscar Ang Lee, dove Katie faceva girare la testa a un sempre poco sveglio Tobey Maguire. Un film toccante dove la nostra bella si fa notare e riconsoscere, accanto ad attori del calibro di Sigourney Weaver, Christina Ricci, Kevin Kline ed Elijah Wood.

9) Miley Cyrus – The Last Song

È con il teen movie del 2010 che la star americana ha mosso i primi passi fuori dall’universo Disney che le ha regalato la notorietà sul piccolo schermo, grazie al ruolo della frizzante Hannah Montana.

Il suo esordio cinematografico in The Last Song ha spinto molti suoi fan dell’epoca a correre in sala incuriositi dalle sue dichiarazioni che la volevano, dopo la solare Hannah, nei panni inediti di una bad girl.

Divertente come solo pochi anni più tardi, la Miley reale avrebbe fatto venire una sincope a mezza produzione della Disney simulando rapporti sessuali sul palco di molti suoi concerti, cavalcando peni gonfiabili in mondovisione e decantando fiera di essersi cimentata con varie trasgressioni adolescenziali.

Come tutti sanno, sul set è partita anche la relazione con Liam Hemsworth che ha tenuto i fan dell’attrice in trepidazione, con i suoi alti e bassi, per circa dieci anni. Conclusasi abbastanza male dopo un matrimonio lampo.

10) Emma Mackey – Assassinio sul Nilo

L’esordio cinematografico più fresco di tutta la lista è quello di Emma, tanto fresco che ancora non ci è possibile vederlo (anche se il trailer rilasciato a inizio anno promette meraviglie!).

Fulminante la carriera, così come la fama che ne è conseguita, della carismatica attrice classe 1996. Azzecca al primo colpo il ruolo perfetto per lei, quello della ribelle Maeve in Sex Education, facendosi conoscere in tutto il mondo.

Così come è capitato anche ad Emilia Clarke, Emma pur partendo senza alcuna esperienza televisiva ha indovinato il ruolo giusto ed è arrivata immediatamente al successo.

In Assassinio Sul Nilo la vedremo confrontarsi con un cast stellare, tra cui spiccano Gal Gadot, Armie Hammer, Annette Bening e naturalmente Kenneth Branagh, protagonista e regista della seconda pellicola tratta dalle celebri avventure dell’ispettore Hercule Poirot.

LEGGI ANCHE – 7 curiosità su Emilia Clarke, l’imprevedibile Daenerys Targaryen di Game of Thrones

Scritto da Krizia Parrino

"Anni, amori ed episodi delle Serie Tv sono cose che non si dovrebbero mai contare."

Drag Race Italia

È ufficiale: Drag Race Italia arriva su Discovery+

Il protagonista di Cory alla Casa Bianca sotto accusa: avrebbe inviato materiale esplicito a una minorenne