in

Benvenuti nel mondo di Chilling Adventures of Sabrina

Chilling Adventures of Sabrina
#
#

Quando si diffonde la notizia di un nuovo reboot si è sempre un po’ scettici. È giusto che sia così, d’altronde alcune serie sono considerate davvero dei pilastri del piccolo schermo. Ma a volte questi riadattamenti dei nostri show preferiti riescono benissimo e riscuotono un successo straordinario, com’è avvenuto con Chilling Adventures of Sabrina.

#
#

Con un distacco temporale di quasi 15 anni dalla precedente sitcom, la nuova serie tv conquista il suo posto tra le novità del mese scorso. Apprezzata da molti, Chilling Adventures of Sabrina ha tutte le carte in regola per divenire un’altra piccola perla di Netflix dal successo mondiale.

Episodio dopo episodio ha illustrato la vita di un’adolescente apparentemente normale che deve fare i conti con la propria natura magica.

chilling adventures of sabrina

#
#

La protagonista, interpretata da un’eccellente Kiernan Shipka, vive un mondo scisso a metà: quello mortale e quello delle streghe. Dalle scelte di un’adolescente dipendono le sorti di un futuro incerto che coinvolge gli inferi e la contemporanea Greendale, nonché i suoi abitanti. E tra improvvisi sacrifici umani, fantasmi e spiriti di streghe defunte, la nostra Spellman si rivela essere la strega più potente della sua generazione.

Questo show è oggettivamente diretto bene: viene data una particolare attenzione ai particolari, e la scenografia ricorda parecchio i film horror degli anni ’60. Non è un caso che siano riproposti oggetti e stili che rimandano proprio a quel periodo storico, nonostante la storia sia ambientata ai nostri giorni.

Attraverso un gioco di specchi, sfruttando l’effetto sfocato e a tratti mosso, ci si immerge in un’ambientazione gotica dalle sfumature cupe e grigiastre tipiche del cinema dell’orrore. L’atmosfera dark si percepisce e la si apprezza, perché mai banale, né grottesca.

E la tematica centrale, ovvero il culto della magia oscura legata al satanismo, è trattata senza mai sfociare nel ridicolo.

Oltre alla presenza di una “Chiesa della notte“, contrapposta all’ovvia Chiesa Cattolica, nello show i ruoli sono stabiliti sin da subito. Essere una strega vuol dire: sì avere dei grandi poteri, ma anche essere anche disposta a cedere al proprio lato umano. I rapporti con i mortali sono minimi – meno che per la giovane Sabrina – e pian piano ogni legge delle streghe viene spiegata nei particolari.  Sono presenti persino gli incantesimi, alcuni in rima e altri in latino, privi dei brillantini e dei glitter tipici della sitcom originale. Un ulteriore passo in avanti che rende ancora più moderna e matura questa serie.

chilling adventures of sabrina

I dialoghi, scritti su misura, non sono eccellenti ma decisamente ben interpretati. Ogni attore ha il giusto carisma per dare corporeità al proprio personaggio. Dagli antagonisti (come l’amatissima Madame Satan) agli stessi protagonisti (ad esempio le zie Hilda e Zelda): ognuno di loro ci ha lasciato un’ottima impressione.

Chilling Adventures of Sabrina, nonostante parli di ragazzini, non è certo una serie tv per soli adolescenti. I temi trattati sono importanti e vengono esplicati in maniera ottima, relegando in ogni episodio una morale dalla quale apprendere valori e insegnamenti. Femminismo, bullismo e omotransfobia sono affrontati dallo show con delicatezza e normalità, rendendo evidente quanto questi problemi siano contemporanei. Ma non è tutto.

Oltre a porre una speciale attenzione a queste tematiche, sono suggeriti dei comportamenti e delle iniziative per contrastare determinati atti di violenza verbale e psicologica. Ne sono un esempio la creazione del club per donne della Baxter High, o il discorso di Sabrina contro il bullismo delle Weird Sisters.

Non si può negare che parte del successo ottenuto da questa serie tv sia merito della sua pubblicizzazione.

chilling adventures of sabrina

I teaser di Chilling Adventures of Sabrina ci hanno accompagnati sino al mese di ottobre. La sponsorizzazione è salita infatti alle stelle in occasione della vicina festività di Halloween. La tecnica di marketing utilizzata per la sua promozione è stata ottima. Evidenziando tutte le caratteristiche dark e gotiche tipiche dello show e dell’atmosfera halloweeniana, l’interesse del pubblico è cresciuto a dismisura.

Si è giocato molto anche sul ricordo affettivo legato alla sitcom degli anni ’90. Sabrina Vita da Strega ha infatti tenuto compagnia a tantissimi ragazzini italiani durante i pomeriggi in casa. E quella streghetta tutto pepe ci ha fatto sorridere e divertire, circondata dalle sue zie e da quel burbero gatto nero.

Fare leva sulle emozioni che ci legano a determinate serie tv è forse una delle tattiche più brillanti e pericolose che si possa utilizzare. Dipende tutto dal successo che otterrà lo show, e possiamo dire con certezza che il reboot di Sabrina è riuscito davvero.

La recente notizia riguardante lo speciale natalizio di Chilling Adventures of Sabrina ci ha sorpresi. E per i fan della serie è stata una rivelazione inaspettata quanto gratificante.

chilling adventures of sabrina

Sebbene allungare il brodo a volte possa causare solo danni, in questa serie tv una seconda stagione è proprio quello che ci serve. Sono molte le vicende lasciate infatti in sospeso dalla giovane Spellman, così come gli interrogativi ai quali manca ancora una risposta.

Ne è un esempio la figura della madre della protagonista, ritrovata nel Limbo, o quale sia il reale piano del Signore Oscuro. Il finale di stagione ci ha persino regalato altri colpi di scena che meritano un adeguato approfondimento. Da ricordare è il rapimento da parte di zia Zelda della figlia di Padre Blackwood, o la scoperta dell’ambigua natura del Dottor Cerberus.

Questi apparenti buchi di trama non sono nient’altro che punti di partenza per questo show, che potrebbe essere considerato come la rivelazione del 2018.

Le aspettative rivolte alla serie erano altissime e la prima stagione è riuscita a soddisfarle tutte. I motivi per migliorarla e renderla ancora più interessante, nonché più longeva, ci sono tutti.

A volte i reboot non funzionano proprio, ma con Chilling Adventures of Sabrina la situazione è diversa.

chilling adventures of sabrina

Abbiamo trovato un prodotto ben riuscito sotto molti punti di vista: la fotografia, la fluidità degli eventi, il simbolismo utilizzato per comunicare tematiche sensibili.

Si è tenuto conto delle richieste dei fan di Sabrina Spellman e di chi voleva vedere finalmente qualcosa di diverso dai classici teen drama. Abbiamo conosciuto una strega e un’adolescente diversa: coraggiosa, dallo spirito libero e matura malgrado la giovanissima età. Caratteristiche che rispecchiano pienamente il personaggio che abbiamo lasciato quasi 15 anni fa.

Oggi i riadattamenti sono realizzati praticamente all’ordine del giorno, e probabilmente non sempre è corretto farli. I rischi in cui si incorre sono parecchi, soprattutto se le serie tv da produrre hanno avuto un ruolo importante nella nostra vita. Chilling Adventures of Sabrina si è dimostrata l’eccezione del momento.

Non ci resta quindi che attendere con ansia lo speciale di Natale e le stagioni che verranno, perché ne siamo certi: la storia di Sabrina non si concluderà così presto.

Leggi Anche – Chilling Adventures of Sabrina: le riprese per la seconda stagione sono già iniziate

Scritto da Simona Mainenti

Innamorata della scrittura, ossessionata da film e serie tv.
Sono fermamente convinta che la cultura sia il superpotere più figo di tutti.

The Walking Dead

Tom Payne è molto deluso per quello che è successo nell’ultima puntata di The Walking Dead

Peaky Blinders Arthur Shelby

Franca Leosini racconta Arthur Shelby