in ,

Better Call Saul oltre Breaking Bad: la serie è RINNOVATA per la sesta stagione, sarà l’ultima!

Better Call Saul, El Camino
Better Call Saul

Calma, parliamo solo di quantità. L’allievo ha superato il maestro, per adesso solo in termini di longevità. Breaking Bad si era fermata alla quinta stagione, lasciandoci in una valle di lacrime e sangue parzialmente ripresa col film El Camino (qui la nostra recensione della pellicola, per chi ancora non l’avesse letta e volesse farlo). Better Call Saul, invece, andrà oltre. La serie figlia di Breaking Bad, che però si è ormai fatta grande e da un bel pezzo ha staccato il cordone ombelicale, avrà il suo epilogo con la sesta stagione.

É notizia di poco fa, AMC ha rinnovato la serie per la sesta e ultima stagione. Arriverà nel 2021, perchè intanto il 23 Febbraio 2020 cominceremo a goderci la quinta, che a questo punto sappiamo per certo essere il penultimo capitolo della saga, il preludio a un gran finale che non abbiamo veramente idea di quale possa essere. Perchè Better Call Saul ha riscritto la storia: prima di essa, gli spin-off venivano considerati mero esercizio commerciale, operazioni nostalgia destinate a durare una, massimo due flebili stagioni, il tempo di raccogliere un po’ di soldi e finita lì. Better Call Saul è stata qualcosa di diverso e ha insegnato che sì, si possono fare anche dei grandissimi e veri spin-off. Si può riuscire in questa impresa addirittura se la serie madre è nientepopodimeno che sua maestà Breaking Bad. A noi era piaciuta sin dai primi frame, e l’avevamo detto che eravamo di fronte a qualcosa di mai visto prima nel suo genere.

Superare Breaking Bad anche negli indici di gradimento generali del pubblico sarà quasi impossibile, ma con Better Call Saul abbiamo imparato che ogni pronostico può essere sovvertito. Intanto sappiamo che l’ultima stagione avrà 13 episodi: una scelta non banale da parte di Vince Gilligan, che col final chapter della sua opera vuole tributare la sua opera prima. Breaking Bad ha infatti avuto 13 puntate come standard narrativo nella seconda, terza e quarta stagione, cambiando numerazione solo nella prima (7) e nell’ultima (16). Better Call Saul invece durante le sue 5 stagioni ne ha sempre avuti 10, lo switch a 13 per la stagione conclusiva è un evidente collegamento a Breaking Bad.

Avremo modo di parlarne approfonditamente: un paio d’anni almeno. Prima vediamo cosa ci ha riservato Gilligan per il penultimo atto, poi ci tufferemo a pesce nel gran finale di Better Call Saul: appuntamento al 2021, adesso è ufficiale.

LEGGI ANCHE – Better Call Saul, la recensione dell’ultima puntata della quarta stagione

Written by Vincenzo Galdieri

Sostanzialmente scrivo baggianate, ma gli dò un tono talmente epico che a volte rischiano pure di sembrare cose interessanti

Rupaul

AJ and the Queen: in viaggio con RuPaul

Amazon cancella La Torre Nera, lo show tratto dal libro di Stephen King: «Non è all’altezza»