in

5 cose che odio di American Horror Story

Io amo American Horror Story, davvero tantissimo: ne amo il sense of humor, le storie orride e spaventose, i riferimenti storici a fatti di cronaca nera realmente accaduti, gli attori stellari, ma il mio rapporto con questa Serie Tv è come quello con il fidanzato delle superiori: pensi di amarlo, ma alla fine non fa per te, perché continua a deluderti, prenderti in giro, tu ci credi, ma ogni volta è la volta sbagliata, dato che non è maturo, non è un uomo fatto e finito, non è ancora pronto per stare con te.

Quindi amo questa Serie Tv, ma, al tempo stesso, la odio anche tantissimo.

Ecco alcuni motivi.

Diciamo cinque.

1) Grande cast, pessima trama

American Horror Story

Per dirne qualcuno, Jessica Lange, Kathy Bates, Sara Paulson, Lady Gaga, molto spesso Evan Peters, Taissa Farmiga, Denis O’Hare, Finn Wittrock, solo per citarne alcuni: attori di prima classe, alcuni veterani, altri, alle prime armi, ma comunque convincenti anche alla prima occasione.

Attori che meritavano di più di una trama raffazzonata e poco convincente: a mio avviso gli episodi di American Horror Story dovrebbero essere non più di dieci, magari otto, perché Murphy non riesce a stare concentrato a lungo, dato che troppe puntate lo distraggono e gli fanno fare voli pindarici che hanno pochissimo senso.

Ho detestato con una passione sincera le sottotrame di American Horror Story, semplicemente perché erano TROPPE!

Written by Bruna Martinelli

Laureata in lingue e letterature straniere, impiegata, moglie e mamma felice. Appassionata di serie tv, viaggi, musica, cucina. Scrivo di tutto, da sempre, per tutti. Non prendetemi mai sul serio, non lo sono quasi mai.

Narcos

5 Serie Tv da seguire se sei in astinenza da Narcos

The Deuce

The Deuce – Finalmente è arrivato il trailer ufficiale del porn drama della HBO: eccolo!