in

15 riflessioni post 5×02 di American Horror Story: Hotel

#5. Per quanto Finn Wittrock sia meraviglioso, MA COME FA GAGA A LASCIARE MATT BOMER
Okay ci sta, Tristan (Finn) ha quel non so che di trash che piace. Spavaldo, ma cioè: non è assolutamente paragonabile e Donovan (Matt). Cara Contessa, de gustibus non disputandum est ma ‘na visita all’oculista ci sta. C’hai 111 anni, un po’ di cataratta è comprensibile!

#6. Come avevo già capito, la Contessa è proprio un vampirozzo
Dopo il primo episodio ho letto ovunque di gente che schifava l’idea che La Contessa potesse essere un vampiro. Ah beh, quindi ditemi ancora di cosa soffre scusatemi?

#7. Tutte le scene di Gaga in aftersex e durante il sex mi destabilizzano la vita
Come già detto nel punto #2, Murphy è il mio Dio (si c’è anche Shonda ma ora non conta). Grazie, davvero grazie per tutte queste scene meravigliose che ci stai porgendo in American Horror Story. Pre, durante e post sex. Capelli arruffati, intimo da sbavvv e tutto ciò che di più stupendo potessi regalarci ce lo stai dando. E io non sarò davvero mai abbastanza grata.

#8. Scommettete che casualmente la moglie di James March  è proprio La Contessa?
La butto proprio lì. Casualmente si ritrova il fazzoletto con le iniziali del bomber insieme ai cadaveri. Secondo me ce l’ha messo proprio sua moglie per farlo ammazzare e diventare “Contessa” di quell’impero. Onesti, posso fare o no concorrenza ad Annalise Keating?

Woody Allen

Provaci ancora, Woody

The Walking Dead

The Walking Dead 6×01 – Le Pagelle: Rick-Morgan again, Abraham promette scintille