Vai al contenuto
Home » 10 motivi per amare » 10 motivi per amare Coach » Pagina 5

10 motivi per amare Coach

Coach

7. Perché non è un personaggio fisso

Coach

Damon Wayans Jr./Coach è tutt’altro che una presenza costante nel serie perché sin dal principio, quando venne trasmesso l’episodio pilota, dovette abbandonare la serie per recitare in Happy Endings. Per tutta la seconda stagione non lo si vedrà fino al settimo episodio della terza e per tutta la quarta. Ma forse è anche per questo motivo che amiamo Coach. Un personaggio che si vede meno degli altri conquistando allo stesso modo l’amore del suo pubblico.

8. Per l’appuntamento con Cece

Coach

Che idea geniale provarci con la ex ed emotivamente tormentata ragazza di Schmidt, un altro personaggio dai nervi saldi…! Il ragionamento è semplice: lei è bella quindi ci provo. Come dargli torto dopo tutto. Coach non aveva calcolato che Schmidt non l’avrebbe presa benissimo tant’è che alla fine della serata, quando i due si baceranno moooolto intensamente per qualche ora, Schmidt sarà acquattato per spiarli insieme a Jess che invano aveva cercato di fermarlo. All’appuntamento sgarrerà ogni approccio fino a farsi scoprire mentre messaggia con sua madre per chiedere aiuto su come gestire l’appuntamento con Cece svelando il lato mammone di Coach.

Tutto questo per giungere alla conclusione che Cece era ed è solo un’amica per lui, un’amica molto bella. Finalmente Coach dimostrerà a se stesso e agli altri che non è una specie di macchina sessuale che individua le prede e le ingurgita senza pietà ma che le donne possono essere anche semplicemente delle compagnie piacevoli con le quali ci si può divertire.

Pagine: 1 2 3 4 5 6