Vai al contenuto
Home » You » 10 motivi per odiare Sherry, la falsa vicina di You

10 motivi per odiare Sherry, la falsa vicina di You

La terza stagione di You ci ha regalato nuovi personaggi tra cui Sherry Conrad, la falsa vicina di casa, mamma influencer che ha dimenticato il sapore dei carboidrati. You è una di quelle serie che avrebbe fatto bene a fermarsi alla prima stagione. Da thriller psicologico a parodia del genere noir il passo è breve e la serie ci ha deluso un po’, il trash e l’improbabilità mettono nuovamente a dura prova la sospensione d’incredulità dello spettatore eppure, nonostante tutto, You resta il nostro, non troppo segreto, guilty pleasure.

Joe ha perso smalto e Love è una casalinga disperata, i due vanno persino in terapia, insomma sono diventati una qualunque coppia della medio borghesia, abitudine di sgozzare i vicini a parte.

Mentre il protagonista e la consorte perdono smalto e appeal, la nuova stagione del “ei fu” thriller psicologico ci ha regalato qualche personaggio interessante: il giovane vicino di casa Theo, nostra nuova celebrity crush e Sherry Conrad la web celebrity cittadina che è riuscita a guadagnarsi il titolo di più antipatica della stagione.

La mamma influencer di Madre Linda, dal marito bono con il 6% di grasso corporeo, per cui tutte noi venderemmo l’anima al diavolo, è interpretata sapientemente da Shalita Grant, famosa per il suo ruolo da protagonista in NCIS: New Orleans.

Tra tutti i borghesotti che abitano la cittadina californiana, Sherry emerge per la sua personalità strabordante, c’è qualcosa in lei, dal momento in cui si presenta, che ti riempie automaticamente di fastidio ed è proprio questa sua capacità di generare una impressione negativa che vogliamo analizzare oggi mettendo nero su bianco i 10 motivi per odiare Sherry, la falsa vicina di You.

1. falsa

Partiamo dall’assunto principale: Sherry Conrad è falsa. Tutto di sé è costruito a favore di ciò che fa vedere di sé online e offline. É falsa nei rapporti umani, ha amicizie di convenienza, vuol essere amica dei nuovi arrivati per scoprire i loro segreti, piange a comando. Vive recitando una performance fasulla e superficiale, predica “autenticità” mentre è costruita in ogni sua azione e in ogni suo pensiero.

Sherry raggiunge l’apice della falsità quando la concittadina Natalie (nuova ossessione di Joe, ammazzata da Love con la facilità con cui si apre una lattina di Coca Cola) scompare e allora approfittando della instagram opportunity organizza una ricerca a suon di hashtag #NatalieComeHome.

Sherry finge dolore e disperazione per quella che millanta essere la sua migliore amica ma di cui, invece, ha sempre parlato malissimo.

Sherry Conrad sei una falsah!

2. Non fa mangiare zucchero ai suoi figli

Il punto 2 più che un motivo per odiare Sherry Conrad ci sembra quasi un peccato capitale (senza offesa eh).

Ai poveri figli della mega salutista vicina di casa dei Quinn-Goldberg non è permesso mangiare zuccheri!

Ai poveri bambini non solo è capitata una madre ossessionata dai social ma anche ossessionata dagli alimenti a basso indice glicemico.

Scommetto che ognuno di voi abbia avuto il desiderio di salvare i gemellini Conrad dalle grinfie della madre, di salire in sella ad un pony brandendo dello zucchero filato e di portarli via lontano in una fabbrica di cioccolato.

3. Da della “grassa” a Love

you

Sherry, l’archetipo di un’influencer del benessere su Instagram, usa l’auto-negazione insincera come una spada. Sa come farti arrabbiare e stare lì, distribuendo incessantemente consigli che non hai chiesto.

 In una sequenza particolarmente tagliente, Sherry e i suoi tirapiedi parlano con Love che ha avuto difficoltà in una lezione di fitness post-parto, facendole capire che il corso in questione non è l’ideale per chi è fuori forma.

Quando Love dice loro che sembra che tutti la stiano chiamino “grassa”, Sherry, da buona falsa, le dice che la bellezza non ha taglia.

Sherry è la classica tipa che su Instagram pontifica contro il “body shaming” e poi nella vita reale insulta una taglia 40. La classica tipa da evitare come la peste.

4. Ha dato un party durante la pandemia

Il Covid 19, il lockdown, la pandemia hanno stravolto terribilmente le nostre vite da oltre un anno e anche le produzione cinematografiche e televisive ne sono state influenzate. You 3 è ambientata ai giorni d’oggi e non poteva non includere questo maledetto virus nella narrazione.

Sherry e il marito conducono una vita orientata alla tutela della loro salute, a tratti eccessiva, ma questo ovviamente è ciò che vogliono far vedere; infatti quando i Quinn-Goldberg arrivano per una festa a casa dei Conrad, Joe dice che Sherry ha dovuto pubblicare un video di scuse dopo aver dato una festa nel bel mezzo della pandemia, anche se i Conrad e i loro amici hanno avuto accesso anticipato a un vaccino originariamente fatto per la regina d’Inghilterra.

Come non odiarla un personaggio del genere?

5. Millanta una vita perfetta

Sherry Conrad sembra perfetta: sorriso smagliante, denti bianchissimi, sempre curata, sempre vestita “giusta” per l’occasione, mai occhiaie, mai stanchezze, mai problemi. Sa sempre cosa fare e dispensa consigli nel suo blog “Heart-Shaped Mistakes” (“errori a forma di cuore”), ma a voi non irrita già il nome?

Ovviamente ha un marito bello come il sole, da ostentare sui social come un trofeo, e sembra essere anche lui esente da difetti. La coppia è una parodia cupamente divertente delle coppie in forma, belle e ricche di Instagram la cui esistenza ti fa sentire una schifezza. Da l’illusione della coppia perfetta che regna su Madre Linda con il suo stile di vita senza zucchero e un costoso abbigliamento athleisure.

Sherry millanta una vita perfetta senza svelare i filtri e le post-produzioni dietro questa apparente perfezione.

Possiamo provare empatia per una così? Noi club del #maiunagioia assolutamente no.

6. È un cliché vivente

Per tutti i motivi di cui sopra, Sherry Conrad è un cliché vivente.

Gestisce un blog, “Heart-Shaped Mistakes“, che Joe definisce “la mecca della falsa modestia e superiorità mascherata da saggezza guadagnata con difficoltà ed impegno” e conduce un podcast.

Fa e dice tutto ciò che ti aspetti che il personaggio che si è creata una facciata.

Utilizza come arma la sua femminilità, la esercita in maniera super energica e passivo aggressiva.

Non è altro che l’ennesima noiosa influencer che non si distingue dalle altre; non comunica niente di nuovo e niente di vero. Si schiera da una parte o da un’altra a seconda delle mode. Non aumenta, né diffonde la consapevolezza su argomenti importanti.

Ti preghiamo Sherry inventati qualcosa di nuovo.

7. ossessionata da Instagram

Superficiale e dedita solo alle apparenze, vive la sua vita in funzione dei post.

Sherry ha scelto la professione del momento, i suoi amici la definiscono l’inventrice del “momfluencing“.

Ogni occasione è una photo opportunity, che si tratti della ricerca di una vicina scomparsa o il compleanno dei suoi figli.

Sempre pronta a usare i Presets di Lightroom e a diffondere il consumismo con un sorriso forzato e una positività ostentata.

Essere un influencer è un duro lavoro, dicono. Significa lavorare fino a tardi, trovare contenuti unici e divertenti, rimanere coerenti e costruire un pubblico dedicato e Sherry sa come commercializzarsi.

8. Recita il ruolo di “mean girl”

Ogni storia che si rispetti ha la sua “mean girl” e Sherry, in You, ha questo ruolo.

La Regina George di Madre Linda è falsa e doppiogiochista, il suo modo di dire le cose in faccia è sottilmente velato da frecciatine condiscendenti e commenti critici; lei sa come entrare sotto la tua pelle e rimanere lì.

Ha un impulso a manipolare e spogliare gli altri del loro potere un po’come i Quinn-Goldberg che sono disposti a uccidere per questo, mentre Sherry è disposta a colpire a morte la tua autostima.

9. Parla alle spalle di tutti

Sherry Conrad è l’amica che nessuno dovrebbe avere. È quella che appena ti allontani per andare in bagno parla male di te e quando torni ti fa i complimenti per il vestito che indossi.

Pare che mettere in imbarazzo le persone intorno a lei sia la sua aspirazione.

Giudica e vuole dare consigli, parla male di Love, di Natalie, insomma, soprattutto delle donne e poi predica il #girlpower.

10. Sugar-free per moda

Sherry e il marito sono la rappresentazione del fatto che l'”healthy lifestyle” è un espediente capitalista che sfrutta l’infelicità delle persone eppure questo loro professare una vita a dosaggio (di zucchero) zero riesce ad attirare followers, sebbene questo loro culto sia una scelta dettata dalla moda del momento.

Si sa, il benessere nell’era dei social media non riguarda la salute o il benessere ma il controllo.

Non vuole mangiare i cupcakes di Love e le dice, “Ho così tanti servizi fotografici, la gente mi chiamerebbe coraggiosa e poi smetterebbe di seguirmi, perché non sarai più un’ispirazione.” Una influencer che non mangia zuccheri e carboidrati? Originale.

Ragazzi cari, ovviamente odiare è un parolone, siamo contro l’odio in tutte le sue forme, anche se, Sherry, con tutti questi difetti, non è proprio il personaggio per cui provare simpatia e alla fine diventa, in qualche modo, colei che amiamo odiare.

Leggi anche: 7 curiosità su Dylan Arnold, il tenero Theo di You