in ,

#VenerdìVintage – Perché Buffy Summers è unica ed inimitabile

buffy

«Per ogni generazione c’è una Prescelta.
Una sola ragazza in tutto il mondo.
Lei sola si ergerà contro i vampiri,
i demoni, e le forze delle tenebre.
Lei è la cacciatrice.»

Buffy Summers ci ha fatto compagnia per molti anni e, grazie alla sua prontezza di spirito, al suo coraggio ed alla sua simpatia, ci ha dimostrato che persino “passeggiare” tra i cimiteri in cerca di morti viventi potrebbe rivelarsi un’esperienza divertente.

Sempre che ne abbiate il coraggio.

Come in quasi tutti i #VenerdìVintage, anche oggi vogliamo parlarvi di Buffy l’Ammazzavampiri; tuttavia, non ci soffermeremo sulla Serie Tv ma esamineremo nello specifico la protagonista della suddetta, i grandi cambiamenti a cui è andata incontro da adolescente e tutte le difficili decisioni che ha dovuto prendere nel corso della sua vita.

buffy

Guardando Buffy l’Ammazzavampiri, probabilmente molto spesso ci sarà capitato di pensare: “Vorrei essere la Cacciatrice!”. Ma davvero sarebbe un’esperienza così strabiliante? Vivere costantemente con la paura della morte non ci farebbe uscire fuori di senno?

Buffy Summers è nata (presumibilmente) il 19 gennaio 1981, e fin dall’infanzia è stata a contatto con degli esseri sovrannaturali. All’età di otto anni, infatti, era molto legata a sua cugina Celia, che venne uccisa da Kingerstod, un demone visibile soltanto ai bambini molto malati.

Crescendo, Buffy iniziò ad amare il pattinaggio sul ghiaccio e divenne una cheerleader molto popolare all’Hemery High di Los Angeles. A soli quindici anni, però, Buffy iniziò ad essere tormentata da strani sogni a proposito di donne che sconfiggevano mostri terribili; un giorno venne avvicinata da un uomo chiamato Merrick, il suo primo Osservatore, che le rivelò il suo destino di Cacciatrice di Vampiri. Venne poi espulsa da scuola per aver appiccato un incendio in palestra con lo scopo di liberarsi di una banda di vampiri. Dopo aver raccontato l’accaduto ai suoi genitori, questi non le credettero e la fecero rinchiudere in un istituto di igiene mentale, dove rimase per due settimane.

Dopo il divorzio dei suoi genitori, Buffy e sua madre si trasferirono a Sunnydale con l’intenzione di farsi una nuova vita lontana dai guai. Anche qui, tuttavia, Buffy non riuscì a sfuggire al suo destino di Prescelta: dopo aver conosciuto Willow, Xander ed il suo nuovo Osservatore, la Cacciatrice comprese di dover necessariamente combattere le forze del Male ed iniziò a farlo nel miglior modo possibile.

buffy

I sette anni passati a Sunnydale l’hanno vista combattere contro il Maestro, Angelus, il Sindaco, il “superdemone” Adam, una Dea infernale, tre ragazzini con manie di grandezza ed infine contro lo stesso Male Primordiale. Nonostante tutte le difficoltà che Buffy ha dovuto affrontare combattendo contro mostri e vampiri, però, le sfide più difficili per la Cacciatrice sono state altre: la perdita di sua madre, di alcuni dei suoi amici, la necessità di uccidere il suo primo amore per il bene dell’umanità e sacrificare sé stessa pur di salvare il mondo sono soltanto alcune di queste.

Nel corso delle sette stagioni di Buffy l’Ammazzavampiri abbiamo visto la nostra beniamina crescere e cambiare, ed in un certo senso l’abbiamo fatto con lei. Ha sempre affrontato di buon grado le sfide che il destino ha tenuto in serbo per lei, ma col passare del tempo ha acquistato sempre più coraggio.

Buffy dovuto far fronte a non poche batoste anche in campo amoroso, considerando che, come detto prima, ha dovuto uccidere il suo primo amore per poi vederlo tornare come un selvaggio. Successivamente, dopo essere rimasti insieme alcuni mesi, lui è andato via per fare la “cosa giusta” per lei. Dopodiché Buffy ha avuto a che fare con un soldato (se così si può dire) che, dopo più di un anno di relazione, “insoddisfatto” di sé stesso ha iniziato a recarsi nei bordelli per farsi mordere dalle vampire. Successivamente c’è stato un altro vampiro, che Buffy ha usato per tentare di “non pensare”, e che dopo aver tentato di violentarla è fuggito via per riprendersi la sua anima e diventare un uomo migliore. Al suo ritorno, quando la situazione con la Cacciatrice sembrava aver preso una piega più positiva… è morto per salvare il mondo.

buffy

Possiamo ben dire che Buffy Summers non è mai stata particolarmente fortunata con i suoi ragazzi, ed ha dovuto passar sopra ad alcune delusioni anche per quanto riguarda le sue amicizie. Vogliamo ricordarci, ad esempio, quando alla fine della settima stagione tutti i suoi amici e sua sorella la cacciano via da casa sostenendo di voler essere guidati da Faith? Nonostante ciò, però, Buffy non ha mai voltato le spalle a coloro che amava: pur essendo stata sbattuta fuori dalla sua stessa casa, ed anche in realtà spinta da Spike, la Cacciatrice è tornata indietro ed ha salvato tutti. Di nuovo.

Forse spesso non abbiamo accettato determinate decisioni prese dalla nostra Buffy, ma bisogna ammettere che trovarsi nelle suddette situazioni non sarebbe facile per nessuno di noi. Potrà aver sbagliato alcune volte ed aver commesso degli errori adolescenziali, ma noi tutti sappiamo che Buffy Summers ha sempre agito per il bene comune. Quanti potrebbero dire che in situazioni di vita o di morte avrebbero fatto lo stesso?

Per questo Buffy Summers
è unica ed inimitabile

Ha messo gli altri al primo posto anche quando questi non apprezzavano ciò che lei faceva. Ha messo gli altri al primo posto anche quando significava morire.

E li ha salvati. Spesso.

buffy

Written by Palma Vasta

Ho sempre seguito le Serie Tv e amo scrivere. Un giorno ho pensato di unire le due cose... e ogni tanto ne esce fuori addirittura qualcosa di interessante.

Tata

#VenerdìVintage – Come è finita la Tata

Spike

#VenerdìVintage – 10 domande che vorresti fare a Spike