in

10 citazioni di The Crown da usare se vuoi sembrare intelligente

the crown

In attesa che la quinta stagione di The Crown torni a raccontarci le vicende storiche della famiglia reale inglese, immergiamoci nel raffinato mondo aristocratico per prendere in prestito qualche citazione da sfoggiare in ogni occasione per apparire intelligenti. Ci sono circostanze in cui una semplice imprecazione o una frase ordinaria andrebbero più che bene, ma visto che The Crown, disponibile su Netflix, ci offre centinaia di espressioni magniloquenti, perché non rubarne qualcuna per pavoneggiarci un po’. Oltre a essere una serie tv monumentale, curata fin nei minimi dettagli e densa di non pochi momenti emozionanti, oggi ci tornerà utile per farci apparire inaspettatamente arguti e profondi anche nelle situazioni più comuni e plebee.

Ecco quindi 10 citazioni versatili di The Crown che ci faranno sembrare intelligenti, anche quando non lo siamo.

Istruzioni per l’uso: mentre si pronunziano queste parole, guardate un punto immaginario all’infinito o sorseggiate del buon tè.

1) La storia non è fatta da quelli che non fanno nulla

Queen Elizabeth II

Non fare nulla è spesso la migliore strategia, ma so bene per esperienza personale quanto frustrante possa essere. La storia non è fatta da quelli che non fanno nulla.

The Crown, Regina Elisabetta II, episodio 02×03, Lisbona

Una citazione utile non solo quando saremo al cospetto di un Primo Ministro, Anthony Eden, che vuole dare le dimissioni a causa del fallimento britannico nella Crisi di Suez. Questa frase è perfetta per elevarci a un gradino superiore mostrando il nostro disappunto senza però offendere nessuno. Si tratta di una stoccata raffinata che non creerebbe nessun attrito e che potremmo usare per far notare alle persone con cui abitiamo che per l’ennesima volta non hanno lavato i piatti. I piatti non si lavano da soli e sebbene la strategia migliore sia quella di non farli e aspettare che qualcuno con più pazienza di noi li faccia, la storia ci insegna che il merito va sempre a chi si sporca le mani, agisce e impugna quella gloriosa spugnetta per rimuovere i residui della cena del giorno prima. Sfoderando la stessa pacatezza che contraddistingue la giovane Regina, le nostre parole suoneranno ragionevoli ma astute. In questo modo indurremo il nostro interlocutore a mettersi il grembiule e a trasformare la cucina in un palazzo reale.

2) È lo spirito che ci definisce

The Crown Pater familias

Noi non siamo ciò che indossiamo o ciò che brilla. È lo spirito che ci definisce. Qui dentro.

The Crown, Principe Filippo, episodio 02×09, Pater familias

Immaginiamo di accompagnare qualcuno a fare shopping invece di immergerci nell’ennesimo rewatch della nostra serie preferita. I secondi si sono trasformati in minuti, poi i minuti sono diventati ore e dopo il millesimo: «Allora, come sto?» invece di sciorinare tutto il vocabolario delle parolacce, che abbiamo ripassato mentre aspettavamo su un pouf fuori dal camerino, potremmo attingere al repertorio di The Crown. Avvicinandoci alle spalle del nostro interlocutore, che continua a fissarsi indeciso allo specchio, proprio come fa il Principe Filippo con il giovanissimo Carlo, citeremo le sue parole con fierezza. Non solo sembreremo saggi, ma dinanzi al nostro discorso il malcapitato si sentirà in imbarazzo per aver pensato per cinque ore solo al suo aspetto fisico, senza curarsi del suo lato interiore. Così, prenderà il primo maglione che gli capiterà a tiro e correrà a prendere lezioni di yoga, oppure a iscriversi al circolo del libro. Ad ogni modo noi saremo liberi e potremo finalmente tornare al nostro rewatch.

3) I nemici

 Margaret Thatcher

Non se si è a proprio agio ad avere nemici. Mi faccio ispirare dalle parole del poeta cartista Charles Mackay: «E così dici di non avere nemici, che peccato amico mio, c’è poco da vantarsi: colui che si è gettato nella mischia dei doveri, che spettano ai coraggiosi, deve avere dei nemici; se non ne puoi annoverare, poco ancora ti sei dato da fare. Non hai colpito alcun traditore al fianco, non hai mai smascherato un consigliere poco franco, non hai mai trasformato il torto nella ragione, sei stato un vero codardo nella tenzone»

The Crown, Margaret Thatcher, episodio 04×02, La prova di Balmoral

Siamo davanti a un confronto tra Thatcher e Elisabetta II tra i più densi di ispirazione. Già la magniloquenza delle parole del Primo Ministro è tanta, se poi riusciamo a citarle anche solo con un decimo dell’intensità del personaggio interpretato da Gillian Anderson, allora sì che lasceremo il nostro interlocutore attonito. Potremmo sfoggiarla prima di un pranzo con il parentado oppure a una cena aziendale. Nonostante la voglia di trascorrere un intero pasto, dall’amuse-bouche al terzo dessert, con delle persone che sparlano alle nostre spalle sia pari a zero, quando un nostro caro o un collega ci domanderà se ci sentiamo nervosi di presenziare a quell’evento pieno di malelingue, noi risponderemo con questa citazione che ci farà apparire coraggiosi e astuti.

4) Moriremo tutti, ci ricorda The Crown.

The Crown, Sir Winston Churchill

Moriremo tutti. È quello che definisce la condizione di vita.

The Crown, Sir Winston Churchill, episodio 01×01, Wolferton Splash

Moriremo tutti è una battuta ricorrente in molti film e serie tv: l’ha urlata in preda al panico Elliot in Scrubs, l’hanno detto centinaia di volte in The Walking Dead e la troviamo spesso nei cartoon e nei film d’azione. Ma quando a pronunciarla è Sir Winston Churchill – a patto che siate riusciti a dimenticare John Lithgow nei panni di The Trinity Killer in Dexter – l’espressione acquista un significato più profondo. Questa è una citazione perfetta nelle occasioni più critiche: per consolare qualcuno che ha appena chiuso un file a cui lavorava da ore senza averlo prima salvato; per rassicurare i vostri amici imbottigliati nel traffico mentre voi siete in perfetto orario per l’anteprima del vostro film preferito o magari siete a un buffet all you can eat dove tutti i commensali sono a digiuno da giorni. Però vi sconsigliamo di utilizzarla in un elogio funebre dove potrebbe risultare di cattivo gusto. Ma se proprio non riuscirete a trattenervi, almeno sembrerete delle persone intelligenti e nessuno oserà contraddirvi.

5) La conoscenza

The Crown

Troppa conoscenza può essere una cosa pericolosa.

The Crown, Sir Winston Churchill, episodio 01×07, Sapere è potere

È l’espressione ideale per affrontare qualcuno che ha osato fare il saccente con noi. Di nuovo, Sir Winston Churchill ci viene in soccorso con delle parole altisonanti e minacciose che all’occorrenza possono toglierci dall’imbarazzo oppure possono essere usate per fare del sarcasmo. Così possiamo usarle per rispondere a qualcuno che vorrà farci credere che la Terra non sia tonda oppure quando un nostro amico ci ricorderà tutte le figuracce che abbiamo fatto in passato. E possono venirci utili per sembrare intelligenti quando non lo siamo affatto: se qualcuno ci fa notare un nostro palese errore, magari l’ennesimo congiuntivo sbagliato, per tagliare corto, noi risponderemo con questa frase. In tutti i casi il nostro avversario capirà che il peso della conoscenza è arduo da sostenere e che a volte è meglio non sapere troppo, soprattutto quando si ha a che fare con delle menti brillanti come le nostre.

6) Chi vuole la trasparenza quando si può avere la magia?

Chi vuole la trasparenza quando si può avere la magia? Chi vuole la prosa quando si può avere la poesia?

The Crown, Edoardo Duca di Windsor, 01×05, Fumo negli occhi

Il duca di Windsor sta commentando l’incoronazione di sua nipote, la Regina Elisabetta II. L’unzione, la parte della cerimonia più solenne, non viene mostrata perché questo momento quasi divino deve essere nascosto a noi comuni mortali. Come potremmo quindi lasciarci sfuggire una citazione tanto eloquente? La sfida però consiste nel trovare il momento più adatto per sfoggiarla. Potremmo usarla per giustificare il nostro travestimento quando dopo un anno di pandemia usciremo di casa coperti fino ai denti per nascondere tinte atroci, capelli mozzati, barbe incolte e qualunque altro segno che testimonia l’assenza di estetisti e parrucchieri professionisti. Oppure potremmo usare questa espressione per uscire da una spiacevole situazione. Ad esempio, se dovevamo provvedere al vino per una festa, ma lungo il tragitto lo abbiamo bevuto tutto, abbiamo la frase giusta che risolverà ogni problema. In questo modo, davanti alle bottiglie vuote convinceremo i presenti che è meglio immaginare il sapore del vino che berlo perché in fondo l’atto stesso è un’azione così triviale. Visibilmente alticci, le nostre parole suoneranno come una dichiarazione profetica e carica di verità.

7) Le certezze

reverendo Billy Graham

In un mondo sempre più complesso, abbiamo tutti bisogno di certezze.

The Crown, Regina Elisabetta II, episodio 02×06, Vergangenheit

Ecco un’altra citazione eloquente della Regina Elisabetta che all’occasione può diventare un’espressione sarcastica e intelligente. La Regina pronuncia queste parole al cospetto del reverendo Billy Graham, il quale l’aveva conquistata con i suoi sermoni illuminati. Questa citazione ci viene in soccorso quando le circostanze ci impongono un certo contegno mentre noi vorremmo solo imprecare a voce alta. Immaginatevi al cospetto di un vostro superiore che per il quarto mese di fila vi informa che nemmeno questa volta vi pagherà gli straordinari. Magari siete in fila alle poste e quando finalmente arriva il vostro turno i terminali smettono di funzionare confermando l’accuratezza della Legge di Murphy. In qualunque contesto la usiate, questa citazione di The Crown vi farà sembrare delle persone composte e argute e vi impedirà di esplodere come dei maleducati.

8) La noia

Principessa Margaret

La giornata si estende davanti a me come un immenso vuoto sonnacchioso.

The Crown, Principessa Margaret, episodio 04×07, Il principio ereditario

Avete presente quei periodi in cui non avete nulla da fare per riempire il vuoto della vostra esistenza? Bene, allora quando qualcuno vi domanderà cosa state combinando non ricorrete alle solite espressioni triviali che lascerebbero intendere la vostra pochezza intellettuale. In questa occasione la citazione della Principessa Margaret si rivelerà oltremodo adatta per confessare al vostro interlocutore che vi state frantumando gli organi riproduttivi senza però risultare volgari. Anzi, queste parole vi faranno sembrare annoiati ma comunque intelligenti, apatici ma più vicini all’otium letterario che al fanc***ismo da divano. Inoltre l’espressione è anche tremendamente poetica quindi, se non avete nulla in programma e non volete nemmeno accendere Amazon Prime, quando qualcuno vi domanderà cosa state facendo, prendete in prestito le parole della principessa triste: il figurone è assicurato.

9) La purezza d’intenti è fondamentale in The Crown

The Crown

Quando si intraprende un progetto simile, bisogna avere una purezza d’intenti. Un’unica grande idea alla base di tutto. Che la casa, il terreno e il giardino riflettano chi sono e cosa voglio davvero.

The Crown, Principe Carlo, episodio 04×04, Preferenze

Carlo sta mostrando alla madre il progetto per la sua residenza. Ha in mente grandi cose, terrazze, giardini, campi da tennis, e tutte dovranno rispecchiare la sua personalità. Quindi, se un agente immobiliare ci domanda che tipo di abitazione vogliamo perché mai dovremmo scadere nelle solite richieste plebee quando il Principe del Galles ci offre su un piatto d’argento un magnifico esempio di arguzia ed eleganza? Se vogliamo sembrare intelligenti, ma anche raffinati e leggermente profondi, invece di parlare di bagni e cucine funzionali e pensare a dove metteremo la lavatrice, parliamo di ciò che conta davvero, cioè che la nostra dimora dovrà esprimere noi stessi e riflettere la nostra essenza, e chi se ne importa del mutuo da pagare!

10) L’infelicità

The Crown Claire Foy

Questo è il problema dell’infelicità. Basta che succeda qualcosa di peggio per farti realizzare che quella era felicità, dopotutto.

The Crown, Regina Elisabetta II, 02×08, Gentile Sig.ra Kennedy

Concludiamo questa rassegna delle citazioni di una delle serie britanniche migliori di tutti i tempi con un’affermazione di Her Majesty The Queen. Elisabetta ha appreso che John Fitzgerald Kennedy è stato assassinato e il suo pensiero va a Jacqueline, sua moglie, che ha potuto conoscere sotto una luce totalmente diversa. Le circostanze ovviamente non si prestano all’ironia, ma le parole di Sua Maestà potrebbero tornarci utili in situazioni più leggere. Ad esempio, se abbiamo un amico con una fastidiosa tendenza alla lagna compulsiva e immotivata, che per l’ennesima volta ci sta dicendo quanto sia insoddisfatto, per fargli capire che non ha nulla di cui lamentarsi potremmo distruggergli il suo smartphone nuovo di zecca. Così quando pronunceremo queste parole non solo motiveremo il nostro gesto, ma grazie alla nostra profondità di spirito il nostro amico realizzerà che adesso è veramente infelice e finalmente potrà apprezzare i momenti lieti del suo passato.

Con queste citazioni di The Crown il successo in una conversazione è garantito!

In qualunque contesto le usiate, daranno un tono elegante, raffinato e arguto a ogni vostra conversazione: provare per credere.

LEGGI ANCHE – Le 10 citazioni più iconiche di The Crown

Written by Sara Crecco

Rifletto tanto, talmente tanto che poi dimentico su cosa stavo riflettendo. Quindi niente, accendo Netflix.

Friends Il Ritorno – Ecco quanto è costata la puntata speciale in arrivo il 27 Maggio

game of thrones

Le 10 storie d’amore non convenzionali più coraggiose delle Serie TV