in

Perchè dovreste iniziare Sneaky Pete

sneaky pete

Nel 2015 la piattaforma streaming Amazon Video ha lanciato i 10 episodi della prima stagione di Sneaky Pete, una Serie Tv drammatica che si affaccia su generi come l’azione e il thriller, prodotta e creata da Bryan Cranston e David Shore e che ha come protagonista Giovanni Ribisi nel ruolo del truffatore Marius Josipovic. Poco conosciuta in Italia, in realtà Sneaky Pete merita parecchia attenzione perchè fin dalle prime puntate riesce a conquistare lo spettatore con espedienti narrativi che mantengono la storia sempre sul pezzo. Cercherò di spiegare, senza spoiler, perchè questa Serie Tv merita un’opportunità.

sneaky pete

Per capire e annunciare brevemente la trama, è necessario partire dalla spiegazione e traduzione del titolo; l’aggettivo inglese “sneaky” deriva dal sostantivo “sneak“, che letteralmente significa “spione, vigliacco, soggetto infimo”. Conseguentemente, l’aggettivo può essere tradotto con “subdolo, viscido”: ma perchè “Pete?

Pete è il nome del compagno di cella di Marius, a cui quest’ultimo di fatto ruba l’identità appena uscito di galera; ecco perchè possiamo parlare di un “falso Pete” in riferimento al titolo. Marius pensa di poter sfuggire alla furia del gangster Vince (Bryan Cranston), a cui ha rubato 100mila dollari, andando a vivere dai nonni di questo Pete, che non vedono il nipote da quando era bambino e quindi non si pongono il problema di riconoscerlo. Ovviamente, nulla di tutto ciò andrà a buon fine.

Chiarito questo punto di partenza, un buon motivo per cominciare Sneaky Pete è la bravura degli attori; sarò sincero dicendo che Giovanni Ribisi non mi ha mai entusiasmato, ma devo assolutamente ammettere che per il personaggio subdolo, sfuggente e al tempo stesso genuino che interpreta è stata un’ottima scelta di cast.

sneaky pete

Anche la presenza di Margo Martindale è garanzia di qualità, vista la capacità delle sue espressioni facciali di dimostrarsi in un momento la migliore e più dolce nonna del mondo, e in un altro una donna determinata e, a suo modo, pericolosa. Dulcis in fundo, la presenza misurata ma estremamente incisiva di Bryan Cranston non fa altro che elevare la tensione nelle scene in cui compare, grazie all’incredibile carisma che trasmette la sua figura.

Il vero punto di forza, tuttavia, è il ritmo; ogni episodio, infatti, riesce a mantenere una velocità espositiva tale da rendere godibile ogni minuto anche delle puntate meno eccelse. Per due motivi: da un lato c’è il fondamentale ruolo della modalità di montaggio delle scene che, spesso bruscamente spezzate, creano momenti caotici e di suspense nel substrato dell’evoluzione della Serie; d’altro lato, invece, il modo attraverso cui è gestita la trama gioca molto sul sottogenere thriller dello “spionaggio”, cosa che inevitabilmente crea la giusta ansia ed eleva la soglia di attenzione.

Elemento di attrazione collegato al ritmo appena citato è senza dubbio il ruolo che i concetti di identità e di maschera svolgono in Sneaky Pete: nessuno è realmente chi dice di essere. Il caso più eclatante è quello del protagonista Marius, ma in realtà tutti i personaggi hanno qualcosa da nascondere, vivono e vedono il mondo attraverso una maschera che, forse, è il modo migliore per mantenere il distacco dalla realtà.

sneaky pete

Il materiale in Sneaky Pete, dunque, c’è tutto: non vi resta che recuperare questo piccolo gioiello Amazon Video e aspettare, con pazienza, la seconda stagione.

Leggi anche: Come funziona Amazon Video e perchè è destinato a crescere

Written by Alessandro Fazio

"Una vita basta a malapena per diventare bravo in una cosa, quindi devi stare bene attento a quello in cui vuoi diventare bravo" (True Detective). Seguire le passioni è la linfa vitale della mia esistenza.

Serie Tv

Le 12 Serie Tv che vi faranno smettere di credere nell’amore

serie tv

13 Reasons Why – Le scene più difficili da girare e una possibile seconda stagione: ecco le dichiarazioni di Selena Gomez e Katherine Langford!