in ,

25 Disagi che ogni fan di Sherlock vive prima della quarta stagione

sherlock

Stentiamo a crederci, so che è un sentimento diffuso, ma tra appena due giorni Sherlock farà il suo ritorno trionfale – come sempre, d’altronde – con la quarta stagione.

Stavolta è stata un’attesa lunga; tre anni sono tanti, seppure spezzati dallo speciale di Natale, The Abominable Bride, che solo in parte ha placato la nostra sete di nuovi episodi.
Ma anche questa volta ce l’abbiamo fatta, abbiamo resistito fin qui e più si avvicina il fatidico primo giorno del nuovo anno, più riemergono prepotentemente i nostri disagi da fan affezionati di Sherlock.

Siamo già rinomati per essere fuori come delle pigne, ma in questa occasione la nostra follia si manifesta più che mai – ed è ampiamente giustificata, ce lo meritiamo. Lo fa in modi alquanto bizzarri:

25. Non importa che siano passati tre anni dalla terza stagione e uno dallo speciale di Natale: non sei pronto, né ora né mai. Non tra due ore, non dieci minuti prima di The Six Thatchers, non dieci giorni dopo The Final Problem. Non essere pronti pur vivendo in costante attesa è lo stato mentale di ogni fan di Sherlock.

24. Sono tre anni che te lo chiedi: Moriarty è morto o no? Sì, ma anche no, e questa cosa ti manda in totale confusione.

sherlock


23. Hai una paura carogna. Da che sono iniziate le riprese di questa stagione, Moffat e Gatiss hanno subito messo le mani avanti eleggendola quella più dark. A quanto pare, il cast avrebbe pianto leggendo lo script.

22. In fondo, la cosa un po’ stuzzica il tuo lato macabro e ti intriga.

21. In questi anni hai avuto il tempo di costruire la tua versione poraccia del mind palace in cui hai raccolto tutte le informazioni sulla nuova stagione: in questi giorni stai cercando di elaborarle con poco successo.

20. Rifacendoci alla questione di cui sopra, Moffat e Gatiss saranno sempre una spanna davanti a te. 

19. Ti aspetti l’inaspettabile.

18. Sherlock è il tuo unico argomento di conversazione, ed è giusto che sia così in un momento così delicato.

“Ehi, cosa fai a capodanno allora?”
“Sherlock.”

“Cosa vuoi per cena?”
“Sherlock.”

“Ti va di fare una gita in montagna?”
“Sherlock.”

17. Dovresti stare studiando per gli esami della sessione invernale, ma conosciamo tutti la realtà dei fatti.

16. Gennaio, per l’appunto, dovrebbe essere riconosciuto come mese privo di alcuna aspettativa per ogni fan di Sherlock. Abbiamo già abbastanza a cui pensare, non vi sembra?

15. Sì, ma basta con ‘sto Sherlock: sembri drogato!

sherlock

14. Nel fandom è partito il toto-morto in vista della preannunciata tragedia di The Final Problem.

13. Ti stai già mentalmente allenando a riconoscere i trip di Sherlock da quello che sta realmente accadendo nella serie. Ormai serve una certa dimestichezza.

12. Perché l’ansia di per sé non basta, la tua attività fisica quotidiana consiste nel saltare ripetutamente tra Facebook, Tumblr e Twitter per stare sempre sul pezzo riguardo a nuovo materiale su cui sclerare, soprattutto i teaser giornalieri.

11. Ti sei affibbiato uno pseudonimo con cui crei e discuti le teorie sulla quarta stagione, esattamente come Shezza.

10. Dopo tutti questi anni sei più ferrato di un cospirazionista a furia di decifrare questa serie.

Written by Veronica De Simone

Studentessa universitaria in perenne attesa di una nuova stagione di Sherlock e con una sindrome da stress post-Breaking Bad.
La mia aspirazione per il futuro è lavorare nella pubblicità (con una sigaretta ed un bicchiere di Whisky à la Don Draper). Per gli amici sono quella che ama i Pink Floyd e la pizza.

Vikings, la pianificazione di Ragnar e lo sgomento di Ecbert

sherlock

10 motivi per cui Sherlock è l’uomo della tua vita