in

La classifica delle 5 peggiori relazioni di Fiona Gallagher

Manca poco più di un mese al ritorno di Shameless (anche se per molti sarebbe già dovuta finire). Giunta ormai alla sua decima stagione, la serie è pronta per travolgerci ancora una volta con questa famiglia incasinata e molto sgangherata, ma allo stesso tempo sempre pronta a mostrare la vita quotidiana così com’è, piena di dolori, difficoltà ma anche tanto affetto, tenerezza e sostegno.

Sappiamo, purtroppo, che la nostra amata Fiona (Emmy Rossum), il caposaldo della famiglia, colei che si è sempre fatta in quattro e si è sempre messa in secondo piano per il bene dei suoi fratelli, non sarà presente in questa stagione di Shameless.

Fiona è una donna incredibilmente complessa e con una grande forza d’animo, ma in campo amoroso non le è mai andata molto bene, sia per la scelta di partner assolutamente autodistruttivi e/o non compatibili per lei, sia per la convinzione della donna di non meritarsi un amore sincero e sano, finendo sempre per boicottarsi con le sue stesse mani.

Dato che Fiona già ci manca tanto, vogliamo fare una classifica delle 5 peggiori relazioni sentimentali che la donna ha avuto in Shameless.

Ricordiamole insieme, partendo dalla più “innocua” alla più distruttiva!

5) Tony Markovich

shameless

Ce lo ricordiamo come il poliziotto gentile del quartiere dei Gallagher, super innamorato di Fiona e che cerca disperatamente di impressionare la mamma, con la quale ancora vive. Il ragazzo è innocuo, non molto carismatico per la donna, ma buono e a modo. Perde la verginità proprio con Fiona, la quale resta incredula di ciò, rendendo il tutto ancora più imbarazzante tra loro.

Ma la loro relazione ha durata breve perché nel cuore della ragazza si stava già facendo spazio un altro uomo, Jimmy/Steve. Inoltre, nella sesta stagione Tony incontra Ian al quale, scherzando, dice che è stata proprio Fiona a farlo diventare gay. Insomma, non avrebbe funzionato in ogni caso!

Written by Marta Cecconi

Ho studiato cinema e televisione, ho sempre amato parlare e analizzare il mondo telefilmico. Sono una rompiscatole quando si parla di ecologia, femminismo intersezionale e cibo. Amo viaggiare e scoprire nuove culture, sono super pigra ma amo anche le passeggiate in montagna. Una persona semplice che non ricorda nulla della sua infanzia, ma che ricorda tutte le lacrime versate davanti alle morti dei suoi personaggi preferiti.

baby

La canzone di Tommaso Paradiso per Baby 2

Una brutta recensione su The I-Land