in

10 motivi per i quali shippare i Malec è un’ottima idea

shadowhunters

La 2×18 di Shadowhunters ci ha spezzato il cuore e lasciato, tremanti e traumatizzati, nel nostro angolino a piangere tutte le lacrime che il nostro povero corpicino semi-disidratato è ancora in grado di creare.

Shadowhunters

Lo sappiamo tutti come funziona la fine di un amore, e che c’è un unico modo per sopravvivere: la nostra copertina preferita e una bella dose di gelato. Ma poiché le coperte sono in letargo almeno fino al prossimo novembre e, ehimé, abbiamo ancora una prova costume da superare dobbiamo corrrere ad altri ripari. E se la miglior difesa è l’attacco, quale modo migliore per combattere l’ondata di feels se non liberando la fangirl che è in noi e ricordando i tempi d’oro?

Perciò ecco qui 10 buoni motivi per cui shippare i Malec di Shadowhunters è un’ottima idea.

E sì, valgono anche per te che continui a nasconderti, piangente, nel tuo bozzolo.

1) Perché sono bellisimi

Shadowhunters

Voglio dire, seriamente, li avete visti? Non intendo solo i fisici prestanti è l’immenso fascino dei loro caratteri e gesti. Vi siete soffermati a notare come si cercano e si prendono cura l’uno dell’altro? Vi siete concessi almeno un po’ di contemplazione e di estasi nel vedere il modo in cui si guardano, si parlano, si toccano, respirano, stanno in piedi, seduti e interagiscono tra loro?

Possiamo fare i superiori quanto vogliamo, fingendo di avere ancora una reputazione, ma sotto sotto passeremo volentieri ore e ore della nostra vita a parlare di quanto sia fantastico il modo in cui Magnus filtra con il suo Shadowhunters e a urlare come ragazzine impazzite ogni volta che Alec, vicino allo stregone, dimentica magicamente come si parla e perde l’uso delle mani.

E la tenerezza dei loro sguardi? E i loro faccini da cuccioli felici appena l’altro entra nella stessa stanza? C’è poco da fare, i Malec sono dei bimbi bellissimi (inserire qui degli occhi a cuoricino, prego).

Written by Chiara Veccia

Se è vero che bisogna vivere realizzando i propri sogni, vivo la vita seguendo le mie passioni.
Sono una studentessa, adoro viaggiare, amo i libri e recensirli, sogno di lavorare in casa editrice, e c'è un solo posto in cui potrete sempre trovarmi: sotto al plaid, sulla mia poltrona preferita, a guardare serie tv.

game of thrones

Game of Thrones – Le sorelle Stark si confessano sulla loro riunione!

Castamere

Le piogge di fuoco di Castamere