in

Ho guardato una puntata a caso di Shadowhunters

Shadowhunters

Ho guardato una puntata a caso di..” è una nuova rubrica di Hall of Series in cui i redattori e le redattrici guardano qualcosa di una serie che non conoscono o che, anche se sanno qualcosa, non hanno mai avuto occasione, o passione, o tempo per iniziare a seguirla. Di questo genere abbiamo già un articolo riguardante The Walking Dead, uno di Supernatural e un’altro di Jane The Virgin. Oggi vorrei provare con Shadowhunters.

Premetto che io di Shadowhunters non so proprio nulla. Zero. Mai visto, mai sentito gli amici parlare, non ho nemmeno la più vaga idea di cosa tratti: insomma, il titolo potrebbe dirmi qualcosa, i “cacciatori delle ombre” – che brutto tradurre i titoli – mi fa pensare a qualcosa di sovrannaturale, magari ci sarà qualche potere di mezzo, magari qualche creatura strana anche tra i protagonisti? Non saprei, ma vado subito a vedermi la 1×10.

Perché proprio questa? Beh, teoricamente a caso, ma sfogliando mi è caduto l’occhio sul titolo “The World Inverted” e mi ha ricordato l’Upside Down di Stranger Things e scusatemi, ma ho dovuto. Come situazione mi viene in mente quella volta che per sbaglio ho visto una puntata a caso di Doctor Who ed è iniziata una seria condizione di dipendenza, tuttora persistente: è esaltante. Oppure no, oppure sarà tutt’altra esperienza, ma nel frattempo chiarisco che per non barare non chiederò aiuto a una qualsivoglia Wikipedia o IMDb o chi più ne ha, più ne metta.

In ogni caso, stando guardando quest’episodio di Shadowhunters, ed essendo il primo che vedo, è chiaro che non so riconoscere cos’è spoiler da cosa non lo è, perciò se non siete arrivati sin a qui, e se non volete sapere nulla di cosa succederà, proseguite la lettura a vostro rischio e pericolo.

shadowhunters1

Via con le considerazioni su Shadowhunters!

  • Già dal previously, di cui ovviamente non capisco nulla se non che c’è un tizio indagato, mi trovo a pensare “ommiodio ma che razza di capelli hanno sti qua?! Li voglio!”
  • Cosa? Portali? Dimensioni alternative? Frammenti? Ma sto giovincello dai capelli semiblu, eyeliner e orecchie a punta, il protettore dei portali, Melion? Merlion?.. Meliorn?… insomma come si scrive, si comporta con aria troppo solenne per i miei gusti!
  • Ok, quindi c’è un quartiere generale, giovani che vanno in giro in missione perciò sono praticamente un’organizzazione di.. cacciatori? Questi a quanto pare si distinguono per essere belli belli in modo assurdo ed avere dei tatuaggi – rune – e capelli stranissimi ed un addestramento particolare, visto che sembrano riconoscersi tra di loro anche per come si muovono… e poi ci sono lupi, vampiri e cose strane.
  • A quanto pare gli Shadowhunters sono in lotta con i demoni da secoli e difendono il mondo… a vederli non so se mi farei proteggere da loro ma ok.

  • In più Clarissa vuole andare in cerca del padre in una dimensione alternativa, insomma un’altra linea temporale in cui gli Shadowhunters non esistono più perché hanno vinto la guerra, ma non può starci molto perché altrimenti rischia di diventare sé stessa di quell’universo.. sarebbe interessante se entrasse nel nostro mondo per dare un po’ di spessore alla trama.. ed è così, ma in un certo modo mi lascia insoddisfatta nella sua prevedibilità. 
  • Mi accorgo di non riuscire a capire tutte le implicazioni del mondo parallelo, non conoscendo i personaggi, ma sto Simon che viene spinto via dal sole e gli fa effetto il sangue, nella dimensione degli Shadowhunters mi sa da vampiro. Ah si, l’ho anche visto prima ma non l’avevo riconosciuto subito con gli occhiali. 
  • Comunque i licantropi e i vampiri si odiano, tranne un certo Luke, lupacchiotto e questo pallido Simon, che è alle prese con dilemmi della sua adolescenza da vampiro, del tipo controllare istinti ecc ecc.. si ok, un po’ banale come situazione però, ci sono sempre i soliti cliché su queste due razze supernaturali.

shadowhunters

  •  Quindi Clary è andata nell’altro mondo per trovare sto stregone per combattere qualcosa peggio dei demoni? che c’è di peggio dei demoni??? E come diavolo ha fatto a fare quel disegno incredibile così in fretta? Io il massimo che disegno in quel tempo è un omino a forma di patata. 
  • Non capisco cosa se ne fanno gli Shadowhunters di quei cacciaviti sonici per combattere i demoni. Ma d’altronde se funziona sugli alieni allora perché no?
  • Ah, Simon ha un lato oscuro? ok, questa cosa sì che è interessante, un vampiro serial killer che usa delle tecnologie per estrarre tutto il sangue dalle vittime. Questo no, non è un cliché! 
  • Ma che fissa c’hanno gli americani con i balli? 
  • Ma se Clary della dimensione Shadowhunters stesse con qualcun’altro che non Jade dell’altra dimensione, questo sarebbe tradimento anche se Clary non è Clary?? Mmmmh.. 
  • Ah no, Simon e Luke in realtà stavano recitando per scagionare il lupetto……
  • Ma sono entrati nel mondo alternativo per trovare Valentine e..? E poi non se l’è badato quasi per niente e poi tutto il resto del tempo tenta di scappare dal mondo alternativo per infine finire in un posto in cui hanno trovato il padre di Jace? Non capisco.
  • Nel frattempo però sono riusciti a rovinare la relazione tra loro stessi nel mondo parallelo, ma tanto se ne vanno quindi affari loro, insomma nostri, cioè dei loro stessi.. avete capito!

shadowhunters

Tutti questi personaggi e questo stile mi ricorda abbastanza The Shannara Chronicles, ma per fortuna Shadowhunters apparentemente ha meno buchi di trama e dialoghi più costruiti che è tutto dire. The Shannara Chronicles deriva da delle saghe di libri fantasy ma purtroppo è stato mal trasposto perché alcuni dei libri mi sono piaciuti molto di più; Shadowhunters sembra essere della stessa tipologia e, se non nasce già da libri, forse sarebbe meglio poterli leggere in quanto, devo dirlo, come serie tv non mi ha convinta. Certamente può dipendere da altri fattori, come la puntata potrebbe essere quella sbagliata per apprezzarlo sul serio, o la mia totale mancanza d’informazioni può avermi impedito di capire dei significati che magari sono bellissimi, ma ne dubito anche perché comunque io non sono amante del genere perciò per quanto mi riguarda non aggiungerò questa serie alla mia lista.

Spero che vi siate divertiti a leggere che impressione può fare questa serie ad una persona completamente esterna, così per vederlo da un punto di vista diverso.

Written by Sara Fattori

Ho un serio problema di dipendenza dalle serie tv.. come se non bastasse la mia formazione sociologica mi porta ad interpretarle come una chiave di lettura del mondo!
Lo so, non sto bene, ma il primo passo è ammetterlo!

Grey's Anatomy

Grey’s Anatomy introduce un nuovo personaggio

my name is earl

5 Serie Tv da guardare se in questo momento sei una persona triste