in ,

Il revival di Will & Grace che ignora il finale di 11 anni fa

Will & Grace

La notizia bomba che Will & Grace uscirà con un nuovo revival ormai non è più una novità. Quello che è nuovo è che il revival non rispetterà le situazioni come le avevamo lasciate 11 anni fa.

I creatori della serie NBC, David Kohan e Max Mutchnick, hanno confermato in un’intervista che il finale originale di Will & Grace verrà ignorato nei nuovi episodi.

Facendo un breve recap ricordiamo il finale dell’ottava (e ultima fino ad ora) stagione nel 2006.

Vedevamo i due protagonisti dedicarsi a vite separate con i rispettivi partner Vince e Leo e diventare poi genitori.  Jack e Karen, gli altri due protagonisti ad honorem, erano diventati coinquilini.

Da qui noi ci aspettavamo di ricominciare, invece a smuovere le carte in tavola sono stati i creatori, che in un’intervista hanno dichiarato:

“Francamente non volevamo vederli essere dei bravi genitori o il contrario. Volevamo che fossero Will e Grace“.

Oltre al diverso inizio per Will e Grace, anche per Karen e Jack il revival parte da un diverso assetto rispetto al passato: non sono coinquilini, ognuno vive nella loro casa precedente.

Will & Grace

Non siamo sicuri che questo nuovo e diverso punto di partenza ci piaccia poi tanto. Soprattutto perché abbiamo immaginato che le cose non fossero cambiate a causa di una dichiarazione di Debra Messing (alias Grace)in cui diceva:

“ Tutto quello che mi è stato detto è che è stato trovato un modo molto creativo per affrontare la fine dello show. Sarà ambientato in tempo reale, quindi undici anni dopo.”

Se il trascorrere del tempo è così reale, perché cambiare gli assetti con cui ci eravamo lasciati?

Rimaniamo sospettosi fino al 28 settembre, data di uscita del revival, ma siamo anche fiduciosi che i creatori avranno avuto i loro buoni motivi per aver preso questa decisione. Non penso che ci deluderanno.

LEGGI ANCHE – Lost – Il produttore ha parlato del possibile revival: tutti i dettagli!

Written by Francesca Bulgarini

Mi piace viaggiare e scoprire il mondo, sono curiosa da sempre e conoscere persone e culture diverse mi affascina. Spulcio qualsiasi informazione arricchisca la mia memoria.
Vivo in un mondo quadrato e faccio un lavoro preciso.
Film e serie tv sono sempre state indispensabili per poter “viaggiare” ovunque e colorare fuori dalle linee della realtà passando direttamente, in un attimo, all’immaginazione.

Samurai Gourmet

Samurai Gourmet: un viaggio nella cultura giapponese spiegata attraverso la sua cucina

Game of Thrones 7, è record di ascolti in tutto il mondo