Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » SERIE TV » 8 attori delle Serie Tv che hanno lasciato con polemiche una grande serie

8 attori delle Serie Tv che hanno lasciato con polemiche una grande serie

Quando un attore lascia una serie tv di successo è sempre un colpo al cuore per i fan della stessa, a prescidere dalle motivazioni alla base della scelta. Le cose si complicano quando di mezzo ci sono situazioni particolari o polemiche da parte degli attori o dei fan della serie. Ne sanno qualcosa i fan di The Witcher, che hanno dovuto fare i conti con l’abbandono del loro protagonista interpretato da Henry Cavill.

Oggi parliamo proprio di quegli attori che, come Henry Cavill di The Witcher, hanno lasciato una serie tra mille polemiche

1. Henry Cavill – The Witcher

the witcher
Henry Cavill – The Witcher (1024×576)

Henry Cavill, tra le altre cose, è conosciuto per aver interpretato l’iconico ruolo di Geralt di Rivia nella tanto amata serie tv Netflix The Witcher.

I fan, tuttavia, sono stati sconvolti nell’apprendere che proprio l’interprete del loro protagonista ha deciso di abbandonare la serie tv in questione. Nella quarta stagione di The Witcher, infatti, Geralt di Rivia avrà un nuovo volto: Liam Hemsworth.

Inutile dire che la notizia ha scatenato una vera e propria bufera sul web, con i fan che si aspettavano qualche spiegazione in più sul drastico cambio di protagonista in The Witcher. Addirittura sono state firmate petizioni per convincere produttori e Cavill stesso a continuare il sodalizio con The Witcher, ma niente da fare.

Le polemiche non sono finite qui, sono emerse nuove informazioni secondo cui Henry Cavill non ha deciso di sua spontanea volontà di abbandonare la serie, ma è stato licenziato a causa di alcuni suoi comportamenti poco conson: da commenti irrispettosi sino ad atteggiamenti che rendevano impossibile lavorare con lui.

2. Rob Lowe – West Wing

Rob Lowe (640×360)

Gli intrighi e i colpi di scena sono il pane quotidiano di West Wing, ma anche il dietro le quinte della serie tv non scherza. Un esempio è sicuramente Rob Lowe, che inizialmente doveva essere il protagonista di West Wing. Fu proprio lui a suggerire Martin Sheen nel ruolo di presidente, non sapendo che la sua interpretazione nel pilot avrebbe fatto di lui il nuovo protagonista di West Wing.

Questo aspetto ha avuto le sue naturali conseguenze anche dal punto di vista salariale, portando Sheen ad avere uno stipendio più alto degli altri attori. La cosa non è andata particolarmente giù a Rob Lowe, che dopo essersi fatto terra bruciata ha deciso di abbandonare improvvisamente la serie tv di Aaron Sorkin, non senza polemiche.

3. Barbie Ferreira – Euphoria

euphoria - barbie ferreira
Barbie Ferreira (640×360)

Le polemiche non sono una cosa sconosciuta a Euphoria, la serie tv targata HBO che sin dal principio ha fatto parlare di sè per alcune scene scandalose e la presenza cospicua di droghe. Altre polemiche si sono scatenate quando l’attrice Barbie Ferreira, interprete di Kat Hernandez, ha deciso di abbandonare la serie.

Voci di corridoio hanno parlato di qualche attrito con Sam Levinson in merito a disaccordi sull’evoluzione del personaggio di Barbie Ferreira.

L’attrice ha smentito le voci in merito ad un litigio con Sam Levinson, affermando di aver lasciato il set a causa di un infortunio. Allo stesso tempo, però, si è detta in disaccordo con la direzione che il suo personaggio stava prendendo in Euphoria. Barbie temeva che la sua Kat si sarebbe ridotta allo stereotipo della migliore amica grassa.

Non voglio interpretare quel ruolo e penso che nemmeno loro lo volessero. Io e Sam… Era una lotta per trovare la giusta continuazione alla sua storia” – ha affermato Barbie

4. Charlie Sheen – Due Uomini e Mezzo

Charlie Sheen 640x403
Charlie Sheen (640×403)

Quando si parla di Charlie Sheen c’è una sola certezza: le polemiche. Solo lui sa come si fa a passare dall’essere uno degli attori più pagati della televisione, all’essere sbattuto fuori dalla serie tv che lo vede protagonista.

Parliamo di Due Uomini e Mezzo, la sit-com americana della Cbs che vedeva in Charlie Sheen la sua star principale. I produttori, però, sono stati costretti a licenziare Sheen sia per le sue continue richieste assurde, sia per il comportamento poco consono dell’attore. Dalle dipendenze fino alle uscite antisemite, l’attore di Due Uomini e Mezzo è stato protagonista di non pochi eventi spiacevoli, ma questo non ha impedito al pubblico di sollevare infinite polemiche in merito alla gestione della situazione, accusando sia la produzione che l’attore stesso.

5. Isaiah Washington – Grey’s Anatomy

Isaiah Washington (640×360)

Apriamo il capitolo Grey’s Anatomy, su cui si potrebbe scrivere un articolo a se stante. Nel medical drama più drama di sempre, Isaiah Washington ha intepretato il primario Preston Burke, finché non è stato licenziato a causa di alcuni insulti omofobi ai danni del collega T.R. Knight.

Washington ha incolpato dell’accaduto Katherine Heigl, collega e amica di Knight, affermando di essere stato punito per aver semplicemente esercitato il suo diritto di espressione. Inutile dire che la questione ha sollevato uno spiacevole polverone, mettendo ancora una volta Grey’s Anatomy al centro di mille polemiche.

6. Jussie Smollett – Empire

the witcher
Jussie Smollett (640×373)

Empire è una serie tv molto amata in America, che narra le vicende della famiglia Lyons e della loro etichetta musicale Empire. Proprio il grande successo negli States ha scatenato non poche polemiche a seguito del licenziamento di Jussie Smollett, interprete di Jamal Lyon.

La vicenda che vede coinvolto l’attore è piuttosto singolare. Nel 2019, infatti, l’attore ha denunciato un attacco razzista e omofobo nei suoi confronti da parte di un gruppo di sostenitori del presidente Trump. Nessuno si sarebbe aspettato, però, che dopo l’arresto degli aggressori questi ultimi affermassero che l’aggressione era tutta una messa in scena finanziata da Smollett stesso.

L’attore di Empire è stato incriminato per falsa testimonianza ed è stato immediatamente cacciato dalla serie tv. Di fatto la finta aggressione ha messo fine alla carriera di Smollett.

7. Thomas Gibson – Criminal Minds

aaron hotchner criminal minds the witcher
Thomas Gibson (640×336)

Thomas Gibson che lascia Criminal Minds da un momento all’altro è una ferita ancora aperta nel cuore di noi amanti delle serie tv.

L’interprete di Aaron “Hotch” Hotchner, infatti, non ha lasciato alcuna scelta ai produttori, i quali si sono visti costretti a licenziare in tronco l’attore a causa della sua condotta.

Nell’agosto del 2016 tra l’attore e la produzione si è accesa una lite per alcuni contrasti creativi in merito alla direzione di Criminal Minds. Thomas Gibson ha sempre avuto qualche problema nella gestione della rabbia e, anche in questo caso, la discussione da parte sua è sfociata nella violenza.

Una cosa inaccettabile che ha portato al licenziamento dell’attore, il quale si è anche scusato pubblicamente per il suo comportamento.

8. Chevy Chase – Community

Friends the witcher
Chevy Chase (640×360)

Chevy Chase è uno degli attori di punta della serie tv Community, ma la sua presenza sul set non ha mai contribuito a creare un ambiente di lavoro sano. Sin dal principio, infatti, i colleghi hanno lamentato commenti e comportamenti inopportuni e poco professionali da parte di Chase.

Tutto ciò finché la produzione non si è vista costretta ad allontanare l’attore dal set. Le polemiche in merito al licenziamento di Chase sono state alimentate dall’attore stesso, il quale non ha perso occasione per screditare non solo la serie tv di Dan Harmon, ma anche l’intero genere della sit-com da lui definito come la più bassa forma di televisione.