in

5 Serie Tv che ti fanno respirare aria di country

the ranch

Stivali a punta, cappello da cowboy, lunghe staccionate di legno e camice a quadri: quando lo smog della città si fa troppo ottenebrante, abbiamo bisogno di una fuga verso un luogo in cui si possa respirare a pieni polmoni e correre senza freni su sconfinate distese d’erba.
Il mondo country è un artifizio che ci preleva dal tran tran delle nostre vite indaffarate e ci trasporta in un posto di calma e tranquillità, in mezzo ai campi e alle note di una qualche musica popolare.
Ci sono delle serie tv che riescono meglio di altre a farci respirare l’aria di country, dai successi di tanti anni fa a sitcom più divertenti come The Ranch, passando per capisaldi del genere come Le sorelle McLeod.

Sono serie che andrebbero guardate su una sedia a dondolo, con un plaid a quadri, nel crepuscolo della sera.

Andiamo a vedere quali sono quelle serie che, più di tutte, sono state capaci di trasportarci nella magica atmosfera country americana. E ci hanno fatto sognare a occhi aperti.

1) Nashville

Nashville e the ranch

Più che farcelo respirare, questa serie il country ce lo fa ascoltare e lo riporta in vita attraverso le voci delle sue protagoniste, Connie Britton, che interpreta la regina della musica country Rayna Jaymes, e Hyden Panettiere, che veste i panni della sexy e popolarissima Juliette Barnes.

La rivalità tra le due donne, una in declino e l’altra nel pieno del successo, è il leitmotiv che accompagna le sei stagioni di Nashville, la serie ideata per l’ABC da Callie Khouri nel 2012. Quest’ultima, nella sua carriera da sceneggiatrice e regista, ha lavorato a progetti quasi tutti incentrati sulle donne e nel 1992 ha vinto Golden Globe e Oscar per la sceneggiatura di un capolavoro come Thelma & Louise. Originaria di San Antonio, nel Texas, la Khouri il country ce l’ha nel sangue e quelle melodie, quelle note partorite dal bluegrass e dal western, ha cercato di renderle le vere protagoniste della serie.

Gli episodi della prima stagione di Nashville, eccetto il pilot, sono, nel titolo, un omaggio a Hank Williams, una delle pietre miliari della musica country. Sullo sfondo del Tennessee, non a caso il cuore della scena musicale country, si sviluppano le vicende delle protagoniste, sempre divise tra pubblico e privato, alle prese con case discografiche, successi musicali e drammi personali. Nashville ci fa rivivere lo spirito profondamente country del Tennessee, ma lo fa tenendo conto anche delle influenze pop e dell’evoluzione del concetto di country.

Ma se siete fan del Nashville sound, questa serie non potete assolutamente perdervela.

Written by Serena Verrecchia

Esistono milioni di storie al mondo, preziose e inimitabili. Il nostro compito è solo quello di scovarle, portarle in superficie e imparare ad amarle.
Scrivo di serie tv per un insopprimibile desiderio di bellezza, perché nelle storie, specie in quelle belle, ho trovato il mondo che vorrei.

The Umbrella Academy

Luther Hargreeves, l’uomo che non chiedeva la luna

Watchmen – Damon Lindelof apre alla possibilità di una seconda stagione antologica