in

Le Serie Tv sono come l’oroscopo: pare che parlino sempre di noi

Serie Tv

È incredibile. A volte sembra quasi che le Serie Tv riescano a prevedere il futuro. Non solo quello del mondo, come incredibilmente è successo con Homeland, House of Cards e ahinoi Veep, ma anche il nostro. Recentemente i prodotti seriali si sono sempre più avvicinati alla dimensione personale. Un clamoroso esempio è This is Us: all’aspetto romanzato della trama si aggiunge quello umano, la descrizione pura e complessa della vita e della famiglia. Ognuno di noi riesce a identificarsi in uno dei personaggi e l’empatia che ne deriva è massima.

homeland serie tv

E poi c’è la suggestione, come quando vediamo serie della Marvel. È come se immaginassimo di essere i protagonisti ma allo stesso tempo lo fossimo già. D’altronde le storie dei personaggi principali che diventano eroi alla fine sono sempre quelle, e in qualche modo ci rispecchiano.

Che siano Serie Tv fantascientifiche, thriller, drammatiche o comedy, tutte riescono a mettere in scena, anche solo per un episodio, tematiche che hanno a che fare con noi, che sono nostre. Sembra quasi che ci spiino.

Probabilmente è così. Certo, non siamo noi a essere spiati, ma da qualche parte bisogna pur prendere l’ispirazione, e non si può creare nulla senza affrontare i problemi e le reazioni dell’essere umano. Nascono così Serie Tv come Scrubs o Modern Family, in cui anche la più assurda immaginazione può diventare reale, e noi abbiamo vissuto anche quella, almeno una volta nella vita.

E poi accade come quando conosci una persona e da quel giorno cominci a vederla sempre, pensi a una coincidenza, ma con le serie non è così. Diventano famose proprio perché riescono ad avvicinarsi il più possibile a quello che accade nel quotidiano. Ne rimaniamo sorpresi, come se la nostra storia fosse stata trafugata, elaborata e messa su uno schermo. Però non è poi neanche così male. Cominciamo a chiederci ‘cosa farebbe lei se si trovasse in questa situazione?‘ oppure ‘mi sto facendo troppi film mentali, sembro quasi J.D.‘.

J.D

Viviamo in una reazione a catena. Sappiamo qual è la nostra storia, chi siamo e perché facciamo quello che facciamo, eppure ci sentiamo sempre parte della nostra Serie Tv preferita.

Sono due vite che si intrecciano: nonostante riusciamo ancora a distinguerle su due piani, abbiamo sempre l’incontrollabile curiosità di vedere come andrà a finire. Un po’ di quella trama è anche nostra e lo dimostriamo con l’assiduità con cui la vediamo vivendola.

Rifacendoci a Scrubs, uno degli elementi che ha fatto sì che questa Serie Tv diventasse così famosa è proprio la vicinanza che si sente con i personaggi. L’eterna oscillazione tra la risata e il pianto è ciò che rende tutto più vero e credibile. Come anche i film mentali di J.D., che a volte sono assurdi, ma sempre e comunque rispondenti alla realtà della vita di noi esseri umani. È sostanzialmente un sognatore ed è particolarmente difficile non immedesimarsi in lui e credere alla fine di poter guardare una delle tante versioni di noi stessi.

Serie Tv

Ed è molto più semplice vedere la propria storia presente in una Serie Tv quando viviamo dei periodi bui e tristi. Siamo molto più comprensivi riguardo agli stati d’animo dei personaggi. Inoltre qualcuno che come noi sta male, in una serie si trova sempre. Per cui basta poco, veramente poco per dirsi simili e vedersi riflessi nel protagonista che come noi deve affrontare un problema o un pericolo. E – perché no? – possiamo prenderne anche spunto.

Riescono infatti anche inconsapevolmente a ispirarci e consigliarci nuove soluzioni. Siamo soliti rivederci nelle Serie Tv perché in fondo ognuno di noi meriterebbe uno spin-off tutto suo. Il potere che hanno è proprio questo: sanno qual è la tua storia, provano a farla crescere e ti offrono una via di fuga.

Leggi anche: 6 volte in cui Donald Trump ha preso ispirazione dalle Serie Tv

Written by Alana Santostefano

Si fa fatica a vivere la realtà quando si è capaci di sognare, si è così tanto legati all'astratto che si pensa di dover costruire cose assurde nel presente dell'esistenza unicamente per convincersi di essere vivi.
Sono una sognatrice, una di quelle che si guarda attorno e immagina un'altra vita, una di quelle che non vede l'ora di andare in un posto chiamato 'se stessi' per poter guardare lontano e immaginarsi coperti di nuvole a volare sul tempo.

the walking dead

The Walking Dead le proverà tutte. Anche i salti temporali

POLDARK

Poldark 4×02 – This sad sorry broken world