in

La classifica delle 5 migliori Serie Tv asiatiche

4) Il Regista Nudo

serie tv asiatiche

Sapporo, anni ’80. Tōru Muranishi è un venditore di enciclopedie piuttosto mediocre, che si ritrova sul lastrico quando, in un colpo solo, perde il lavoro, la moglie e ogni speranza per il futuro. Dopo l’incontro con il giovane Toshi, però, la sua vita cambia completamente: il mondo dei film per adulti gli si apre davanti, e Muranishi viene colto da un irrefrenabile desiderio di farne parte. È così che il venditore porta a porta diventa regista e imprenditore, incaricandosi di dare una svolta all’industria pornografica giapponese, fino a quel momento monopolizzata e condizionata dalla censura.

Approdata su Netflix nell’agosto del 2019, Il Regista Nudo è una serie giapponese di Masaharu Take, che si è ispirato liberamente alla biografia Zenra kantoku – Muranishi Tōru den, scritta da Nobuhiro Motohashi. Eclettico e sregolato, Muranishi (intepretato da Takayuki Yamada) rappresenta il fulcro non di una semplice storia a tinte erotiche, bensì di un’intera rivoluzione sessuale, artistica e sociale. I molti contenuti espliciti hanno qui un significato ben preciso e danno un taglio estremamente realistico alle vicende rappresentate.

All’ottima sceneggiatura si aggiungono una fotografia e una colonna sonora molto azzeccate, che rendono Il Regista Nudo un prodotto di qualità, ironico e drammatico al tempo stesso, in grado di dipingere in modo piuttosto accurato il lato più moralista e ipercritico del Giappone e di spogliarlo (letteralmente) da ogni censura.

Se siete appassionati di serie tv asiatiche, non potete perdervelo.

Written by Alessia Agazzi

Provate ad immaginare una volpe un po' cinica, con la penna sempre in mano e una terribile ossessione per i futuri distopici. Ora supponete che sia anche una divoratrice compulsiva di serie tv, e che casualmente si ritrovi a far parte di questo mosaico di storie che è Hall of Series. Se ci riuscite, mi avete già beccata.

5 finali di episodio di Lost che ci sono rimasti dentro e non andranno via mai

13 Reasons Why

5 momenti in cui avremmo voluto abbracciare Justin di 13 Reasons Why