in

Le quattro Serie Tv che riguardiamo ogni estate

Serie Tv

L’estate sta tornando, tornano il caldo, il sole, il mare e ovviamente la SESSIONE ESTIVA. Non nascondiamoci che da veri series addicted tra un capitolo di ‘letteratura greca’ e un caffè al ghiaccio (ogni citazione non è puramente casuale), un episodio random ci sta “sempre”. Senza contare le stagioni intere guardate di notte mentre gli amici fanno la movida e tu resti a casa per “studiare” ma in realtà stai facendo ‘Netflix’ (che è diventato, per noi Serie Tv addicted, un verbo e una professione).

Probabilmente molti di voi non ricordano più come è fatto un telecomando, ma sono altrettanto sicura che nelle noiose estati passate, quelle buie stagioni di ignoranza che hanno preceduto la rivoluzione dello streaming, TUTTI voi, dalla A alla Z (lettere straniere incluse), abbiate passato le vostre vacanze estive a guardare Serie Tv e sitcom in televisione.

Avete guardato ogni episodio, ogni giorno, ogni anno, con la stessa regolarità con cui Cersei Lannister beve vino. Siete dei veri e propri alcolisti, nemmeno troppo anonimi, di vecchie Serie Tv.

Non provate a negare, a nascondere gli occhietti lucidi da Gatto con gli stivali di Shrek perché lo so che appena partirò con l’elenco ritornerete anche voi piccoli, brufolosi, sudati e ingozzati di pane e Nutella davanti al vecchio televisore.

Bando alle ciance perché “the show must go on’” e noi ci rivediamo, in un piccolo elenco, tutte le Serie Tv che guardavamo qualche estate fa e rivediamo ancora oggi.

THE O.C.


Anni passati a sbavare per Ryan Atwood il ‘bello e dannato’ ma fedele come Pluto, che se oggi un ragazzo con quel taglio di capelli vi si avvicinasse chiamereste il 911. Seth Cohen, il nerd per eccellenza che non puoi fare a meno di adorare perché è psicolabile proprio come te. Piangere e pregare ogni volta perché <<Maryssa Cooper non deve morire!>>. Summer Roberts, la nanetta che amava i pony e gli unicorni prima che andassero di moda (una me versione 2004) e Julie Cooper che era l’antenata di Ashley Marin (PLL).

“Californiaaaaaa… Here we coooome”
Sto già piangendo.
Regia, un Kleenex, per favore!

Non ci spendo troppe parole perché so che voi sapete, quindi soffriamo insieme in silenzio.

Written by Vittoria Divittorio

Passo le giornate tra libri e Serie Tv, per distrarmi da una noiosa vita da studentessa pendolare.
Sogno una vita di unicorni e pizza gratis, ma la realtà è più simile a quella di Raj in TBBT.

Orange is the new black

La quinta stagione di Orange Is The New Black è una beffarda utopia

Matt Simmons, da Criminal Minds Beyond Borders a Criminal Minds