in

16 attrici (+2 attori) delle Serie Tv che hanno aderito al movimento #MeToo

copertina metoo
copertina metoo

Quest’anno passerà alla storia come l’anno della consapevolezza della violenza sulle donne, grazie anche alle testimonianze provenienti dal mondo delle Serie Tv. Sembra che però, nonostante se ne parli sempre di più, nulla cambi.

Questo Ottobre, in seguito alle accuse fatte al produttore cinematografico Harvey Weinstein, l’attrice Alyssa Milano ha alzato un polverone sul web spronando le donne vittima di molestie e violenze a far sentire la propria voce, a raccontare le loro esperienze. Me too, nato come hashtag su Twitter, è diventato un movimento femminista contro la violenza sulle donne, nel privato e sul posto di lavoro. Spesso, infatti, la violenza è perpetuata da persone che hanno un potere sulle proprie vittime, effettivo (da parte ad esempio di un superiore) o psicologico (da un mentore o un familiare).

Il problema non è limitato al mondo delle Serie Tv e del cinema, ma è proprio anche del mondo comune: i molestatori si nascondono in ogni ambito.

Le parole Me too, usate in contesti del genere, sono state rilanciate dal tweet della Milano, ma erano state già usate molti anni fa. Nel 2006, l’attivista afroamericana Tarana Burke fondò un’associazione non profit a favore delle vittime di violenza chiamata proprio Me too. Il movimento rimase di nicchia, forse perché non sponsorizzato da un volto molto noto.

Alcune attiviste afroamericane hanno commentato con amarezza il risultato ottenuto dal tweet della Milano siccome loro, capeggiate dalla Burke, si stavano già occupando del problema da un decennio. La leader del movimento, però, non si è affatto risentita. Anzi, ha spronato coloro che hanno una voce capace di raggiungere un gran numero di persone a usarla. Chi è privilegiato sfrutti la sua condizione per aiutare gli altri, ha detto pubblicamente.

Vediamo insieme quali sono i protagonisti delle Serie Tv che hanno avuto il coraggio e la forza di condividere la loro esperienza con il mondo intero per far sentire meno soli tutti coloro che hanno subito lo stesso tipo di violenza.

1) Alyssa Milano

serie tv

Alyssa Milano, una delle protagoniste di Streghe, è stata la madre del moderno movimento Me Too. Pur riconoscendo il suo debito con la Burke, la Milano è stata la prima a condividere su Twitter il suo messaggio e, grazie al suo seguito, a dare vita a un’ondata di proteste.

Me Too

Suggerito da un’amica: “Se tutte le donne che hanno subito abusi o violenze scrivessero Me too sui loro profili, tutti potrebbero farsi un’idea della grandezza del problema”. Se sei stata violentata o molestata rispondi a questo tweet scrivendo Me too.

La mattina dopo il tweet dell’attrice aveva 55.000 risposte e l’hashtag #metoo era numero uno nel trend di Twitter. Con questo gesto l’ex strega ha dimostrato che il problema non è solo di Hollywood, o dell’ambiente delle Serie Tv. Le donne di tutto il mondo sono continuamente vittime di molestie e violenze. Bisogna riconoscere il problema e debellarlo definitivamente.

Written by Ilaria Iasio

Ventiseienne napoletana, laureata in Filologia Moderna, attualmente stagista entusiasta in una casa editrice. Amo la letteratura e le Serie Tv, che spesso e volentieri risucchiano il mio tempo libero e la mia vita sociale. Ho il difetto di analizzare eccessivamente tutto ciò che mi circonda, finendo col causarmi ogni volta un gran mal di testa. Inguaribile romantica e shipper indefessa.

Il Miracolo

Il vero Miracolo di Sky

Siete pronti a fare una bella gita per attendere l’arrivo di Picnic at Hanging Rock?