in

10 Serie Tv che un vero Milanese Imbruttito deve assolutamente guardare

serie tv

A settembre ricomincia la scuola, riparte la routine, si torna a lavorare. Le grandi città si rianimano dopo due o tre settimane da “Silent Hill”, dove in giro, al netto dei turisti, di fauna locale se ne vede davvero poca. A settembre il Milanese Imbruttito ha da tempo salutato il casello di Melegnano e i bagordi di Milano 4, quella che per tutto il resto dell’anno è nota ai più col nome di Gallipoli,  ed è già sul pezzo.

A settembre però il ricordo dell’estate è ancora vivo, ed è più facile cadere in tentazione verso attività più rilassanti e meno produttive. Guardare la Tv, ad esempio.

Guardare le Serie Tv, per giunta.

Cosa guarda il Milanese Imbruttito, una volta sciolto il nodo alla cravatta (per le 11 e mezza/mezzanotte, che smettere prima è da bella vita)? Ce lo siamo chiesti e ci siamo anche dati una risposta…

10 SERIE TV DA VEDERE SE SEI UN MILANESE IMBRUTTITO

Black Mirror

La cosa che più di ogni altra differenzia il Milanese Imbruttito da tutti i giargiana che popolano questa terra è la perfetta ottimizzazione/sincronizzazione di tempi e device. Controllare l’andamento dei mercati asiatici la mattina in bagno sull’IPhone aspettando nel frattempo che il tablet finisca di scaricare l’ultima puntata da guardare offline in metro con un occhio, mentre l’altro controlla gli eventuali errori di punteggiatura nelle prime mail inviate della mattina è una dote innata. Non si può imparare, si acquisisce per nascita. Tipo lo Ius Soli, ma il latino lo lasciamo agli antichi.


Black Mirror è la Serie Tv che potrebbe sensibilizzare il M.I. sui pericoli di questo stile di vita, che variano dal rischiare di strozzarsi con i millemila cavi di alimentazione che si tengono in borsa fino al mandare un cuoricino su whatsapp nella chat – inesorabilmente sbagliata – “Calcetto del giovedì sera”. Pena la derisione e un’esclusione sociale che in confronto la tipa con la frangia imparanoiata col rating è la capo cheerleader di un liceo americano.

Written by Simone Viscardi

Di lui dicevano: "È brillante, spiritoso, ironico e a tratti geniale". E con lui intendo il mio compagno di banco alle elementari. Io ero quello di fianco, che al posto di ascoltare la maestra fantasticava di calcio e cartoni animati. Crescendo sono cambiate molte cose, tipo che la maestra è diventata il capo e il compagno di banco il collega. Oggi faccio una di quelle professioni "sull'Internet" difficili da spiegare alle mamme, ma continuo a vivere la mia vita una citazione dei Simpson alla volta...

Serie Tv

10 Serie Tv che ci fanno riflettere con uno stile politicamente scorretto

serie tv

Paranormal Activity