in

Le 5 migliori Serie Tv horror da guardare su Amazon Prime Video

Serie horror Amazon

Da tempo la piattaforma streaming di Amazon è divenuta una delle più popolari e competitive sul mercato (insieme a Netflix), con un catalogo ricco di produzioni (originali e non) in grado di soddisfare appieno i gusti degli abbonati. Per i più impavidi, Prime Video presenta tra le altre cose una vasta gamma di film e serie tv dell’orrore, spaziando dai reboot dei grandi classici del cinema ad antologie innovative e altrettanto terrificanti. Certo, di serie horror su Amazon Prime Video se ne trovano moltissime, e tra queste sono diverse quelle valide e degne di menzione (basti pensare a The Exorcist, Fear The Walking Dead, The Terror o alla più datata The Hunger), ma ciò che vorremmo proporvi oggi è una piccola selezione di quelle che, secondo noi, sono le vere “perle nere” attualmente offerte dal servizio di streaming.

Fear The Walking Dead (2015) offre un primo scorcio su quella che sarà l’apocalisse zombie, e The Terror (2018) unisce storia e sovrannaturale con una regia degna di un film, ma nessuna delle serie sopracitate può rientrare in questa lista: qui parliamo dell’élite, dei titoli più appaganti (e spaventosi) in cui probabilmente ci si possa imbattere scorrendo le anteprime: sono le 5 migliori serie horror di Amazon Prime Video, la cui visione è vivamente sconsigliata ai più sensibili, paurosi e… deboli di stomaco. Per quanto riguarda tutti gli altri, spegnete pure le luci e lasciatevi trascinare nel regno del terrore e degli incubi, dove nulla è come sembra.

1) Lore

Serie horror Amazon

Considerata da molti una delle serie tv antologiche migliori di sempre, Lore è un vero gioiellino nel suo genere. I suoi episodi si basano sull’omonimo podcast di Aaron Mahnke, e uniscono le caratteristiche del documentario e della narrazione romanzata per raccontare nel modo più esaustivo e accattivante possibile le origini delle terrificanti leggende sovrannaturali che sono state tramandate di generazione in generazione: le storie di streghe, vampiri e licantropi derivano da avvenimenti reali, distorti nel tempo dall’immaginario collettivo.

Nella prima stagione, a introdurre il tema è sempre la voce di Mahnke, che interviene costantemente per tutta la durata delle puntate, mentre nella seconda essa scompare, e lo stile audace dei primi sei episodi viene sostituito da un linguaggio più convenzionale. Se all’inizio Lore si presenta come un simil-documentario divulgativo, successivamente tende invece a concentrarsi sulla narrazione di vicende folkloristiche più o meno note, perdendo un po’ la sua specifica tendenza a “indagare l’occulto”, ma senza rinunciare all’atmosfera di macabro terrore che la rende tanto peculiare e significativa.

L’utilizzo dell’animazione è fondamentale nei primi sei episodi (che sono proprio i più interessanti della serie), al fine di ricostruire le scene più evocative e di difficile rappresentazione. Gli elementi narrativi e stilistici sono numerosi e stridono tra loro, in un contrasto creato volutamente per disturbare lo spettatore, che a visione conclusa conserva una sensazione di disagio e inquietudine. Questa curiosissima antologia è comparsa tra le serie horror di Amazon Prime Video nel 2017, ed è stata purtroppo cancellata nel 2019, dopo solamente due stagioni.

Written by Alessia Agazzi

Provate ad immaginare una volpe un po' cinica, con la penna sempre in mano e una terribile ossessione per i futuri distopici. Ora supponete che sia anche una divoratrice compulsiva di serie tv, e che casualmente si ritrovi a far parte di questo mosaico di storie che è Hall of Series. Se ci riuscite, mi avete già beccata.

Il Signore degli Anelli: Hugo Weaving non vuole affatto tornare nei panni di Elrond

The Witcher – Jason Momoa alimenta le voci condividendo una fan art con Henry Cavill