Vai al contenuto
Home » Serie TV » 10 personaggi delle Serie Tv che hanno un carattere veramente insopportabile

10 personaggi delle Serie Tv che hanno un carattere veramente insopportabile

Ci sono alcuni momenti, mentre guardiamo una serie tv, in cui avremmo solo voglia di chiudere il portatile in faccia all’insopportabile personaggio di turno. Alcuni di loro sono creati appositamente per rivestire il ruolo dell’antagonista, destinati a suscitare odio. Altri invece non possiamo fare a meno di amarli e diventano i nostri paladini, eppure – a un’analisi onesta – dobbiamo riconoscere che nella vita reale non potremmo tollerarli (ogni riferimento a The Big Bang Theory è puramente casuale). Ma i casi peggiori sono quelli in cui il protagonista non è stato scritto per risultare insopportabile e anzi dovrebbe conquistare il cuore del pubblico, e ciononostante fallisce miseramente nell’intento.

Certo, come sempre anche simpatie e antipatie sono soggettive. Abbiamo quindi cercato di essere il più obiettivi possibile nella selezione dei personaggi delle Serie Tv più insostenibili, se dovessimo immaginarci di avere a che fare nella vita reale.

1) Marissa Cooper, uno dei personaggi delle Serie Tv più insopportabili da tempo immemore (The OC)

the oc

Marissa Cooper ci ha fatto soffrire in molti modi, e riguardando la serie ad anni di distanza notiamo che aveva davvero bisogno di aiuto. Ma se da un lato cerchiamo di comprenderla, dall’altro riconosciamo che si è rivelata davvero insopportabile. Viziata a livello emotivo, è sempre stata abituata ad avere tutto e subito. E nel momento in cui vengono meno le attenzioni, siano esse dai genitori o dal ragazzo che ama, non riesce a controllare la rabbia e la frustrazione. Reagisce in modo eccessivo (vedi: lanciare lettini nella piscina di casa) o fugge dai problemi ribellandosi in modo immaturo e allontanando chiunque voglia aiutarla.

Il problema è che alla fine tutti i protagonisti della serie, chi più chi meno, hanno demoni e difficoltà da affrontare. Ma lei è l’unica a non assumersi le sue colpe.

2) Piper Chapman (Orange is the New Black)

Serie Tv

Piper Chapman è la protagonista che seguiamo dalla prima all’ultima stagione, scoprendo attraverso i suoi occhi e la sua esperienza cosa si nasconde dietro le sbarre, nel bene e nel male. Ma purtroppo non è mai stata all’altezza: Piper è sempre troppo giudicante, troppo moralista, troppo vittima della situazione quando la verità è che – esattamente come tutte le altre – anche lei ha commesso degli errori. Ma continua a sentirsi superiore, come se non meritasse davvero di trovarsi lì.

Il fondo lo tocca poi tra la terza e la quarta stagione, quando decide di tradire Alex con Stella. Alex, dipinta da lei come la cattiva di turno, compie invece un percorso di crescita ammirevole. Per Piper, sebbene ci siano stati dei momenti in cui ha dimostrato la sua forza di volontà, proviamo fastidio per la sua ignavia perenne.

3) Dawson Leery (Dawson’s Creek) è senza dubbio tra i personaggi delle Serie Tv più insopportabili di sempre

the big bang theory

Anche in questo caso, il protagonista della serie ha rivelato un carattere insopportabile. Dawson è un personaggio troppo debole. E non perché il personaggio principale debba per forza essere l’eroe di turno, super figo e coraggioso. Tutt’altro. Ma il suo ruolo non sta in piedi: letteralmente, la serie che porta il suo nome nel titolo non si regge sulle spalle di Dawson ma di Pacey e di Joey. Senza di loro, Dawson’s Creek è solo una perenne lagna. Perché il protagonista cerca di ergersi a personaggio positivo che non può non piacere, perché un sognatore, un romantico idealista. Ma la verità è che questa necessità di voler piacere a tutti i costi si percepisce molto e scatena l’effetto contrario.

Senza contare che ogni volta che c’è un problema, anziché assumersi le proprie responsabilità, rimboccarsi le maniche dopo lo sconforto iniziale, lui piange. E aspetta che la soluzione piova dall’alto. O dagli altri.

Pagine: 1 2 3 4 5