Vai al contenuto
Home » Serie TV » La Classifica delle 20 migliori miniserie nella storia di Netflix

La Classifica delle 20 migliori miniserie nella storia di Netflix

10) Hollywood

Hollywood (640×360)

Diretta da Ryan Murphy, Hollywood è di certo un’altra delle miniserie Netflix che meno hanno conosciuto il grande successo. Certo, se paragonata a Seven Seconds inevitabilmente Hollywood ha conosciuto maggiore fortuna, ma tra i prodotti di Murphy presenti sulla piattaforma questo è di certo quello meno conosciuto. Chi conosce il celebre regista di Dahmer, American Horror Story e Glee saprà bene quali siano le tematiche sociali che quest’ultimo decide di affrontare nelle sue diverse produzioni, e Hollywood non fa eccezione alla regola. Al centro della trama troviamo infatti un gruppo di aspiranti attori ritenuti da tutti quanti estremamente diversi. La serie è infatti ambientata in un momento storico in cui omosessuali e persone di colore non sembravano possedere alcun posto nel mondo. Una luce però si accende, e forse – per la prima volta – sembra star davvero finalmente illuminando ognuno dei protagonisti.

9) Maid

Maid (640×360)

Margaret Qualley ci ha regalato una delle sue migliori interpretazioni, e lo ha fatto attraverso Maid, la miniserie Netflix che ha capitanato le classifiche dell’anno 2021. Arrivata su Netflix verso la metà dell’anno, racconta la storia di una madre giovane in continua evoluzione. Vittima di abusi da parte del suo ex compagno, Alex farebbe qualsiasi cosa per riuscire a tenere in salvo sua figlia, a proteggerla, a restituirle qualle leggerezza che lei invece non ha mai potuto conoscere. L’esistenza della protagonista ha dovuto conoscere differenti ostacoli, ma qualcosa questa volta sembra davvero star cambiando. Ad affrontare il difficile cammino Alex non sarà più da sola, e e questa volta la rivoluzione potrebbe partire dalle cose più semplici: riuscire a trovare qualcuno che possa ancora farla sentire a casa.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10