in ,

5 comedy semisconosciute che sono delle vere e proprie gemme nascoste

migliori serie tv comedy

Ultimamente, trovare una serie tv comedy che ci strappi una risata non è facile. Il periodo d’oro di questo genere ce lo siamo lasciato alle spalle: prodotti della portata di How I Met Your Mother e Friends, considerate tra le migliori serie tv comedy di sempre, difficilmente torneranno. Ma non dobbiamo darci per vinti, perché scavando nei meandri delle piattaforme di streaming si possono trovare delle vere gemme semisconosciute. Così mi sono addentrata nel mondo variopinto delle comedy emergenti, alla ricerca di qualcosa che mi facesse davvero ridere con gusto. Nella mia ricerca queste sono le gemme che ho scovato, e ne sono rimasta piacevolmente stupita: ecco a voi 5 serie comedy semisconosciute che meritano davvero.

1) Graves

migliori serie tv comedy

Richard Graves è un ex presidente degli Stati Uniti d’America e di certo non verrà ricordato per le sue opere di bene: durante il suo mandato ha fatto partecipare il suo paese a ben due guerre, ha tagliato i fondi sulla lotta contro il cancro e reso i confini dello Stato ancora più invalicabili per chi vi volesse entrare. Insomma, il riferimento a diversi presidenti U.S.A è puramente voluto. La carriera di Graves è finita da molto tempo, e ora si divide tra una moglie-segretaria, una figlia disastrata e un nuovo assistente impacciato. In tarda età la sua vita sembra sgretolarsi davanti a lui, a tal punto che cercando con Google il suo nome scopre di essere considerato il peggior presidente della storia degli Stati Uniti. Dopo questo smacco però Graves risorge dalle sue ceneri, e ha un’illuminazione: vivrà gli ultimi anni della sua vita a pieno, sia a livello personale che politico, e si rifarà di tutti gli errori fatti in passato. Da come ve l’ho raccontata non sembra nemmeno una comedy, giusto? Ma appena vedrete le prime puntate ve ne renderete conto: ciò che la rende tale è il tipico sarcasmo U.S.A, in grado di fare ironia sugli altri ma sopratutto su di sé.

2) High Maintenance

migliori serie tv comedy

C’è una cosa importantissima da dire su High Maintenance: se decidete di iniziarla, non fermatevi alla prima puntata. Nonostante la trama sia intrigante purtroppo il pilot non rispecchia la vera comicità del resto della serie: se non si giudica un libro dalla copertina, per High Maintenance è proprio così. L’idea di questa serie nasce da una web serie andata in onda su Vimeo tra il 2012 e il 2015, poi trasformata in serie tv vera e propria nel 2016. Il filo conduttore è il protagonista, un ragazzo di Brooklyn il cui lavoro è consegnare marijuana a domicilio. Entrando nelle case dei suoi clienti, ha a che fare con le persone più disparate: ballerine di danza del ventre, coppie di scambisti e persino un cane di nome Gatsby. Questa serie è un vero e proprio viaggio all’interno della stramba fauna newyorkese. Non c’è un vero e proprio legame tra queste persone se non il protagonista: il bello di High Maintenance è che ogni puntata ci mostra storie diversissime di persone diversissime. Estremamente satirica e divertente, High Maintenance non sarà una tra le migliori serie tv comedy ma è perfetta da guardare se si ha voglia di qualcosa di leggero, disimpegnato e divertente.

3) Smilf

migliori serie tv comedy

Spoiler alert numero 1: il significato del nome della serie è dato dalle parole single+milf (acronimo che i più scafati conoscono). Spoiler alert numero 2: la “smilf” in questione è interpretata da Frankie Shawn, forse il nome non vi dice niente ma è la stessa ad aver interpretato Shayla in Mr Robot. La protagonista è Bridgette, mamma single del piccolo Larry che ha avuto da un relazione ormai passata. Combatte ogni giorno la lotta di chi è genitore e può contare solo su sé stesso: tenere la casa pulita, andare al lavoro e affidare il piccolo nelle mani dei nonni. Come tutte le madri single, si barcamena tra pannolini, bagnetti e… i tentativi di riprendere la sua vita (di donna) in mano. Bridgette è in effetti giovane e attraente, ma sembra che per gli uomini il fatto che lei sia madre sia uno spauracchio, e che li faccia allontanare sempre da lei. Nel frattempo però riesce ad ottenere una parte come attrice, lavoro che sogna ma allo stesso modo complicato per chi, come lei, può contare su pochi aiuti. Smilf è da vedere perché racconta in modo realistico ma contemporaneamente leggero com’è la vita di tutti i giorni di una madre single della middle class: Bridgette non è infatti mai ben truccata, pettinata o vestita elegante ma mantiene la sua bellezza nella tuta comoda che le permette di arrivare a fine giornata. Una tra le migliori serie tv comedy semisconosciute e che meriterebbe di certo più seguito.

4) Black Monday

Come riassumere Black Monday: è una black comedy nelle cui vene pompa una bella dose di black humor. Allitterazioni a parte, è a mio parere una vera e propria perla. La storia inizia 365 giorni prima del Black Monday, ossia un anno prima del 19 ottobre 1987 quando su Wall Street si abbatté una crisi finanziaria che la storia ricorderà per sempre. La trama racconta di una società di azionisti il cui titolare è Maurice Monroe, interpretato da Don Cheadle (noto per Mission to Mars e Hotel Rwanda), un eccentrico borsista di colore. La vita di questi azionisti si divide tra eccessi, azioni da milioni di dollari e intrighi amorosi. L’epilogo in parte lo sappiamo già: trascorsi questi 365 giorni la borsa crollerà inesorabilmente e il mercato azionario collasserà. Nella prima puntata vediamo il momento più nero, cioè il giorno chiamato Black Monday: mentre nelle strade deserte un azionista sta piangendo sconsolato, qualcuno si butta da uno dei tanti palazzi di Wall Street suicidandosi. Chi si è buttato dall’ultimo piano? Sarà qualcuno correlato alla storia? Black Monday è assolutamente da vedere, in primis perché pare la versione afroamericana e più irriverente di The Wolf of Wall Street. Ma sopratutto perché a volte necessitiamo di una buona dose di black humor crudo e sferzante e solo Black Monday ci può accontentare.

5) Casual

Casual è una dramedy che racconta le vicende personali di due fratelli adulti che hanno appena perso il padre. Le loro storie sono abbastanza intricate: Valerie, la sorella, è una psicologa che sta attraversando un divorzio assieme alla figlia adolescente, mentre Alex, il fratello, è un trentenne con un passato triste che ha appena sviluppato un sito web per incontri. Entrambi cercano di ricominciare la loro vita sia dopo la perdita del padre sia dopo le precedenti sventure. Decidono di voltare pagina in vari modi: usano il sito di incontri che Alex stesso ha creato con tutte le situazioni di imbarazzo del caso, iniziano un nuovo sport e si svagano con persone appena conosciute. Ovviamente il tutto trascinandosi dietro un passato personale non proprio rose e fiori. Perché considerare Casual una gemma da scoprire? Perché è in grado di rappresentare con tenerezza ma contemporaneamente con ironia la situazione di chi si sta rifacendo una vita e incontra vari ostacoli nel percorso.

Scommetto che vi è venuta voglia di iniziarne una, vero? E allora sbizzarritevi nella scelta! D’altronde, diciamolo, guardare serie del genere fa bene al cuore perché ci strappa una risata di quelle belle, sentite e spensierate. Meglio ancora se quella scelta è tra le migliori serie tv comedy. Diceva Daniel Pennac: “una risata ci salverà”, ed è proprio così. Nei tempi bui, l’ironia e il riso sono in grado di migliorarci la giornata, l’umore e di farci sorridere. E allora vale la pena provare, giusto?

LEGGI ANCHE – Migliori Serie Tv comedy: ecco le più sottovalutate di sempre

Scritto da Caterina Bertoni

Vedo gente. Scrivo cose. Vedo serie e le preferisco alla gente, perché molta gente, in fondo, non è poi così seria.
Amo le parole e la pasta al sugo: penso che siano proprio le parole a dare sugo a questa nostra vita.

Westworld 1200x675

Westworld for Dummies

House of the Dragon

In House of the Dragon non ci sarà “la stessa violenza grafica contro le donne” di Game of Thrones