in ,

7 (+1) Serie Tv lunghissime che non ricordiamo come cominciano

I Simpson

Iniziare una nuova serie tv non è una cosa da prendere alla leggera. Potrebbe essere un autentico flop, durare per cinque, sei o sette stagioni, avere una chiusura degna oppure finire improvvisamente. Oppure potrebbe continuare per anni e anni, fino a raggiungere un numero di stagioni elevatissimo. Ne sanno qualcosa I Simpson. Ci sono degli show (come appunto I Simpson) che, nonostante i cali durante gli anni, vengono ripetutamente rinnovati. I fan sono solitamente divisi: alcuni vorrebbero finalmente una conclusione, altri invece che lo show non finisse mai.

Ma dopo tutte queste stagioni vi ricordate come le nostre serie tv preferite sono iniziate? In questo pezzo vi sono 7 esempi (e un bonus), compresi I Simpson.

1) Grey’s Anatomy

I Simpson

ER – Medici in prima linea non è più il medical drama più longevo della televisione. Quel primato l’ha conquistato Grey’s Anatomy.

Grey’s Anatomy iniziava nel marzo del 2005. La giovane Meredith ha passato una notte di fuoco con uno sconosciuto incontrato la sera prima in un bar. Non sa che lui è il neurochirurgo Derek Shepherd, il suo nuovo capo. Meredith cercherà di tenere le distanze ma, per via di un caso complicato, sarà costretta a rivolgergli la parola.

Insieme a Meredith vi sono altri specializzandi. C’è Izzie Stevens, ex modella che deve dimostrare di non essere la solita ragazza bella e bionda, e Cristina Yang, talentuosa e ambiziosa. Alex Karev è il tipico bello e arrogante mentre George O’Malley viene preso di mira dal cardiochirurgo Preston Burke e, per aver quasi ucciso un paziente, si guadagnerà il nome di 007.

2) Supernatural

Se Grey’s Anatomy non si appresta a fermarsi, per Supernatural invece è arrivato il momento della fine. La quindicesima stagione infatti è stata l’ultima. Anche qui bisogna tornare indietro al 2005, anno in cui venne trasmesso il primo episodio in assoluto.

In perfetto stile Supernatural, tutto iniziò con una brutale morte: quella di Mary Winchester, madre di Sam e Dean e moglie di John. Con un salto temporale in avanti di 22 anni, vediamo un giovane Sam all’università in procinto di festeggiare Halloween con la sua ragazza Jessica. Durante la notte riceve la visita di suo fratello Dean. Ha bisogno di aiuto per ritrovare il padre scomparso, ovvero John. Ecco che il segreto della famiglia Winchester viene svelato: sono dei cacciatori di demoni e di altre creature mostruose.

Sam acconsente ad aiutare il fratello, scoprendo che il padre stava indagando su un demone chiamato “Donna in Bianco”. Questa donna uccise i figli e sé stessa dopo aver scoperto il tradimento del marito. Ora dà la caccia a uomini infedeli. Lo stesso Sam viene aggredito dalla “Donna in Bianco” ma Dean riesce prontamente a salvarlo e a riportare il fantasma a casa sua come lei chiedeva. Sam torna all’università dove trova Jessica morta nello stesso modo della propria madre. Allora decide di mettersi in viaggio con il fratello per ritrovare il padre e vendicare Mary e Jessica.

3) I Simpson

I Simpson

Per I Simpson bisogna addirittura tornare indietro al 1989 per scovare il pilot (anche se erano andati in onda precedentemente con 48 micro episodi da 2 minuti circa). Il primo episodio negli USA è intitolato “Un Natale da Cani” da noi andato in onda come speciale di Natale.

In questa puntata Bart tenta di farsi un tatuaggio ma viene interrotto da Marge che spende tutti i risparmi della famiglia per farlo rimuovere. Per i regali di Natale pensa di usare la tredicesima di Homer ma il signor Burns non la dà ai suoi impiegati. Così Homer trova lavoro come Babbo Natale al centro commerciale ma Bart lo fa licenziare. Allora scommette su un cane che però arriva ultimo. Il cane viene cacciato dal padrone e i Simpson lo prendono con sé. Sarà proprio grazie allo scambio del cane per un regalo che i Simpson riusciranno a festeggiare il Natale.

In Italia I Simpson partono dalla 1×02, dove Bart imbroglia in un test di intelligenza e diventa improvvisamente un genio.

4) Doctor Who

Doctor Who è la serie tv più longeva nella storia della televisione con i suoi 55 anni di programmazione (seppur non sempre continuativi). La serie tv è divisa in due: la serie classica andata in onda dal 1963 al 1989 (con vari episodi speciali negli anni successivi e un film nel 1996) e la serie nuova iniziata nel 2005 e non ancora terminata.

Partiamo prima dalla serie nuova. Rose Tyler stava per essere aggredita da due manichini quando un misterioso uomo chiamato “il Dottore” la salva. La ragazza vuole sapere chi sia questo Dottore e, insieme al suo fidanzato, si reca da un uomo che sembra conoscerlo. Rose incontra nuovamente il Dottore che l’avverte che Mickey è stato sostituito da un Autron (ovvero un manichino). I due insieme riescono a fermare gli Autron – che hanno preso improvvisamente vita – prima che compiano un genocidio, eliminando la Coscienza Nestene situata nel London Eye. Rose decide di accompagnare il Dottore e viaggiare nel tempo e nello spazio nel suo TARDIS.

La serie classica vede invece il Dottore e sua nipote preoccupati che gli insegnanti di lei rivelino il loro segreto, ovvero che sono degli alieni. Così vanno nell’età della pietra dove si trovano coinvolti in una lotta tra tribù. Con l’astuzia, dopo essere stati imprigionati, riusciranno a tornare al TARDIS e da lì cominceranno le loro avventure.

5) Due uomini e mezzo

I Simpson

Due uomini e mezzo ha affrontato diversi scandali nel corso delle sue dodici stagioni, molti dei quali (se non tutti) legati al protagonista dello show Charlie Sheen. Venne infatti licenziato per il suo comportamento e sostituito da Ashton Kutcher a partire dalla nona stagione. Inevitabilmente lo show, persa la sua stella, è andato incontro a un lento declino.

La prima puntata è andata in onda nel 2003. Charlie Harper accoglie in casa sua il fratello Alan, con il figlio di dieci anni Jake, dopo che ha avuto un brutto litigio con la moglie. I due hanno un carattere completamente opposto: Charlie è il classico playboy, che passa continuamente da un pub all’altro e da una ragazza all’altra, e Alan è meticoloso e posato. La moglie di Alan ritorna a casa rivelando al marito di essere lesbica e chiedendo una pausa dal loro matrimonio. Alan decide di andare a casa dalla madre perché il fratello ha una brutta influenza su Jake. Charlie però sente la mancanza di Jake e Alan si rende conto che è impossibile vivere con sua madre, così i tre tornano a vivere insieme.

6) CSI – Scena del crimine

Come I Simpson hanno segnato una pagina indelebile nella storia delle serie animate, così CSI – Scena del crimine è ormai parte della storia dei crime seriali. CSI ha dato il via alla moda dei polizieschi procedurali, facendo diventare gli spettatori dei detective al pari dei personaggi della serie. Negli USA è stata trasmessa per la prima volta nel 2000, in Italia nel 2002.

L’episodio pilota ci presenta i personaggi che fanno parte della scientifica. Un uomo viene ritrovato morto nella vasca da bagno e solo Gil Grissom pensa sia un omicidio e non un suicidio. Le indagini lo conducono da un uomo, Paul Millanderm, ma non riuscirà a dimostrare la sua colpevolezza. Anche gli altri membri del team sono immersi nei loro casi: l’agente Warrick Brown e l’assistente supervisore Catherine Willows investigano su un uomo ucciso mentre tentava di introdursi in una casa, l’agente Nick Stokes su un uomo derubato da una prostituta. Warrick commette un colossale errore lasciando sola la giovane e inesperta criminologa Holly Gribbs per andare a scommettere per conto di un giudice corrotto.

La morte di Holly lo farà sospendere. Grissom viene nominato capo della squadra e il capitano James Brass verrà riassegnato alla omicidi, inaugurando una proficua collaborazione con i protagonisti e diventando un punto di riferimento per il pubblico.

7) Criminal Minds

I Simpson

Il 2005 è stato un anno d’oro per le serie tv. Oltre a Grey’s Anatomy, Supernatural e la nuova serie di Doctor Who, anche Criminal Minds vede la sua prima apparizione proprio in quell’anno. Anche per questa serie è arrivato il momento dell’addio con l’ultima imperdibile stagione, la quindicesima.

Tornando indietro al pilot, la polizia di Seattle è costretta a chiedere aiuto all’Unità di Analisi Comportamentale dell’FBI, composta da criminologi e psichiatri, per un caso. Diverse donne sono state rapite e, nel loro computer, è stato trovato un messaggio lasciato dal rapitore in cui implora la polizia di fermarlo perché lui non ci riesce. La squadra – composta da Aaron Hotchner, Derek Morgan, Spencer Reid e Jason Gideon – elabora un profilo, grazie anche all’aiuto dell’agente Elle Greenway, che porta all’arresto di un giovane. La sua personalità però fa capire che, seppur complice, non è lui l’autore dei rapimenti, ma qualcuno più dominante.

Le indagini conducono a una guardia carceraria, Timothy Vogel, e riusciranno a salvare le vittime da morte certa.

BONUS – La signora in giallo

Chi non ha mai visto “La signora in giallo” con protagonista l’eccezionale Angela Lansbury?

Insomma, il nome Jessica Fletcher non dovrebbe suonare come nuovo. Questa serie tv vanta ben dodici stagioni, quattro film, numerosi riconoscimenti e nomination (soprattutto per quanto riguarda la Lansbury). La signora in giallo è andata in onda per la prima volta nel 1984 sulla CBS.

Jessica Fletcher è un’insegnante in pensione e una scrittrice a tempo perso. Sua nipote le comunica di aver dato uno dei suoi romanzi a un editore. Inizialmente è seccata ma poi le vendite hanno successo e viene invitata a New York dal suo editore, Preston Giles. I due vanno a una festa in maschera dove uno degli ospiti viene ritrovato morto nella piscina. Qualcuno gli ha sparato. Inizia così la prima indagine di Jessica Fletcher e il percorso che la porterà a diventare una delle detective più amate del piccolo schermo!

Scritto da Chiara Manetti

Amo scrivere; è la mia passione più grande. Datemi due personaggi e vi monto una storia in un baleno. Mi considero da sempre una scrittrice, anche se non ho mai pubblicato niente.
Amo le serie TV. Le ho scoperte quasi per caso ma, da quando l'ho fatto, non le ho più abbandonate. Ne divoro non so quante a settimana, al mese, all'anno.
Quindi che fare con due passioni come queste? La risposta è semplice: le ho unite. Ho fatto bene? Ovviamente. Il risultato? Beh, quello me lo dovete dire voi.

The Big Bang Theory

10 personaggi delle Serie Tv di cui non si è mai saputo il nome completo

Dexter - Serial Killer

I 10 killer della porta accanto più inquietanti nella storia delle Serie Tv