in

10 attori delle Serie Tv che sono stati arrestati per guida in stato di ebbrezza

Gerard Depardieu

Ci sono volte in cui vorremmo sapere tutto sulla vita dei nostri attori preferiti e volte in cui sapere, invece, non fa che rovinare ai nostri occhi anche le loro migliori interpretazioni. Un conto è essere appassionati di serie tv e amare i personaggi, un’altro è saper distinguere tra personaggio e interprete. Come Gérard Depardieu, molti altri attori hanno avuto a fare con la polizia e non per essere protetti dall’assalto dei fan. Aggressioni, abuso di alcol e sostanze stupefacenti, chi più ne ha più ne metta.

Oggi vogliamo parlarvi di 10 attori delle serie tv che non sono stati in grado di offrire il buon esempio in più di un’occasione e che sono stati arrestati per guida in stato di ebbrezza negli ultimi anni. Siete pronti a conoscere tutti i nomi e a rimanere delusi dal comportamento di molte star? Allora potete proseguire con l’articolo!

1) Charlie Sheen

Charlie Sheen gérard depardieu

Cominciamo con l’arresto di Charlie Sheen, figlio del famoso attore Martin Sheen e conosciuto soprattutto per aver vestito i panni di Charlie Harper in Due uomini e mezzo. Come molti di voi sapranno, Charlie non è mai stato noto per i suoi modi docili anzi, proprio per colpa del suo caratteraccio è stato cacciato dal ruolo di coprotagonista nella serie in cui recitava a fianco di Jon Cryer.

Oltre a essere stato arrestato più volte per violenze domestiche, guida in stato di ebbrezza, abuso di droghe e alcol, Sheen è stato al centro di un terribile scandalo. Qualche anno fa l’attore aveva scoperto di essere sieropositivo e, nonostante questo, aveva continuato a cambiare partner senza rivelare la verità.

Written by Elena Scipione

Cerco sempre la magia anche nelle più piccole cose. Potete trovarmi con la testa immersa fra le pagine di un libro o in qualche puntata di una serie tv. Per il resto del tempo per lo più scrivo e metto alla prova i miei poteri magici.

Naya Rivera

La sorella e l’ex marito di Naya Rivera vivono insieme: uno “scoop” che è puro sciacallaggio