in

L’episodio migliore di 10 tra le migliori Serie Tv di sempre secondo IMDb

Game of Thrones

Nel mondo delle serie tv si nascondono moltissime perle: prodotti che si collocano una spanna più in alto degli altri e che non solo fanno appassionare tantissimi spettatori, ma ricevono spesso il plauso della critica. Storie di attriti tra casate come in Game of Thrones, resoconti di tristi pagine di storia come Chernobyl, oppure spaziali serie animate sopra le righe come Rick and Morty sono approdate sui nostri schermi guadagnandosi uno spazio tra le migliori serie tv di sempre.

A conferire l’ambito titolo ci ha pensato IMDb, database che raccoglie moltissime informazioni su film e serie tv, all’interno del quale i prodotti vengono recensiti e votati con un sistema di stelline che va da zero a dieci. Nell’articolo di oggi, però, non ci siamo limitati a selezionare dieci tra le migliori serie tv di sempre, andando a spulciare la lista dei top rated shows su IMDb, ma abbiamo voluto scoprire anche qual è, per ognuna di esse, l’episodio migliore, sempre secondo la nota piattaforma.

Da Game of Thrones a Firefly, ecco quindi quali sono i migliori episodi di 10 tra le migliori serie tv di sempre secondo IMDb.

1) Band of Brothers, puntata 1×09: “Why We Fight”

game of thrones

Band of Brothers (che presto avrà un sequel) è la fortunata serie prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks che narra le vicende della Compagnia Easy durante la seconda guerra mondiale. Una narrazione drammatica di morte e sopravvivenza che avviene sullo sfondo di una delle pagine più tristi della storia dell’uomo e che si è guadagnata il plauso della critica e del pubblico, appassionatosi alle vicende della Compagnia.

Secondo IMDb, la miglior puntata di Band of Brothers è la penultima, che vanta un punteggio di 9,5/10. La guerra è praticamente finita, Hitler è morto, ma tragedia e sgomento sono ancora dietro l’angolo: una squadra della Compagnia Easy, infatti, scopre un campo di concentramento, liberandone i detenuti. Nel tentativo di soffermarsi sull’impatto emotivo che la guerra ha avuto sui soldati, tracciando una linea di demarcazione tra nuove reclute e veterani, “Why We Fight” raggiunge il suo apice con la presa di coscienza delle truppe: le voci non erano false, non erano esagerazioni, il nazismo ha davvero torturato e ucciso, ha davvero spezzato per sempre vite la cui colpa era solamente quella di essergli sgradite. Una presa di coscienza che è ancora oggi una ferita aperta e di cui Band of Brothers restituisce il dolore pulsante.

2) Breaking Bad, episodio 5×14: “Ozymandias”

game of thrones

Non c’è spettatore nel nostro mondo che non conosca il suo nome, per semicitare Minerva McGranitt. Breaking Bad, infatti, è sulla bocca di tutti e indipendentemente dal tipo di serie che guardi e che ti piace, sicuramente qualcuno ti avrà consigliato almeno una volta di vederla (e se non l’hai ancora fatto, devi correre). Entrata a gamba tesa tra le migliori serie tv di sempre, la parabola di Walter White fa parlare di sé anche ad anni di distanza dalla sua conclusione, da molti considerata il finale perfetto.

“Ozymandias”, l’episodio migliore di Breaking Bad secondo IMDb, non è solamente il tassello più bello del mosaico che compone la serie creata da Vince Gilligan, ma è anche uno degli episodi migliori di sempre, con il suo punteggio di 10/10. Le fila stanno per essere tirate, lo spettacolo sta per giungere al termine e Walter White mette in scena uno dei suoi ultimi atti. L’episodio, nella sua cruda violenza, dice addio ad alcuni personaggi e chiude storyline che da tempo attendevano di trovare una conclusione. Gli ingranaggi del piano di Heisemberg si muovono ben oliati e, sospesi tra ciò che è stato e ciò che sarà, gli spettatori non possono far altro che attendere che cali il sipario.

3) Chernobyl, puntata 1×05: “Vichnaya Pamyat”

game of thrones

Gli eventi che hanno colpito la città di Černobyl’ nel 1986 sono tristemente noti a tutti e la miniserie realizzata da HBO nel 2019 ha segnato la visione di molti di noi, mettendoci di fronte a un disastro a cui moltissimi hanno assistito solamente da lontano, che hanno conosciuto tramite l’eco del sentito dire. L’impatto che Chernobyl ha avuto sul suo pubblico è dimostrato anche dalla morte di una delle persone che la tragedia l’ha vissuta da vicino e che si è tolta la vita dopo la visione della miniserie.

Per gli utenti di IMDb, la puntata migliore di tutta la serie è quella conclusiva, con il suo punteggio di 9,9/10. “Memoria eterna” – è più o meno così che potremmo tradurre il titolo dell’ultima puntata – è la conclusione del resoconto presentato da Chernobyl, nella quale il ritmo rallenta, i toni si placano e si cerca di comprendere cos’è andato storto, cosa si poteva evitare, di chi sono le vere responsabilità, ricordandoci che per ogni menzogna che diciamo contraiamo un debito con la verità e presto o tardi quel debito va pagato.

4) The Wire, episodio 3×11: “Middle Ground”

game of thrones

Nel mondo seriale la fama di The Wire la precede, tanto da essere stata ritenuta una delle migliori serie mai scritte. Del crime di HBO ha colpito soprattutto il modo in cui è riuscito a rappresentare il legame tra la società americana e la criminalità organizzata, toccando vari anelli della catena che unisce questi due elementi senza giri di parole, in modo crudo e realistico, e tramite il linguaggio altrettanto crudo e realistico del “baltimorese”, slang tipico della città di Baltimora.

In The Wire la lotta al miglior episodio si consuma tra “Middle Ground”, penultimo episodio della terza stagione, e “-30-“, il series finale, entrambi con un punteggio di 9,6/10 su IMDb. Anche se “-30-” è stato apprezzatissimo, da molti considerato il finale perfetto, “Middle Ground” ha avuto un eco leggermente maggiore: a colpire particolarmente il pubblico è stata la conclusione dell’arco narrativo di uno dei personaggi più amati della serie, che si compie con un ritmo in crescendo che tiene incollati allo schermo.

5) I Soprano, episodio 3×11: “Pine Barrens”

game of thrones

I Soprano è entrata a pieno diritto tra le serie cult, stravolgendo le regole del piccolo schermo un po’ come aveva già fatto Twin Peaks a inizio anni ’90. Ispirandosi dichiaratamente alla pellicola Quei bravi ragazzi di Martin Scorsese, il creatore de I Soprano ci fa entrare all’interno delle dinamiche di una famiglia mafiosa, narrandone le vicissitudini ora attraverso il filtro dell’ironia, ora attraverso una drammatica lucidità.

A mani basse il miglior episodio de I Soprano è “Pine Barrens”, noto anche come “la storia del russo”, che su IMDb ha totalizzato un punteggio di 9,7/10. L’episodio si svolge principalmente nella foresta di Pine Barrens, ai confini del New Jersey, ed è l’avventura tragicomica di Paulie e Christopher che cercano di far fuori un russo duro a morire. Non serve quasi sapere nulla degli episodi precedenti per potersi godere “Pine Barrens”, uno degli episodi più divertenti e meglio scritti de I Soprano, eletto dai fan della serie a manifesto del genere dark comedy che caratterizza lo show.

6) Rick and Morty, episodio 3×07: “The Ricklantis Mixup”

game of thrones

Negli anni in cui è andato in onda, Rick and Morty ci ha fatto appassionare alle avventure della strana coppia composta dai due protagonisti, sempre in partenza per missioni spaziali armati di pistole laser e altri gadget. Gli episodi della serie Adult Swim sono sempre sopra le righe, mai banali e, con il loro humor tagliente e sboccato e il loro marcato citazionismo, strizzano spesso gli occhi a temi importanti, nascosti dietro a una leggerezza apparente.

Con 9,2/10, però, è “The Ricklantis Mixup” ad aggiudicarsi il titolo di miglior episodio di Rick and Morty, grazie allo sguardo che ci permette di dare alla Cittadella, popolata da orde di Rick e di Morty che vivono la loro quotidianità. La Cittadella è un piccolo microcosmo della nostra società con quartieri malfamati, elezioni politiche, corruzione, intrighi, giovani studenti che sgattaiolano fuori da scuola, dipendenti insoddisfatti e sfruttati, ricchi e e potenti che, dall’alto delle loro comode sedie, governano il mondo.

Nei suoi venti minuti, l’episodio costruisce una storia a sé stante che, lentamente, svela il marcio che si cela dietro alcuni meccanismi sui quali si costruisce la nostra società e, come nel migliore dei thriller, svela il suo più grande segreto proprio sul finale.

7) Game of Thrones, episodio 6×09: “Battle of the Bastards”

game of thrones

Per Game of Thrones la scelta è stata ardua, poiché, con un punteggio di 9,9/10, si sono ritrovati a parimerito “The Rains of Castamere” (3×11), “Hardhome” (5×08), “The Battle of the Bastards” e “Winds of Winter” (6×10). Data la grandissima eco che ha avuto “The Battle of the Bastards”, un episodio che è stato apprezzatissimo dal pubblico, abbiamo deciso di farlo spiccare rispetto agli altri, comunque citati per dovere di cronaca.

L’episodio 6×09 di Game of Thrones è la resa dei conti tra Jon Snow e Ramsay Bolton.

Una battaglia che inizialmente sembra perduta ma che poi viene vinta grazie all’aiuto di Ditocorto e ai Cavalieri della Valle, e a seguito della quale i giovani Stark rimasti in vita riescono a riconquistare Grande Inverno. Lo scontro, vero protagonista dell’episodio, è eseguito magistralmente, tramite una serie di sequenze d’azione che tengono incollati allo schermo e che si risolve con la sconfitta di Bolton, dato in pasto ai suoi amati cani. Parallelamente, “The Battle of the Bastards” ci serve anche la quotidiana dose di sofferenza tipica di Game of Thrones, con la morte di Rickon Stark per mano di Ramsay e la scena in cui ser Davos scopre della terribile dipartita di Shireen Baratheon.

8) Sherlock, episodio 2×03: “The Reichenbach Fall”

game of thrones

Negli anni gli spettatori di Sherlock si sono abituati a dover aspettare eoni tra una stagione e l’altra, in attesa che gli impegni di Martin Freeman e Benedict Cumberbatch gli permettessero di tornare sul set della rivisitazione in chiave moderna dei racconti di sir Arthur Conan Doyle. “The Reichenbach Fall”, a cui gli utenti di IMDb hanno assegnato un punteggio di 9,7/10, è l’episodio finale della seconda stagione e si piazza come miglior episodio dell’intera serie.

Il season finale si apre con John Watson che rivela la prematura dipartita del collega e amico Sherlock Holmes, a cui segue la ricostruzione dei fatti che hanno portato Sherlock a togliersi la vita. In una partita di scacchi che solo Holmes e Moriarty potevano giocare, le due nemesi si scontrano, l’uno mettendo in moto gli ingranaggi di un piano calcolato e l’altro cercando il modo di risolvere l’ennesimo puzzle. E alla fine la scappatoia è rappresentata dal finto suicidio di Sherlock, che si lascia cadere dal tetto di un ospedale sotto agli occhi terrorizzati di Watson, conscio di aver fatto scacco matto.

9) Firefly, episodio 1×09: “Out of Gas”

game of thrones

Quando saremo davvero troppi per occupare il solo suolo della Terra, cosa ne sarà dell’umanità? Ce lo racconta Firefly, una delle migliori serie fantascientifiche in circolazione, uscita dalla penna del creatore di Buffy l’ammazzavampiri prima e di Angel poi. Lo show, che con i suoi viaggi spaziali, le sue megalopoli abitate dai ricchi e potenti e i brulli pianeti che danno asilo ai più poveri, si è aggiudicato un posto tra i top rated di IMDb, i cui utenti hanno conferito a “Out of Gas” il titolo di miglior episodio della serie, con un punteggio di 9,4/10.

Seguendo tre linee temporali, “Out of Gas” è il resoconto di una catastrofe: la Serenity ha subito un guasto e ben presto l’ossigeno si esaurirà. Nonostante la semplicità della trama, l’episodio riesce a coinvolgere lo spettatore, per la prima volta davvero preoccupato del destino dei protagonisti, grazie al mix tra passato – che svela le origini di alcuni dei rapporti intessuti dai personaggi di Firefly – e presente, in una lotta per la sopravvivenza imbastita con dialoghi brillanti e, anche, con un pizzico di humour.

10) True Detective, episodio 1×04: “Who Goes There”

game of thrones

La serie antologica di HBO ha fatto appassionare moltissimi spettatori, anche se la sua prima stagione rimane l’asticella che le altre sono state chiamate a raggiungere. Il caso gestito dai detective Cohle e Hart, i rituali, il caldo soffocante che appannava lo sguardo e proteggeva i segreti della Louisiana, sono rimasti stampati a fuoco nella memoria dei fan della serie, che ritengono la sua prima stagione un capolavoro (e forse è proprio ad essa che True Detective deve il suo posto tra le migliori serie tv di sempre).

L’episodio che IMDb ha decretato essere il migliore della serie – con un punteggio di 9,7/10 – è il quarto, durante il quale Rust Cohle s’infiltra nuovamente in una banda di bikers per ottenere informazioni sul caso a cui lui e Hart stanno lavorando. Con un mix superbo di azione, regia – emblematico il piano sequenza della rapina messa in atto da Cohle e dai bikers e performance attoriale straordinaria (per la quale un plauso doveroso va a Matthew McConaughey), “Who Goes There” apre il secondo atto della stagione che ha fatto la storia di True Detective ma anche quella delle serie tv.

LEGGI ANCHE – Game of Thrones Distopia – Il finale alternativo in cui ritornano tutti i personaggi morti

Scritto da Elisa Frassinelli

Vivo in bilico tra libri, università e serie tv. Nel tempo libero cerco di avere una vita sociale e non diventare schiava del mio gatto (fallendo, ovviamente). Un altro dei miei passatempi preferiti è cercare di non implodere quando ho appena finito una stagione ma ho solo me stessa con cui parlarne.

game of thrones

Bruce Willis ha tentato di sabotare le riprese di una delle scene più iconiche di Game of Thrones?

elisabeth moss

Le 20 migliori attrici drammatiche nella storia delle Serie Tv